AGROPOLI – VANDALI SUL LUNGOMARE SAN MARCO RUBANO E DANNEGGIANO PIANTE ORNAMENTALI

DSC_0148 DSC_0149 DSC_0150 DSC_0154
Atti di vandalismo sul Lungomare San Marco di Agropoli, dove nella notte di domenica ignoti hanno estirpato delle piante ornamentali dalle fioriere, posizionate solo da pochi giorni. Alcune sono state rubate e portate via, altre sono state ritrovate sulla spiaggia sottostante. A denunciarlo il sindaco di Agropoli Franco Alfieri che sporgerà formale querela per danneggiamento e furto.

«E’ un episodio che mortifica l’impegno ed il lavoro quotidiano messo in campo dall’amministrazione comunale per rendere Agropoli più bella, gradevole ed accogliente – dice il primo cittadino agropolese – Gli autori del gesto sono sicuramente dei delinquenti che non hanno a cuore la nostra città e verso i quali spero non ci sia alcuna pietà. Invito tutti i cittadini alla collaborazione e a segnalare tempestivamente in futuro tali gesti, per salvaguardare il patrimonio pubblico da episodi di deturpazione e vandalismoa volta individuati siai siano ti siano punti quenti
anno a cuore gliente – dice il primo cittadino agopolese le sulla spiaggia».

Annunci

ROCCADASPIDE: LADRI DI PIANTE NEL PARCO NAZIONALE. SCATTANO LE DENUNCE DELLA FORESTALE

taglio_piante_1

Nell’ambito di servizi di vigilanza ambientale e controllo del territorio, il personale del Corpo Forestale dello Stato, ha scoperto nel comune di Roccadaspide in località “Germanito” il taglio furtivo di diverse piante di specie Ontano Napoletano pari a circa 80 quintali di massa legnosa su terreni Demaniali di proprietà del Comune di Roccadaspide. L’operazione è partita da ripetute segnalazioni pervenute al Coordinamento Territoriale per l’ambiente di Vallo della Lucania. I Forestali dei Comandi Stazioni di Casaletto Spartano, Ottati e Piaggine, incaricati di svolgere un’attività di vigilanza finalizzata al contrasto e alla repressione di tagli furtivi nel territorio demaniale del comune di Roccadaspide, nello svolgimento di servizi mirati, oltre a constatare un congruo numero di piante di alto fusto di Cerro, Acero e Ontano già abbattute e giacenti al suolo in attesa di essere depezzate e trafugate, scorgevano indizi chiaramente riconducibili ad operazioni di taglio furtivo in corso. Prontamente si portavano in località “Germanito” e giunti sul posto sorprendevano, tre persone che con l’ausilio di due motoseghe erano intendi ad abbattere e depezzare diversi piante di alto fusto di specie Ontano Napoletano. Immediatamente veniva interrotta l’attività illecita. Continua a leggere