Agropoli,conferenza stampa sul nuovo servizio di raccolta differenziata

INVITO DIGITALE
E’ in programma domani mercoledì 20 febbraio alle ore 11.30, presso l’Aula consiliare del Comune di Agropoli la conferenza stampa di presentazione del nuovo servizio di raccolta differenziata “porta a porta”, che entrerà a regime su tutto il territorio comunale a partire dal 1 aprile 2019. Interverranno: il sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola; il vicesindaco nonché assessore all’Ambiente, Elvira Serra; Loredana Bardascino di Sarim Srl; Carlo Furno di Achab Med Srl.

C.S.

CAPACCIO PAESTUM, RACCOLTA DI INDUMENTI USATI, SCARPE E BORSE USATE: ISTRUZIONI PER IL CORRETTO CONFERIMENTO

Il comune di Capaccio Paestum ha scelto di avviare una revisione delle modalità di raccolta differenziata degli abiti usati, oggi attuata con una serie di contenitori di colore bianco già dislocati su alcune vie del territorio comunale.

L’obiettivo è  quello di collocare i contenitori in luoghi più idonei a un loro corretto utilizzo e tali da disincentivare i comportamenti impropri relativi al conferimento e gli abbandoni di rifiuti all’esterno degli stessi.

La raccolta degli abiti usati, infatti, pur essendo consolidata tra la cittadinanza, ha spesso registrato occasioni di degrado a causa delle sue caratteristiche logistico-organizzative.

L’Amministrazione ha deciso di limitare i punti di conferimento ai soli luoghi più frequentati e controllati da videosorveglianza.

Sarà possibile conferire gli abiti usati presso le seguenti postazioni:

  1. Capaccio Scalo, Via Parri
  2. Capaccio Scalo, Via Magna Graecia (fronte B.C.C. Capaccio Paestum).
  3. Borgo Nuovo, Via Magna Graecia (nei pressi dell’ingresso dell’Azienda “Il Tempio”).
  4. Cafasso, Piazza Cafasso.
  5. Santa Venere, Via Magna Graecia (area parcheggio Cirio).
  6. Licinella, Via Licinella (area verde chiesa S. Maria Assunta).
  7. Torre di Paestum, Via Torre di Mare ( vicino la Chiesa S. Anna).
  8. Laura, Via Pagliaio della Madonna.
  9. Gromola, Area Campo sportivo
  10. Ponte Barizzo, Piazzetta Area verde
  11. Rettifilo, Via Strada Statale 166
  12. Capaccio Capoluogo, fronte entrata parcheggio comunale
  13. Tempa San Paolo, Via Provinciale per Roccadaspide (vicino Bar Scovotto)
  14. Scigliati, Area verde Plessi scolastici
  15. Spinazzo, area verde campo sportivo

Si ricorda che recuperando gli indumenti usati si riduce la quantità di rifiuti indifferenziati da smaltire.

Nei contenitori è possibile conferire abiti, maglieria, biancheria, borse, scarpe e altri accessori per l’abbigliamento, in buono stato di conservazione e introdotti in buste ben chiuse.

Si evidenzia che, a causa delle ridotte dimensioni dell’alloggiamento delle buste, queste dovranno essere di dimensioni ridotte, ovvero del tipo “standard” utilizzate per la spesa, oppure i sacchetti di colore grigio/azzurro distribuiti da Comune di Capaccio Paestum.

C.S.

 

Agropoli, gestione raccolta differenziata: la Sarim si aggiudica l’appalto

raccolta_differenziata_sacchetti_rifiuti_1

E’ la Sarim ad aggiudicarsi l’appalto per la gestione dei servizi di raccolta differenziata dei rifiuti urbani e servizi complementari nella città di Agropoli. In tutto quattro le ditte che erano state ammesse alla gara: oltre la Sarim che era risultata prima in graduatoria presentando l’offerta più bassa, al secondo posto si era posizionata la Nappi Sud, al terzo l’Am Tecnology e per ultimo la Gema. A seguito dell’espletamento della procedura di gara, il responsabile dell’affidamento Sergio Lauriana aveva chiesto alla Sarim di dare delle chiare giustificazioni per l’offerta ribassata. E dopo che il comune ha preso atto della positiva verifica delle giustificazioni fornite dall’operatore economico Sarim, è stata confermata la graduatoria così come si presentava in precedenza. La gara di appalto è stata effettuata tramite l’Unione dei Comuni Alto Cilento. Diverse le funzioni di cui ora si occuperà la ditta vincitrice: gestione dei servizi di raccolta differenziata integrata dei rifiuti urbani e assimilati con il sistema “porta a porta”; fornitura e distribuzione delle attrezzature e materiale di consumo; il trasporto; conferimento agli impianti di destinazione e smaltimento o loro recupero. L’appalto, finanziato con fondi del bilancio unionale, ha una durata di sette anni. Inoltre dal primo Febbraio prenderà il via la seconda fase di “Differenziamo Meglio” e gli operatori incaricati alla raccolta, saranno muniti di un adesivo. Questo verrà applicato sulla busta che non sarà ritirata e avrà lo scopo di segnalare all’utente il conferimento errato dei rifiuti.

REDAZIONE

Perdifumo, al via una raccolta firme per uscire dall’Unione dei Comuni Alto Cilento

perdifumo
Nel piccolo borgo di Perdifumo il consigliere di minoranza Nazario Matarazzo ha dato il via ad una raccolta firme affinchè il comune esca fuori dall’Unione dei Comuni Alto Cilento di cui fanno parte allo stato attuale anche Agropoli, Torchiara, Prignano Cilento, Laureana Cilento, Cicerale, Rutino e Lustra.Ciò perchè secondo Matarazzo la località di Perdifumo “non ha avuto nessun vantaggio da questa Unione dei Comuni, ma solo la perdita di Autonomia amministrativa e politica”. Vi è anche una seconda petizione alla quale i cittadini di Perdifumo sono invitati a firmare e che mira a chiedere un consiglio comunale ed una consultazione popolare sulla gestione del servizio elettrico. “In questi giorni è in atto una importante azione di recupero dei crediti legati alla fornitura elettrica-ha spiegato il consigliere- È giusto che tutti paghino, ma tutti debbono ricevere un servizio degno di questo nome-ha sottolineato- Le località Noce, Difesa, Maisi, Vetrano, Coste e Noce-Paradiso ancora soffrono di frequenti e gravi interruzioni della fornitura elettrica. È necessario intervenire con urgenza. Manterremo alta l’attenzione sul tema finché non vedremo impegni concreti della maggioranza”. Due gli appuntamenti previsti per la raccolta firme: il primo si terrà Domenica 28 Gennaio in Piazza Municipio e il secondo Domenica 4 Febbraio in via G.B. Vico della frazione Vatolla. Per entrambi i giorni sarà possibile firmare dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

C.S.

Giungano, inaugurata l’Unità di Raccolta Sangue

24176651_1869997683028285_8890985495884438272_n

 

Con un incontro sul tema “ DONARE… E’ VITA”, sabato 02 dicembre 2017 è stato inaugurata l’Unità di raccolta sangue dell’AVIS Comunale di Giungano.
L’incontro si è tenuto presso la sede dell’AVIS Comunale di Giungano in Via San Giuseppe 16 – Giungano ( Sa) ed hanno partecipato autorevoli personalità in campo medico e numerose associazioni di volontariato testimoniando così, tutti insieme, il proprio consenso ed appoggio .
In particolare sono intervenuti sul palco
il Presidente dell’AVIS Comunale di Giungano Ennio Francia
il Senatore Franco Cardiello
il sindaco ff di Giungano Cav. Giuseppe Orlotti,
il Dott Giuseppe Pipolo ( direttore del servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale del presidio ospedaliero “ S. M. della Speranza” di Battipaglia ed Eboli),
il Dott. Giulio Feola ( responsabile del servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale del presidio ospedaliero “ San Luca “ di Vallo della Lucania),
il Dott. Carmine Oricchio ( responsabile del Centro trasfusionale del Presidio Ospedaliero “ Luigi Curto” di Polla e Direttore Sanitario dell’Unità di Raccolta Sangue dell’AVIS Comunale di Giungano)

All’Evento ha partecipato anche Sua Eminenza Monsignor Ciro Miniero, Vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania, accogliendo con entusiasmo l’invito del presidente dell’Avis di Giungano.
Ennio Francia ha sottolineato come, aderendo alle iniziative AVIS , si possa vivere lo spirito e l’insegnamento del Vangelo. Il presidente dell’AVIS di Giungano, ha chiesto la benedizione di Sua Eminenza perché donare se stessi o una parte di noi è vivere la vita secondo i canoni della Chiesa divenendo così protagonisti di una storia affascinante e ricca di soddisfazioni. Sapere di aver contribuito a salvare una vita umana vuol dire semplicemente aver capito cosa significa amare. Il centro AVIS sarà aperto a tutti , assolutamente apolitico, il suo scopo non è economico o di potere sul territorio…. Sarà inattaccabile da ogni punto di vista perché si baserà su due principi fondamentali…quello della Legalità e della Trasparenza.
Questa sezione AVIS è stata creata da Ennio Francia nel 2006 dopo un percorso decennale in qualità di donatore volontario, fermamente convinto e pienamente consapevole del fatto che quel suo piccolo sacrificio, potesse essere motivo di vita per altri. Un gesto preziosissimo quindi, che come allora continua a ripetere 4 volte l’anno.
Allora i soci donatori erano pochissimi e le difficoltà tante ma è impossibile buttare la spugna quando si crede davvero in qualcosa e così non si è arreso.. ha continuato ad impegnarsi , a mettercela tutta affinchè questo suo progetto di volontariato potesse prendere forma nel modo giusto.
Finalmente il 27/09/2017, con la firma del decreto N 171, la Giunta Regionale della Campania , ha consentito all’AVIS di Giungano di riaprire e di poter quindi contribuire in modo tangibile a sopperire alla carenza di sangue che affligge il Cilento ed il Sud in genere.
La sede di Giungano ha dovuto subire ben due anni di attesa prima di essere accreditata come Unità di Raccolta Sangue, nonostante avesse i requisiti di idoneità. Il presidente Francia e i suoi collaboratori , nonché i donatori tutti( sono più di 1000 gli associati!) si sono trovati di fronte ad un bivio: arrendersi o far sentire forte la propria voce.
L’occasione è stata data dal programma televisivo delle “IENE” che ha finalmente dato spazio a questa piccola ma grande realtà permettendole così di crescere come è giusto che sia.
Triste pensare che le cose si siano sbloccate soprattutto grazie all’intervento dei MEDIA, ma si sono risolte!
l’AVIS di Giungano ringrazia di cuore la redazione delle IENE che nel proprio servizio ha saputo mettere in luce le difficoltà che vivono giorno dopo giorno i piccoli centri, dove la gente non rincorre grandi interessi economici o politici , dove i volontari sono appunto dei “volontari “e credono davvero in quello che fanno, spesso rimettendoci tempo e denaro.

l’Avis di Giungano, che oggi conta 1078 associati, non solo ha riaperto..è stata “ PROMOSSA” da semplice “punto prelievo” a Unità di Raccolta Sangue .
Questo vuol dire che le sono stati riconosciuti tutti i requisiti necessari ad un tale passaggi quali quelli strutturali, tecnologici e organizzativi.
Fino ad oggi questa sede è stata un importante punto di riferimento per la comunità perché
– sono stati offerti servizi medico-sanitari gratuiti ( visite specialistiche e contolli in genere)
– sono stati coinvolti nel volontariato validissimi medici che hanno messo la propria professionalità al servizio dei cittadini
– sono state sensibilizzate le coscienze alla donazione
– si è contribuito a salvare delle vite
– partecipa al programma Erasmus Plus Sport con il progetto “SPORT IS YOUR HEALTH, SPORT IS YOUR LIFE”
Questo progetto mira a promuovere e sviluppare l’educazione e le competenze trasversali attraverso lo sport, oltre a sviluppare la competenza di “imparare a comunicare” ed “imparare a stare insieme ad altre persone”, in particolare, con persone che hanno problemi di integrazione come disabili o immigrati .
Il progetto persegue anche gli obiettivi della Carta olimpica, sottolinea infatti che lo sport è un diritto per tutti e qualsiasi discriminazione di nazionalità, razza, religione, orientamento politico o qualsiasi altra forma di esclusione è intollerabile e incompatibile con una pratica sportiva responsabile.
Questo per sottolineare il fatto che l’AVIS di Giungano è stata sempre sensibile alle problematiche sociali ed umane. Non si è occupata soltanto della sua normale attività di raccolta sangue ma , da ben 10 anni, è un punto di riferimento fondamentale e validissimo per il territorio
ma da domani si potrà fare molto di più
si potrà permettere ai donatori di recarsi direttamente presso la sede AVIS senza recarsi in ospedale
Le iniziative ed attività AVIS saranno più immediate ed evidenti
Ci si potrà meglio relazionarsi e collaborare con le altre Unità di raccolta
Ci si potrà meglio muove con più libertà sul territorio e crescere liberamente
Mai un evento nel Meridione ha visto così tante associazioni di volontarato in un’unica serata ( associazione Gi Vi di Battipaglia, CIRENEUS di Capaccio Scalo, D V C di Vallo della Lucania, VOSS di Salerno, la Croce Rossa Italiana di Agropoli e del Cilento, Tante le consorelle AVIS presenti. Sono fioccati i ringraziamenti ..tutti hanno voluto testimoniare il proprio appoggio , disponibilità e collaborazione ad intraprendere un cammino difficile ma di sicuro utile ed appagante.
Gli impegni si moltiplicheranno, aumenteranno le responsabilità ..ma sarà tutto direttamente proporzionale allo scopo finale di questa associazione: regalare un po’ di sollievo ai meno fortunati.

CAPACCIO PAESTUM, AL VIA LA RACCOLTA PORTA A PORTA DEGLI OLI ESAUSTI

olive

Il Comune di Capaccio Paestum attiva il servizio di raccolta porta a porta sul territorio comunale dell’olio vegetale esausto al fine di ridurre l’inquinamento per dispersione ambientale e la tossicità per smaltimento fognario.
Il servizio di raccolta, trasporto e recupero sarà svolto gratuitamente dalla ditta FARGECO Srl. La convenzione avrà una durata di cinque anni.
Saranno raccolti porta a porta, in forma itinerante sul territorio comunale, gli oli vegetali esausti di provenienza domestica e dalle attività commerciali e artigianali (bar, pasticceria, pizzeria, etc.). Il servizio sarà espletato con cadenza mensile/bimestrale, secondo le effettive necessità.
La ditta convezionata fornirà gratuitamente gli appositi contenitori in plastica a chiusura ermetica, idonei per la raccolta degli oli esausti.

C.S.

 

Agropoli, una raccolta di olio d’oliva organizzata dalla CRI per aiutare le famiglie in difficoltà

LOCANDINA RACCOLTA OLIO
Raccolta alimentare di olio di oliva: si tratta della nuova iniziativa della Croce Rossa Italiana Comitato di Agropoli e del Cilento per aiutare le famiglie in difficoltà del nostro territorio. I volontari hanno provveduto a portare i contenitori in quasi tutti gli oleifici del Cilento. Quindi per chi volesse offrire il proprio contributo, può recarsi presso i medesimi stabilimenti oppure può effettuare la consegna di pomeriggio presso la sede della Croce Rossa Italiana Comitato Agropoli e del Cilento sita in via Lombardia ad Agropoli. Chiunque è libero di aderire all’iniziativa per poter aiutare le famiglie più bisognose.

REDAZIONE

Cilento, dona il sangue: raccolta per tutto il mese di Dicembre

associazione donatori.jpg
L’associazione donatori volontari di sangue del Cilento organizza per tutto Dicembre, quindi dall’ 1 al 31 del mese, la “Donazione di Natale”, nei territori di Vallo della Lucania, Sapri e Roccadaspide. Tutti i soci-donatori ed i cittadini di età non inferiore a 18 anni sono invitati a a donare il proprio sangue in occasione del Santo Natale. A tutti coloro che si presenteranno per tale donazione l’Associazione offrirà un piccolo dono natalizio a ricordo di tale evento.E’ possibile donare il sangue presso il centro trasfusionale dell’ospedale di Vallo della Lucania e l’Unità di raccolta dell’ospedale di Sapri, dal Lunedì al Sabato a partire dalle ore 8.30. Presso l’Unità di raccolta dell’ospedale di Roccadaspide, invece, è possibile donare il sangue il Lunedì e Venerdì sempre a partire dalle ore 8.30. Inoltre dopo la donazione si avrà la possibilità, per chi vorrà, di compilare il modulo di adesione alla DVC e far parte dell’Associazione Donatori Volontari di Sangue del Cilento.

REDAZIONE