Capaccio Scalo, tour della prevenzione 2019: prossimo appuntamento 23 Febbraio

23 febbraio tour prevenzione
Un nuovo appuntamento con le Giornate della Prevenzione. La seconda tappa del Tour, promosso dal “Centro per l’Udito Agropoli” sarà il prossimo 23 febbraio a Capaccio Scalo.
Sempre in collaborazione con l’Avis comunale di Agropoli e con il coinvolgimento del gruppo donatori di Capaccio, dalle 9 alle 13 sarà possibile per adulti e bambini richiedere una consulenza in molteplici campi della medicina.
Grazie alla presenza di due emoteche e agli spazi dell’oratorio “San Vito”, in piazza Santini Carlo saranno ospitati diversi specialisti.
Per ampliare il più possibile l’offerta al pubblico, ogni tappa del tour prevede la collaborazione di personale medico specializzato in ambiti differenti, così da coinvolgere il maggior numero possibile di discipline sanitarie e proporre ciclicamente nuovi incontri.
Per questo secondo appuntamento, la visita audiometrica e quella nutrizionistica saranno totalmente gratuite, mentre per la consulenza oculistica e per quella cardiologica è previsto un contributo di 20 euro.
Visto il grande successo della prima giornata del Tour, ci sarà anche la possibilità di richiedere esami del sangue generali o analisi per la prevenzione femminile e maschile, rispettivamente osteoporosi ed esame della prostata, a un costo simbolico di 10.
Inoltre, con una spesa di 15 euro, sarà possibile per le donne effettuare un pap test, come screening per l’infezione da HPV.
Gli organizzatori consigliano la prenotazione, telefonando alla sede Avis (0974/271750 – 345/8389667) dalle 08.00 alle 20.00.
Per ulteriori informazioni: dott.ssa Ludovica Iodice 333/4484424.

C.S.

Giungano, 11 Novembre Giornata di Prevenzione: previste visite mediche gratuite 

44994507_504783626664628_4742293869364772864_n
La Croce Rossa Italiana Comitato Agropoli e del Cilento in collaborazione con il comune di Giungano ha organizzato una Giornata di Prevenzione prevista per Domenica 11 Novembre a partire dalle ore 9.00 fino alle ore 13.00 presso il municipio del comune di Giungano. Per l’occasione si effettueranno diverse visite mediche gratuite. In particolare per l’occasione saranno presenti il Dott. Enzo Capozzolo per la Medicina Interna, il Dott. Enzo Baldassarre Ortopedico terapia dell’osteoporosi, il Dermatologo Dott. Vittorio De Angelis, il Dott. Dario Messina Fisioterapista in terapia manuale posturale. Presenti anche il Dott.Walter Lettieri Centro per l’Udito e il Dott. Emilio Gatto Analisi Cliniche. Per partecipare alla giornata di prevenzione è necessaria la prenotazione da effettuare Domenica 4 Novembre dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso il Municipio di Giungano oppure occorre chiamare al numero 320 7986846.

REDAZIONE

Regione, Prevenzione tumori: lo screening è gratuito

screening
La Regione Campania ha avviato un programma che sostiene la prevenzione offrendo un’assistenza diagnostica tempestiva, specializzata e gratuita. “Mi Voglio Bene”, è così denominato il programma che prevede controlli dedicati a donne e uomini residenti e domiciliati nelle cinque province campane. Sono garantiti la massima riservatezza e un concreto sostegno psicologico. La Regione Campania rende disponibili gratuitamente tre tipi di screening che consentono la prevenzione del carcinoma alla mammella, al colon-retto, al collo dell’utero. Lo screening per la diagnosi precoce del tumore mammario si rivolge alle donne residenti in Campania e garantisce percorsi di qualità gratuiti in tutte le fasi. Si rivolge alle donne dai 45 ai 69 anni nelle ASL NA1 Centro, NA2 Nord, NA3 Sud, Caserta; dai 50 ai 69 anni nelle ASL di Salerno, Benevento, Avellino. Si esegue ogni 2 anni, su invito della propria ASL. Nelle ASL NA 1 Centro, NA 2 Nord, NA 3 Sud e Caserta, la Regione Campania rivolgerà alle “Giovani donne” un programma dedicato per promuovere la cultura della prevenzione in epoca prescreening. Per quanto riguarda lo screening per il cancro del collo dell’utero, il test previsto è il Pap-test, offerto ogni 3 anni alle donne di età compresa tra i 25 e i 64 anni. Infine lo screening per la diagnosi precoce del cancro del colon-retto si rivolge alla popolazione residente in Campania di età compresa tra i 50 e i 74 anni, va eseguito ogni 2 anni e garantisce percorsi di qualità gratuiti in tutte le fasi. Ulteriori Informazioni sono disponibili sul sito screening.regione.campania.it.

REDAZIONE

Agropoli, Sabato in Piazza Vittorio Veneto il presidio mobile di Prima Prevenzione

locandina screening

Sabato 30 giugno, dalle ore 16.00 alle 22.00, in Piazza Vittorio Veneto, ad Agropoli, sarà presente un presidio mobile per lo screening Prima Prevenzione. Prima prevenzione è uno studio innovativo che promuove un nuovo approccio olistico alla prevenzione oncologica del tumore del colon retto. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Agropoli. L’Istituto Nazionale Tumori IRCCS “Fondazione G. Pascale”, in collaborazione con l’ASL di Salerno e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, ha realizzato un vero e proprio modello di screening dinamico destinato ad un target di popolazione di età compresa tra i 50 e i 74 anni. L’obiettivo è mettere a disposizione delle ASL uno strumento per aumentare i tassi di adesione (la provincia di Salerno è tra quelle che manifesta la più bassa adesione a controlli di questo tipo) e fornire ai pazienti, nella logica dei PDTA (Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali), una metodologica assistenziale e diagnostica specifica. Le farmacie che hanno aderito all’iniziativa, ad Agropoli, sono: Paraggio, in via Piave; Materazzi-Cantalupo, in via Risorgimento e Russo, in località Mattine. Le persone interessate possono recarsi presso il presidio mobile, per essere informati sull’iniziativa e prelevare il kit (prelevabile anche presso le farmacie convenzionate), firmando contestualmente il modulo di adesione. Il medesimo kit potrà poi essere riconsegnato alle farmacie aderenti per gli esami del caso. Lo scopo dell’iniziativa è sensibilizzare gli utenti sui controlli utili a prevenire il tumore al colon retto.

C.S.

Rutino, Domenica 10 Giugno Giornata di Prevenzione delle malattie cardiovascolari

 

405842b1-d47c-4493-ac73-e120b7949c12
La Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Agropoli e del Cilento con sede in Rutino organizza una giornata di prevenzione delle malattie cardiovascolari dal titolo “Il Battito della Vita” in programma Domenica 10 Giugno. Elettrocardiogramma e visita gratuita saranno effettuati da personale qualificato alle ore 9.00, 13.00, 15.00 e 18.00 in Piazza del Popolo nel comune di Rutino. Per chi fosse interessato è necessaria la prenotazione da effettuarsi Domenica 3 Giugno 2018 a partire dalle ore 9.00 fino alle ore 12.00 sempre in Piazza del Popolo del comune rutinese.

REDAZIONE

Roccadaspide, Giornata di prevenzione sul tema “Aria dentro…aria fuori”: appuntamento sabato 19 maggio

 

aria dentro aria fuori

“Aria dentro… aria fuori” è il titolo della giornata dedicata alla prevenzione che si terrà sabato, 19 maggio, presso l’aula magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “Parmenide” di Roccadaspide.L’iniziativa è stata organizzata con la collaborazione del dottor Alfredo Boccaccino pneumo allergologo pediatra, per far capire agli studenti l’importanza dell’aria salubre del territorio cilentano: secondo uno studio del Centro di ricerca sociale sulla dieta mediterranea dell’università di Napoli Suor Orsola Benincasa, infatti, il Cilento è una delle zone in Italia dove si vive a lungo e in salute, soprattutto grazie all’aria pulita, lontana da fonti di inquinamento. Da qui la necessità di informare le giovani generazioni sulla importanza di un’aria salubre.La giornata, organizzata in collaborazione con gli assessorati alla Sanità e all’Istruzione del Comune di Roccadaspide, si aprirà alle 10 con i saluti del sindaco, Gabriele Iuliano, del dirigente dell’Istituto professor Mimì Minelli, degli assessori all’istruzione Francesca Mauro e alla sanità Daniela Comunale. In seguito interverrà il dottor Boccaccino sul tema “Inquinamento e malattie respiratorie in età pediatrica”.Successivamente sarà presentato il libro “Aria dentro” di Vittorio Gherri. Di prevenzione parlerà anche il dottor Carmine Tabano, dell’unità operativa di radiodiagnostica all’ospedale di Vallo della Lucania. Al termine del dibattito saranno effettuate delle spirometrie gratuite.

C.S.

Palinuro, 24 Febbraio un convegno sugli incendi boschivi e il dissesto idrogeologico: dalla prevenzione al contrasto

palinuro_02_big
Alla luce di quanto accaduto durante la scorsa estate e delle prevedibili conseguenze per il rischio idrogeologico sul territorio, l’Associazione GRE (Gruppi Ricerca Ecologica) propone una attenta disamina della situazione dei versanti collinari e montani soggetti a tale rischio a partire dall’assetto boschivo auspicabile, per arrivare attraverso le esperienze scientifiche sui vari fenomeni climatici e franosi alla necessità di un attento monitoraggio e prevenzione effettuata da parte dei carabinieri Forestali alla luce della loro professionalità: quella storica dei Forestali con l’autorevolezza dei Carabinieri per la mappatura delle aree a rischio e l’applicazione di importanti norme preventive che negli ultimi anni sono state ignorate a causa del vuoto che si è creato negli enti delegati a svolgere le competenze che una volta erano affidate al Corpo Forestale. Di tutto questo se ne parlerà nel corso di un convegno previsto il prossimo 24 Febbraio a Palinuro presso l’ex casa Canadese dalle 9.00 alle 13.00. I saluti saranno tenuti dal sindaco di Centola Stanziola Carmelo, dal Presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano Dott. Tommaso Pellegrino, dall’Avvocato Carlo Gatto Assessore al turismo e Politiche Giovanili del comune di Cicerale, dal Presidente della Pro Loco di Cicerale Del Galdo Matteo e dal Responsabile GRE Cilento Presidente della MENAICA Francesco Saverio Greco gruppo di San Nicola di Centola. Modera De Feo Nicola giiornalista e introduce il Dott. Vincenzo Stabile Vice Presidente Nazionale Gruppi Ricerca Ecologica. Sono previsti anche gli interventi del Dott. Luigi Esposito, Socio accademia Scienze Forestali Firenze e già Funzionario Pianificazione Forestale Regione Campania – esperienza frana di Sarno e cause di incendi e dissesto del territorio, Berardino Iuorio, Responsabile Regionale Protezione Civile e il Dott. Domenico Airoma, Procuratore aggiunto Procura presso il Tribunale Napoli Nord. Le conclusioni sono affidate al Genarale B. Nazario Palmieri, Comando Unità Tutela Forestale Ambientale ed Agroalimentare Carabinieri. Prsenzierà il dott. Michele Castaldo Responsabile Regionale GRE.

C.S.

Vallo di Diano, “AslinVita – E’ ora di Prevenzione”: ecco i prossimi appuntamenti

ASL IN VITA
“AslinVita – E’ ora di Prevenzione” arriva nel Vallo di Diano: oggi sarà a Padula, domani 20 dicembre sarà a Sala Consilina, ed il 21 a Sant’Arsenio.
La campagna itinerante di sensibilizzazione dell’Asl Salerno, sosterà dalle 09.30 alle 18.00 nelle seguenti località:
– Padula: piazza Annunziata
– Sala Consilina: piazza Umberto I
– Sant’Arsenio: piazza Domenico Pica.
“AslinVita – E’ ora di Prevenzione” è la campagna itinerante voluta dalla Direzione Aziendale, che sta attraversando l’intera provincia per invitare i cittadini a partecipare agli screening oncologici, a favorire il ricorso alle vaccinazioni, e per sensibilizzare i giovani sui temi dei corretti stili di vita.
Giunta quest’anno alla seconda edizione, la campagna intende promuovere nella popolazione la cultura della prevenzione attraverso l’adesione agli screening attivati dall’Azienda. Rispondendo all’invito, infatti, i cittadini investono sulla propria salute e sulla qualità della vita.
Il tour, che terminerà il 5 gennaio 2018, ha preso il via il 1° dicmebre da Salerno, per iniziare un percorso che vedrà toccare i principali comuni del salernitano, con la sosta di un truck attrezzato nelle piazze per incontrare i cittadini, informandoli sulle iniziative dell’Asl, invitandoli ad effettuare visite e controlli, e distribuendo materiali ed informazioni utili a soddisfare i bisogni di salute in tutte le fasi della vita.
I temi principali della campagna saranno:
– la promozione della diagnosi precoce dei tumori del seno, della cervice uterina e del colon/retto tramite la mammografia, il pap-test, la ricerca del sangue occulto nelle feci;
– l’adesione alle vaccinazioni;
– la partecipazione attiva ai programmi di educazione sanitaria rivolti ai giovani.

C.S.