Vallo della Lucania, la spesa del Piano di Zona S8 non convince il M5S, Aloia “nessuna spesa inappropriata” 

VALLO DELLA LUCANIA PIANO DI ZONA S8

Il Piano di Zona S8 finisce nel mirino del M5S di Vallo della Lucania (SA).
Il gruppo pentastellato esamina lo strumento di programmazione locale rivolgendo un occhio alle scelte intraprese e un altro ai risultati raggiunti.
Attraverso una lettera scritta dai consiglieri comunali di opposizione, Pietro Miraldi e Anellina Chirico, la contestazione raggiunge i Sindaci dei Comuni afferenti al Piano di Zona S8.
“Il Piano di Zona S8 di cui il suo Comune è aderente nasce per gestire, programmare ed erogare in modo associato interventi e servizi sociali” – la premessa della lettera.
Riflettori puntati su due Determine: la prima, con la quale si destina la somma di circa € 11.000, sul concesso finanziamento del Piano di Zona S8, per l’effettuazione di lavori e per l’acquisto di arredi volti alla realizzazione di uffici da destinare al Segretariato sociale/back office del Piano di Zona S8 e la Determina n.18, dell’ufficio lavori pubblici del Comune di Vallo della Lucania, che certifica l’esecuzione e la perfetta regola d’arte di lavori e acquisto di arredi da destinare al Segretariato sociale. Precisata, nella stessa Determina, la natura della spesa finanziata (fornitura di tende, impianti elettrici e parquet).
I consiglieri di minoranza, Miraldi e Chirico, intendono portare a conoscenza dei destinatari della lettera informativa la loro versione dei fatti: i lavori sono stati realizzati in spazi che appartengono al gabinetto del Sindaco e non nelle stanze destinate agli uffici del Segretariato sociale del Piano di Zona S8.
Nella lettera, il M5S di Vallo della Lucania rivolge un invito ai primi cittadini: “Verificare se la somma di cui al concesso finanziamento del piano di Zona S8 sono state correttamente impegnate per effettuare lavori ed arredare uffici del segretariato e non, come sembrerebbe, di stanze adiacenti il gabinetto del sindaco del comune di Vallo della Lucania”.
Entra nel merito della questione il Sindaco di Vallo della Lucania, il dott. Antonio Aloia, contrariato dal modo di fare politica del gruppo pentastellato: “Loro sono abituati a fare questo, a strumentalizzare delle notizie dandone un’interpretazione tutta personale rispetto a quella che è di fatto la verità oggettiva”.
“Noi abbiamo deciso di ubicare gli uffici del Segretariato sociale, degli uffici di Piano, nella sede centrale del Comune perché questo avrebbe dato un maggiore decoro agli uffici e una maggiore funzionalità a tutto quello che è il corpo dell’Ufficio di Piano”, precisa il Sindaco, ed aggiunge: “Il Piano di Zona rappresenta 37 Comuni ed è difatti il piano regolatore dei servizi sociali, per cui abbiamo ritenuto opportuno allocarli in ambienti di lavoro più idonei a tale funzione e abbiamo allestito in ottica di economia diretta, mediante quindi personale comunale, questi uffici limitando la spesa al solo acquisto di materiale tecnico e di arredi strettamente necessari. Tra l’altro, sono stati allestiti 5 nuovi uffici dell’Ufficio di Piano, del Piano di Zona, e solo una sala è adiacente alla mia perché era quella più funzionale per essere destinata a sala riunione, a sala dove poter ricevere le persone che vengono spesso al Segretariato sociale”.
“Non è stata fatta nessuna spesa inappropriata”, tuona l’amministratore della Città.
Dalle sue parole trapela la volontà di creare uffici decorosi, funzionali e dignitosi, che possano soddisfare le esigenze del lavoratore ed accogliere al meglio chi vi si reca.
“Si possono visitare i luoghi dell’Ufficio di Piano e ci si rende immediatamente conto di quello che è stato compiuto”, chiosa il primo cittadino vallese.

Norma De Martino

PIANO DI ZONA S/8 – TIROCINI FORMATIVI

piano-di-zona-s8-vallo-della-lucania   

Sono state pubblicate sul Sito Istituzionale del Piano di zona S8, www.pianodizonas8.it e sull’albo pretorio del Piano di zona le graduatorie provvisorie del servizio di “Tirocini formativi”, previsti nell’ Area Contrasto alla Povertà. Il servizio è rivolto a n 24 persone estremamente indigenti residenti nei Comuni afferenti all’Ambito S/8 .Agli utenti beneficiari verrà erogato un contributo lordo di 400,00 euro per 6 mesi .

 

PIANO DI ZONA S/8 – AVANZAMENTO DEL PROGETTO “VOUCHER SOCIALI A FINALITA’ MULTIPLA”

piano-di-zona-s8-vallo-della-lucania    images
Attraverso la concessione del voucher, si intende offrire alle famiglie una forma di compartecipazione alla spesa per servizi di cura rivolti a minori (0-12 anni) e/o a familiari non autosufficienti, anche non conviventi, al fine di favorire la conciliazione tra vita lavorativa e familiare e la parità di accesso al mercato del lavoro, in particolare per le donne.In questi giorni, il piano di zona ha provveduto ad acquisire le prime richieste di accettazione del servizio.Alle famiglie risultate beneficiarie verrà erogato un contributo di 350.00 euro al mese per 12 mesi.