Novi Velia, Tutto pronto per l’evento “Nascette a Novi”: Dal 14 Dicembre 2018 al 06 Gennaio 2019

MANIFESTO NASCETTE A NOVI.jpg

Per la prima volta in assoluto si terrà nel Cilento l’iniziativa del presepe vivente itinerante organizzato dall’Associazione “Nascette a Novi” costituita da un gruppo di persone che risiedono nell’antico borgo cilentano di Novi Velia, nel cuore del PNCVDA . Lo scopo di questa iniziativa è quello di ricreare le abitudini e le tradizioni che un tempo si svolgevano a Novi Velia e nel resto del Cilento e che con il passare degli anni sono state dimenticate. Un presepe vivente così non era mai stato realizzato, per questo i membri della suddetta associazione, hanno preso la palla al balzo per creare qualcosa di nuovo che, possa con gli anni, diventare un punto di riferimento in tutto il territorio cilentano. Lo scorso anno l’evento si è tenuto nel Comune di Rutino, a causa di problemi burocratici che hanno impedito la realizzazione nel comune di Novi Velia. Quest’anno l’evento vede protagonisti tre borghi: Novi Velia, culla della manifestazione, Rutino e Bosco di San Giovanni a Piro, grazie al patrocinio delle rispettive amministrazioni ed anche al patrocinio della Provincia di Salerno. Lo scopo è quello di coinvolgere ogni anno nuove località del comprensorio cilentano. La nuova edizione si aprirà il 14 dicembre a Novi Velia. Alle 17.30 è prevista la cerimonia di apertura con ufficiale taglio del nastro ed intervento del sindaco Adriano De Vita, presso la Porta Greca. Il presepe coinvolge tutto il centro storico medievale del borgo novese e può contare sulla partecipazione della maggior parte dei paesani. Gli oltre 100 figuranti animano i molti spazi allestiti con botteghe artigiane, cantine e osterie e con la rappresentazione degli antichi mestieri tra cui l’arrotino, il calzolaio, il fabbro, il casaro, la bottega dell’uncinetto, il macellaio, lo scudiero e altro ancora. Il tutto per dare vita ad un presepe tra i più suggestivi in Campania. Gli altri appuntamenti che si terranno a Novi Velia sono: il 15 – 29 – 30 Dicembre 2018 ed il 6 gennaio con la chiusura prevista in Piazza Longobardi con serata musicale ed estrazione della lotteria “Nascette a Novi”. Le date, oltre alla tradizionale rappresentazione del presepe vivente, prevedono spazi artistici e culturali ed inoltre spettacoli musicali: il 15 dicembre con i Kiepò in “Ricordo re Natale” nell’ex chiesa San Giorgio ed il 30 dicembre concerto con i maestri Ciullo e Gaudio ed i loro allievi. Le date degli altri due borghi cilentani sono: il 22 Dicembre a Rutino (Sa) ed il 05 Gennaio 2019 a Bosco Fraz. Di San Giovanni a Piro (Sa). A Novi Velia, la passione con cui avvengono i preparativi è tangibile ad ogni singolo passo. Chiunque visiterà questo fantastico borgo durante lo svolgimento di questo evento, tornerà ai giorni nostri, con qualcosa di indimenticabile del passato che questo presepe vivente lascerà nel cuore e nella mente: l’umiltà e la semplicità delle persone nel loro vivere quotidiano, la natura e gli animali che riporteranno tutti indietro con il tempo dando la possibilità di riflettere e di capire che è importante ricominciare da tutto ciò che si ammirerà, per riscoprire i valori, il calore e la meraviglia delle tradizioni cilentane.

Daniele Romualdi

Annunci

Novi Velia, il Festival degli antichi suoni termina con l’evento culturale dedicato alla Tammorra

43623104_248053159388669_7036333642729127936_n

Il Festival Degli Antichi Suoni 2018 Termina con un evento culturale dedicato alla Tammorra . Domenica 14 ottobre Novi Velia ex chiesa San Giorgio ore 19.30 MediaVox Magazine è lieta di presentare un #libro imperdibile: “#Tammorra: #storia, #simboli, #canti.” Un volume che racconta i #segreti e le #curiosità di uno #strumentomusicale unico nel suo genere; uno #strumento musicale che incarna la #tradizione ma che è, al tempo stesso, #innovazione; uno strumento musicale che narra il #fascino di una #terra senza tempo… Stampato da #EdizioniBuonaiuto, è un #Progetto editoriale targato #Mediavox e #TammorraFelix, scritto da #FrancoSalerno, #UgoMaiorano e #ViridianaMyriamSalerno. La #foto in #copertina è di #GaetanoFalcone.

REDAZIONE

Novi Velia, sta per ritornare il Festival degli Antichi Suoni: dal 31 Agosto al 2 Settembre

 

Il Festival Degli Antichi Suoni sta per tornare nel comune di Novi Velia. Una vera e propria esibizione ed armonia di strumenti musicali antichi quali ciaramedde, zampogne, friscaruli, chitarre battenti, organetti. Nei vicoletti storici, nelle piazze e in particolar modo in Piazza Longobardi cuore pulsante dell’evento, melodici voci cantano fino all’alba “iuorno”. E i profumi di piatti tradizionali ed il vino, che aiuta ad alzare i toni, richiamano migliaia di gente da tutti i paesi. Per una storia culturale popolare che viene tramandata da secoli. Per non morire mai.

REDAZIONE

Novi Velia, messo in salvo uomo che minacciava di lanciarsi da un ponte: tragedia sfiorata

 

LETTA NOVI VELIA UOMO MINACCIA DI LANCIARSI DAL PONTE

Tragedia sfiorata la scorsa sera, quando un uomo di Novi Velia, ha minacciato di lanciarsi da un ponte situato in Via Angelo Rubino in Vallo della Lucania, da un’altezza di circa 15 metri.
L’allarme dato da alcuni passanti ha consentito ai Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal Capitano Malgieri di intervenire prontamente e con una delicata opera di persuasione, nonché una repentina manovra, di metterlo in salvo.
L’uomo infatti si era portato già dall’altra parte della ringhiera e minacciava di lanciarsi nel vuoto.
Sul posto successivamente il 118 per le cure del caso.

C.S.

Novi Velia, un francobollo commemorativo per il centenario della consacrazione della Chiesa madre 

 

immagine francobollo.jpg
Il consigliere regionale Maria Ricchiuti, nel corso della sua attività in veste di primo cittadino del comune di Novi Velia, aveva proposto l’emissione di un “francobollo commemorativo” avente ad oggetto il “Santuario della Madonna del Monte” ubicato nel medesimo comune. Ciò in occasione del centenario della consacrazione della Chiesa madre che ricorre giorno 8 Settembre. “In occasione del centenario della Consacrazione della Chiesa Madre della Madonna del Sacro Monte di Novi Velia- ha annunciato la Ricchiuti- qualche mese fa da Sindaco avevo richiesto l’emissione di un francobollo commemorativo per ricordare e celebrare l’avvenimento. Oggi, con gioia-continua- vi anticipo che l’8 settembre, sul Santuario, Poste Italiane sarà presente con uno speciale annullo filatelico dedicato al Centenario. Un ringraziamento al personale delle Poste Italiane che parteciperà, al Ministero dello Sviluppo Economico per il riconoscimento accordatoci e all’avv. Michele Avallone per l’interessamento profuso” conclude così l’ex primo cittadino del comune di Novi Velia Maria Ricchiuti. Il Santuario, costruito tra il X e l’XI secolo, è da tempo luogo di culto mariano e contemporaneamente, fonte di enorme interesse turistico per la comunità di Novi Velia e ciò determina di conseguenza anche un notevole progresso economico.

REDAZIONE

Novi Velia, il consigliere regionale Maria Ricchiuti ha richiesto un riconoscimento all’atleta Giuseppe Filpi

WhatsApp-Image-2017-07-20-at-17.55.21-300x200.jpeg

Il consigliere regionale, Maria Ricchiuti, ha chiesto, con apposita nota, al Commissario Prefettizio del comune di Novi, di volere attribuire un riconoscimento all’atleta Giuseppe Filpi, originario di Novi Velia, per essersi aggiudicato l’argento olimpico nella manifestazione EYOF in Ungheria.

REDAZIONE

Novi Velia, riscontrate gravi carenze igienico-sanitarie: sospesa la Sagra Regina di Novi

 

carabinieri-notte.jpg
Nella serata del 16 giugno, i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania diretti dal Capitano Malgieri Mennato durante un servizio coordinato svolto in collaborazione con gli ispettori sanitari dell’Unità Operativa Collettiva – Asl Salerno – distretto di Vallo della Lucania, ed ai tecnici esperti del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Salerno, hanno espletato attività ispettiva presso la Sagra “La Regina di Novi” , in Novi Velia, organizzata dall’Associazione di promozione sociale denominata “We love Novi Velia”.
Gli accertamenti dei militari della Stazione Carabinieri di Vallo della Lucania, hanno consentito di riscontrare gravi carenze igienico/sanitarie – strutturali negli ambienti di lavoro e di somministrazione delle bevande.
Per le condizioni igienico-sanitarie-strutturali al fine di evitare il pericolo per la salute pubblica veniva disposta la SOSPENSIONE SANITARIA, ad horas, con il divieto di attuare la manipolazione, trasformazione o produzione di alimenti e bevande nei locali adibiti a laboratorio per la preparazione e conservazione dei pasti somministrati.
Inoltre, per quanto riguarda la parte della prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro, venivano rilevate e contestate le violazioni penali per aver messo a disposizione dei collaboratori addetti alla manifestazione attrezzature, impianti elettrici e a gas non idonei ai fini della salute e sicurezza e quindi inadeguati al lavoro da svolgere;
Pertanto, veniva disposta CHIUSURA, ad horas, delle attività in corso.

C.S.