AGROPOLI, NATALE 2018: UNA RASSEGNA MUSICALE NELLE CHIESE DELLA CITTA’

 

chiesa-madonna-delle-grazie-agropoli
Realizzazione di una rassegna musicale dal titolo “Canto di Natale – Musica nelle Chiese” prevista durante il periodo natalizio: a proporla è stata la Confesercenti Città di Agropoli e Capaccio Paestum. L’iniziativa, che verrà realizzata con il patrocinio del comune di Agropoli, consiste in un percorso musicale composto da sette concerti di musica classica e tradizionale che si terrà nelle Chiese di Agropoli curati dalla’Associazione “Officina 72” della cittadina agropolese ed un concerto corale curato dall’Associazione musicale “Silesìa” di Agropoli. La città agropolese è ormai una località turistica che, grazie alle azioni promozionali e agli eventi viene sempre più riconosciuta come una città viva tutto l’anno. Ciò sta contribuendo in modo particolare allo sviluppo del settore turistico e, conseguentemente, del territorio visto che il turismo rappresenta uno dei settori a maggiore intensità occupazionale che con il suo indotto garantisce lo sviluppo del commercio, la ristorazione, la ricettività, i servizi. Pertanto l’Amministrazione comunale retta dal sindaco Adamo Coppola sta attuando una strategia di sviluppo turistico integrata per accrescere la domanda e le ricadute economiche attraverso una qualificazione dei flussi ed una loro destagionalizzazione, una promozione adeguata delle bellezze e dei servizi, un supporto alle azioni di incoming. Proprio in tale ottica ormai da alcuni anni si lavora per costruire un calendario di eventi ed iniziative spendibile per tutti, che valorizzi la cultura, la natura, il tempo libero, lo sport, la storia e le tradizioni della città di Agropoli. Così anche per il periodo natalizio è ormai tradizione realizzare una rassegna di eventi e spettacoli organizzati o patrocinati dal Comune di Agropoli, con ricadute positive sul turismo anche nel periodo invernale.

REDAZIONE

Annunci

CASTELLABATE, IL CONCERTO DEI “NEAPOLISBRASS ENSEMBLE” CHIUDE LA RASSEGNA DI MUSICA AL CASTELLO DELL’ABATE

Neapolis Brass Ensamble_foto

Con l’orchestra “NeapolisBrass Ensemble”, che si esibirà al Castello dell’Abate mercoledì 29 agosto alle ore 22, si chiude il sipario sulla rassegna culturale “Castellabate il luogo dell’incanto” che ha ospitato, nelle varie edizioni, numerosi artisti affermati del mondo della musica e del teatro. I tredici elementi che compongono l’ensemble allieteranno la serata con un affascinante progetto e una grande formazione cameristica sia per il numero di strumentisti che per la straordinaria varietà musicale offerta. I musicisti del “NeapolisBrass Ensemble” sono impegnati e collaborano con le Orchestre lirico-sinfoniche delle maggiori istituzioni italiane, come il San Carlo di Napoli, il Teatro dell’Opera di Roma e La Scala di Milano. L’appuntamento, ad ingresso gratuito, è curato dall’Assessorato al turismo e alla cultura del Comune di Castellabate. L’Assessore al turismo e alla cultura Luisa Maiuri traccia un bilancio della settima edizione: «Grande entusiasmo e partecipazione, un successo crescente che fa del nostro luogo dell’incanto meta ideale per gli amanti degli spettacoli sotto le stelle. La serata conclusiva, grazie alla presenza di musicisti che vantano un curriculum di primissimo livello, regalerà a cittadini e turisti il sottofondo musicale ideale per un arrivederci all’ottava edizione».

C.S.

Premio Vigna Bio 2018, a Pioppi la II rassegna sui vini campani

programma_premio_vignabio2018

 

 Torna il premio campano dedicato al nettare degli dèi, nella sua declinazione bio. Entro il 20 agosto le aziende vitivinicole della regione potranno iscriversi gratuitamente e partecipare alla II Rassegna degustazione vini biologici e biodinamici campani “Vigna Bio”, indetta e organizzata dal Museo Vivente della Dieta Mediterranea, in collaborazione con Legambiente onlus, la Regione Campania, la Scuola Europea Sommelier, il Luciano Pignataro Wine&Food Blog e la UOD 500706 della Direzione Generale per le Politiche Agricole e Forestali della Regione Campania.

La premiazione avrà luogo presso il Palazzo Vinciprova di Pioppi il 25 agosto, all’interno dell’evento Il Mare color del Vino – Mediterranean Wine Festival. Il premio si inserisce nell’ambito del calendario della III edizione del Festival della Dieta Mediterranea, in programma fino al 2 settembre.

 

La rassegna degustazione si propone di valorizzare e promuovere i vini biologici e biodinamici campani e di stimolare le aziende vitivinicole della Campania al continuo miglioramento della qualità dei propri prodotti.

 

Il vino, considerato elisir di lunga vita, è uno dei simboli dello stile mediterraneo, infatti la vite, insieme all’olivo e al frumento, è una delle tre piante sacre della Dieta mediterranea. E i vini biologici e biodinamici sono quelli che meglio ne incarnano i principi. Il vino biologico è infatti ottenuto secondo le tecniche di agricoltura biologica, abbattendo le sostanze chimiche e i solfiti e riducendo le risorse idriche utilizzate; mentre il vino biodinamico, oltre a bandire la chimica dei fitofarmaci, viene prodotto tenendo conto delle influenze astrologiche, per ristabilire le giuste connessioni tra cielo e terreno, in una totale armonia con la natura.

 

Sono ammessi alla selezione solo i vini biologici e biodinamici certificati da un organismo di controllo autorizzato, prodotti da aziende con vigneti, produzione e sede legale in Campania. I vini migliori saranno premiati con il Grappolo d’oro e il Grappolo d’argento. Sarà inoltre assegnata la Targa speciale per il “Vino della Dieta mediterranea 2018”.

 

Le aziende che intendono partecipare alla rassegna degustazione dovranno far pervenire la domanda di partecipazione compilata e firmata, insieme a sei bottiglie per ogni vino partecipante (massimo cinque etichette diverse per azienda), entro lunedì 20 agosto 2018 presso il Museo Vivente della Dieta Mediterranea di Pioppi – Via Caracciolo, 148 – 84068 Pollica (Sa).

 

Durante le serate del 24 e 25 agosto, nell’ambito del Mediterranean Wine Festival, i vini saranno protagonisti di degustazioni guidate nei banchi di assaggio presso il giardino e la piazza sul mare del Museo Vivente della Dieta mediterranea di Pioppi. Sono inoltre previsti incontri formativi sul tema del vino e del biologico.

Il 24 agosto l’evento sarà accompagnato dall’intrattenimento musicale di Maurizio Capone (Bungt e Bangt), mentre il 25 agosto si partirà con la presentazione del libro “La bibbia dell’ecologia” di Roberto Cavallo e si proseguirà con la proiezione del documentario “Immondezza”, la performance musicale di Marzouk e le incursioni teatrali a cura de La Mansarda Teatro dell’Orco. Il regolamento e la scheda di partecipazione sono disponibili sul sito www.ecomuseodietamediterranea.it.

C.S.

 

Tortorella, “Le Magiche Notti del Cilento al MUN”: al via la terza rassegna di spettacoli al Museo dell’Uomo e della Natura

Tortorella 01 Agosto 2018 – Start and go, domani 2 Agosto partirà la III rassegna di spettacoli al MUN il Museo dell’Uomo e della Natura,.

Il Programma, disponibile su mun.cloud/eventi e FB , prevede spettacoli d’eccellenza per il primo week end di agosto ad INGRESSO TOTALMENTE GRATUITO.

Il privo evento, giovedì2 agosto, è in2 PROJECT, un duo che nasce nel 2017 dall’incontro di due musicisti (Donata Greco e Fabrizio Moscatello) con formazioni molto diverse, ma influenze molto simili. A partire dalla popular music, con l’aiuto degli strumenti offerti dalle nuove tecnologie, si fondono per sperimentare un nuovo genere: passando dal rock al jazz, dal funk al pop attuale con estrema facilità, creano uno stile del tutto personale, fatto di scenari evocativi e di nuovi suoni.

Per l’occasione presenteranno The Sax Side of The Moon, celebre album dei Pink Floyd pubblicato nel 1973.

Donata Greco – Sax, Loop Station, Tastiera e programmazione.

Fabrizio Moscatello – Chitarra e Loop Station.

Alessandro Granato – Special guest (voce)

Le serate proseguono poi venerdì 3 agosto con Il Maestro Espedito De Marino, storico chitarrista e collaboratore, tra gli altri, del grande Roberto Murolo, si esibirà in un concerto dimusica napoletana dal titolo “La canzone napoletana in concerto… dal Vesuvio all’Andalusia”.

Vocalist e coreografie di Marta De Marino.

Il concerto-spettacolo farà rivivere attraverso grandi canzoni con voce e chitarra classica i capolavori della musica partenopea. Il Maestro si è esibito tra gli altri proprio al MUN e non solo con Katia Ricciarelli. In altre occasioni con Bruno Venturini, James Senese. Ha eseguito “Cu mme”, interpretata da Roberto Murolo e Mia Martini insieme a tantissime altre canzoni famose del panorama napoletano.

Ultimo ed imperdibile appuntamento sarà Sabato 4 agosto con i JUMPIN’ JACKS Rolling Stones Official Tribute che renderanno omaggio all’immortale mito della band britannica.

L’Uomo teme il Tempo… Il Tempo teme le Piramidi… Le Piramidi temono i Rolling Stones…”

Il Progetto prende forma dall’impegno di 5 amici, che, nel corso degli anni,riproponendo fedelmente in ogni minimo dettaglio gli show dei Rolling Stones, hanno spopolato su tutto il territorio Nazionale, diventando la punta di diamante del rock’n’roll made in Italy.

Max Campo – batteria
Cristiano Quarra – basso
Marco Persico – chitarra
Fabio Ponti – chitarra
Francesco Grosso – voce & armonica

Sempre Sabato 4 agosto dopo l’esibizione dei Jumpin’Jacks, alle ore 00:30, nello splendido scenario dell’Arena Mun, sotto le stelle, il ritmo si accende con la musica Dance.

Il coinvolgente sound dei 45 giri in vinile, sarà un viaggio nel tempo e nella storia della musica. La scaletta senza tralasciare alcun genere ripercorre la storia della musica da ballo, si propone come un dj set adattabile alle più differenti situazioni ed ai più disparati tipi di pubblico. Si parte dalla musica degli anni 80, terminando poi con la musica più amata dai giovani, la stessa che in questa estate 2018, sta spopolando sia le radio che le più famose discoteche.

Music selection by DJ Fronkie, il quale vanta numerosissime collaborazioni e DJ  Set con platee fino a 10000 presenze.

Il Museo è situato in uno scenario suggestivo e incontaminato a 700 metri d’altezza, per questo l’organizzazione raccomanda l’uso di scarpe basse e di dotarsi di una torcia.

C.S.

Sala Consilina, dal 3 al 5 Agosto la XXV edizione della Rassegna di Arti Mestieri ed Usanze

 

La rievocazione storica, che rivive la sontuosa accoglienza organizzata a Sala Consilina nel 1535, in occasione del passaggio dell’ Imperatore Carlo V di ritorno dalla spedizione di Tunisi, rappresenta ormai un appuntamento fisso per migliaia di persone che apprezzano soprattutto l’altissima qualità degli spettacoli e la genuinità dei migliori piatti della tradizione gastronomica salese. Scenario della manifestazione saranno le caratteristiche viuzze e le piazzette dei quartieri di Santo Stefano e Santo Eustachio che in tre serate di storia e spettacolo faranno rivivere la suggestiva atmosfera cinquecentesca. Si potranno ammirare portali in pietra, visitare gli antichi palazzi gentilizi (Favata, De Marsico e De Vita) appositamente aperti al pubblico per l’occasione, la Grancia di San Lorenzo, storica dipendenza annonaria della Certosa di Padula e le numerose Chiese (San Giuseppe, Santo Stefano, Sant’ Eustachio, San Nicola) che ancora oggi mantengono inalterato il fascino di un tempo. Corteo storico col oltre 200 figuranti (corteo dei popolani e corteo dei nobili); inoltre, grazie alla partecipazione di gruppi storici provenienti da tutta Italia e dei tantissimi ragazzi del posto che da anni partecipano alla rassegna, durante i tre giorni di manifestazione si terranno numerosi spettacoli, verranno allestiti mercati rinascimentali ed orientali, accampamenti militari, taverne (DAMA DI BACCO: un vero e proprio “pub rinascimentale”, nella location del giardino di Palazzo Favata, gioco della dama con le pedine rappresentate da bicchierini di vino locale; AMPOLLA D’ORIENTE: location orientale con arrosticini di pecora e fuoco orientale ossia zolletta di zucchero con alcool aromatizzato, danza del ventre; VIZI DI CIACCO: un punto di ristoro rinascimentale, gestito da dolci donzelle con degustazione di liquori rinascimentali e dolci squisiti); inoltre, pane e uoglio, pasta, grigliata del pellegrino, zuppa di fagioli e salsiccia e ruospi (frittelle con le alici e uva passa); centinaia di figuranti saranno impegnati lungo il percorso come giostrai de la terra de la sala (giostre rinascimentali fedelmente riprodotte: tra cui giostra del maialino e giostra delle papere), e come figuranti antichi mestieri, e poi ancora, falconieri, archibugieri, musici, artisti di strada, giullari, fachiri, torneo dei quattro cavalieri de la terra de la Sala e giostra degli anelli.

I gruppi partecipanti alla XXV edizione:
Torneo dei campioni de la Terra de la Sala e sfida con i Saraceni provenienti da altra terra – mercato rinascimentale – accampamento militare e mercato arabo a cura della COMPAGNIA SAN GIORGIO E IL DRAGO di Milano; musiche e percussioni, con spettacoli musicali itineranti e fissi, accompagnati da un soprano e da una ballerina che coinvolge il pubblico in danze rinascimentali a cura della COMPAGNIA DEL CERVO BIANCO di Napoli; Dimostrazione di Alto/Basso volo, parco rapaci e spettacolo con i lupi a cura dell’Associazione Falcong e Giovanni Granati di Chieti, gia protagonisti su Canale 5 della trasmissione l’Arca di Noè; Trombonieri e tamburini a cura dell’associazione BORGO SCACCIAVENTI di Cava dei Tirreni (SA); spettacolo di giochi con i trampoli, equilibrismi, fuochi a cura della COMPAGNIA DEI FOLLI di Ascoli Piceno; giostra degli Anelli a cura dei CAVALIERI DELLA CITTA’ REGIA di Cava dei Tirreni; SBANDIERATORI della città di Cava dei Tirreni.

Sabato 4 agosto, inoltre, in Piazza Umberto I alle ore 23 e 30 circa, spettacolo notturno con effetti pirotecnici spettacolari che faranno da cornice alla storia a cura della Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno.

Ospiti d’eccezione della XXV edizione:
i Tamburini “Emma Magini” di Camerino, protagonisti della Corsa alla Spada e Palio della Città di Camerino (MC) e le Tamburine di Montecassiano (MC);

Corteo Storico CARLO V del Centro Culturale Int. Le “L.Eianudi”, di San Severo (FG) . Delegazione con la partecipazione del Comm. Rosa Nicoletta TOMASONE, Vice Presidente della RETE di COOPERAZIONE EUROPEA DELL’ITINERARIO CULTURALE “LE VIE DI CARLO V”, riconosciuto dal CONSIGLIO D’EUROPA.

Domenica 5 agosto, vestirà i panni dell’Imperatore Carlo V l’Attore Napoletano, protagonista di numerose fiction di successo e film al cinema, FABIO FULCO.

C.S.

Paestum, Giovedì 19 luglio nell’area archeologica “BRAD MEHLDAU TRIO”

Nell’ambito della rassegna “Heraia – Musica ai Templi”, il Parco Archeologico di Paestum e il Comune di Capaccio Paestum, con la collaborazione di Angeli Musicanti Festival edizione 2018, presentano:

BRAD MEHLDAU TRIO”

Uno spettacolo assolutamente da non perdere quello di Giovedì 19 Luglio, unica data in Campania, che vede in concerto il celebre pianista Brad Mehldau in Trio con il batterista Jeff Ballard e il bassista Larry Grenadier, per la presentazione del suo ultimo album “Seymour Reads the Constitution!”

Un album che racchiude tre componimenti inediti del pianista combinati con brani pop reinterpretati (Paul McCartney, Brian Wilson), standard jazz (Elmo Hope, Sam Rivers) e un brano della tradizione americana (“Almost Like Being in Love” di Frederick Loewe).

Un valzer melodico che affonda le sue radici in “Song Song” (da Art of The Trio n3. del 1998) dove era già chiaro che Mehldau non rincorreva il significato del termine “Jazz” ma andava oltre, mostrando una vena al contempo classica e poetica del tutto propria. Mehldau è stato il primo a leggere in chiave contemporanea brani di artisti come i Radiohead, gli Oasis, i Nirvana elevandoli a moderni standard sempre in bilico tra i generi, ma caratterizzati da una forte connotazione personale.

La rassegna continuerà con concerti ogni venerdì:

PROGRAMMA “HERAIA MUSICA AI TEMPLI”

giovedì 19 luglio “Brad Mehldau Trio” concerto jazz

venerdì 27 luglio “Le quattro stagioni” con la compagnia “Il Balletto del sud” – coreografie di Fredy Franzutti e 20 danzatori con orchestra dal Vivo Hungarian International Orchestra

venerdì 3 agosto “L’incanto di Venere” con INCANTO QUARTET e VENERE ENSEMBLE

venerdì 10 agosto “…e cammina cammina” Peppe Barra in concerto con Paolo Del Vecchio chitarra-mandolino, Luca Urciuolo, pianoforte-fisarmonica, Ivan Lacagnina percussioni, Sasà Pelosi basso, Giorgio Mellone violoncello

venerdì 17 agosto “Kelly Joyce in Jazz Mon Amour” con Maurizio Rolli al basso, Teo Ciavarella al pianoforte e Massimo Manzi alla batteria

venerdì 24 agosto in ANTEPRIMA NAZIONALE “PARIS CINEMA TANGO” con la partecipazione della cantante Letizia Onorati e con il Paolo Di Sabatino Trio e David Cavuti

INFO

Giovedì 19 luglio 2018, ore 21:00 – Area Archeologica di Paestum

prenotazione obbligatoria: in biglietteria oppure online www.musicaaitempli.it

E’ possibile acquistare i biglietti presso le biglietterie del Parco (Porta Principale – nei pressi del tempio di Nettuno – e Museo).

Chi è in possesso del biglietto serale (€ 15,00 + diritto di prenotazione), alle ore 19:30 dovrà uscire dal Parco e potrà rientrare alle ore 20:00.

Il biglietto include: ingresso all’area archeologica (dopo le 20:00 limitatamente alla zona meridionale, tempio di Nettuno e c.d. Basilica) + Museo + Mostra “L’immagine invisibile. La Tomba del Tuffatore” + spettacolo. A chi vuole usufruire dell’intera offerta, consigliamo di arrivare al Parco archeologico alle 17:30

Biglietto: € 15,00 + diritto di prenotazione;

ridotto: per i minori di diciotto anni e per i possessori dell’abbonamento PaestumMia in corso di validità o della card Adotta un blocco: € 5,50 + diritto di prenotazione

Abbonamento ai 7 concerti musica ai templi:

intero: € 75,00 + diritto di prenotazione;

ridotto:

per i minori di diciotto anni e per i possessori dellabbonamento PaestumMia in corso di validità o della card Adotta un blocco: € 38,50 + diritto di prenotazione

per chi ha unetà compresa tra i 18 e i 25 anni: € 51,25 + diritto di prenotazione

C.S.

Capaccio Paestum, “Natale dei Talenti 2017”: il via mercoledì 6 dicembre la Rassegna Letteraria

 

Immag.comunicato.6Dic.

 

Nell’ambito dell’evento “Natale dei Talenti 2017” voluta dall’amministrazione comunale del sindaco Francesco Palumbo, prende il via mercoledì 6 dicembre alle ore 18:30 la Rassegna Letteraria organizzata dall’Assessorato alla Cultura, retto dall’assessore Claudio Aprea, in collaborazione con la BCC di Capaccio Paestum e Convergenze s.p.a.
Ad aprire l’evento culturale, che ospiterà diversi autori fino al 6 gennaio, sarà lo scrittore Glicerio Taurisano con il libro “Capaccio Paestum tra Ethos e Pathos” – edito da Polis Sa Edzioni. Un libro che sta ottenendo grandi soddisfazioni non solo nella città alla quale è dedicato ma anche in altre realtà, che in questo testo trovano similitudini e affinità, proprio grazie ai contenuti ben disposti e argomentati i quali, attraverso una gradevole letteratura, si interfacciano con l’identità, la creatività e lo sviluppo territoriale. Capaccio Paestum tra Ethos e Pathos offre dunque un percorso di acquisizione anche tecnico-progettuale che si confronta e si caratterizza in un ambito letterario di facile e piacevole lettura, senza annoiare il lettore, anzi rendendolo partecipe in una conversazione che sostiene ed esalta le meraviglie dei luoghi, della memoria, della storia. «Il libro vuole magnificare la conoscenza e la cultura, come strumenti atti a costruire l’impalcatura sulla quale innalzare il carattere e l’identità locale – commenta Taurisano, aggiungendo – utilizzando temi che agli occhi dei lettori appaiono strettamente intimi alla città che si vive, qualsiasi essa sia».
Un percorso quindi non solo osservativo e partecipativo, ma anche squisitamente formativo sul piano della collettività e dell’amore per i luoghi che si vivono, «Esaltare la straordinarietà espressiva di un territorio come quello di Capaccio Paestum e di tutta la regione campania, in special modo del Cilento, degli Alburni e del Vallo di Diano, ci viene facile, proprio grazie alle meraviglie artistiche, storiche e culturali che arricchiscono questi luoghi – commenta l’autore, sostenendo che – quello che ci risulta difficile, invece, è cercare la simbiosi tra uomo e luogo, l’identità collettiva e da questa abbellire le nostre azioni di governance con la creatività, la cultura e la comunitaria volontà di creare sviluppo e crescita futura». Un libro che è rivolto ai giovani e a chi giovane già lo è stato, ma sembra piuttosto indirizzato anche alle amministrazioni e ai cittadini in senso lato, «Le città del sud sono l’avamposto della storia, della cultura, dei giovani talenti e di una forte creatività imprenditoriale; rappresentano cioè una fonte inesauribile di conoscenza. Ora se tutto questo sapere verrebbe veicolato verso i canali dell’operosità e della fattibilità, sia da parte dei cittadini che da quella delle amministrazioni, sapremo certamente lavorare a quella che mi è solito chiamare edificabilità del futuro».
L’appuntamento è dunque per mercoledì 6 dicembre 2017, alle ore 18:30 presso la sala conferenza della B.C.C. di Capaccio Paestum in via Magna Graecia n.345.

C.S.

Castellabate, Domenica 12 Novembre si è tenuta la rassegna letteraria e cinematografica “Cinema e..” 

 

 

CASTELLABATE CINEMA E
Il Circolo del Cinema di Castellabate ha presentato con il patrocinio del comune “Cinema e…” una rassegna letteraria e cinematografica. Ieri Domenica 12 Novembre alle ore 20.30 si è tenuto “Cinema e… socialfemminismo”. Nel corso dell’incontro l’autore Stefano Santachiara ha presentato il suo libro ed è intervenuta anche Margherita Torsiello docente di Lettere. A seguire alle ore 21.30 si è tenuta la proiezione del film “Fino all’ultimo respiro” di Jean-Luc Godard.

REDAZIONE