Sala Consilina,arrestato un 61enne pregiudicato per evasione

 

carabinieri-2

Nella notte del 16 Febbraio i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 61enne pregiudicato di Sala Consilina per evasione.
I Carabinieri, impegnati in servizi perlustrativi di controllo del territorio e dei terreni agricoli, in funzione di prevenzione dei reati contro il patrimonio, sorprendevano l’uomo, nella località “Pantano” di Teggiano il quale, invece, era sottoposto in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione di Sala Consilina, scontando la pena per reati di falso e contro il patrimonio.
L’uomo, sorpreso dai militari della Stazione di Teggiano, dichiarava di aver deliberatamente violato la misura detentiva in atto, poiché non gli era stata accordata l’autorizzazione al cambio del luogo di esecuzione della misura.
L’arrestato è stato condotto in carcere a Potenza.

C.S.

Annunci

SALA CONSILINA, AL TEATRO SCARPETTA IL CONCERTO “WELCOME 2019”: GRANDE MUSICA CON LA BANCA DEL CILENTO E LA FONDAZIONE GRANDE LUCANIA

Com’è ormai consuetudine il sipario del Teatro Scarpetta di Sala Consilina si apre all’inizio del nuovo anno sulla grande musica offerta gratuitamente a tutti i cittadini valdianesi. Grazie alla sinergia tra la Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania, la Fondazione Grande Lucania e l’amministrazione comunale di Sala Consilina, sarà quindi possibile festeggiare anche l’inizio del 2019 in Teatro: dopo “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini, e “La Traviata” di Giuseppe Verdi, venerdì 4 gennaio al pubblico valdianese sarà offerta un’altra serata all’insegna della grande musica, con interpreti d’eccezione. Tra questi il violinista di fama internazionale Gennaro Cardaropoli, che ha suonato tra l’altro al Metropolitan di New York, ed il soprano Rossana Rinaldi, anche lei di fama internazionale e di altissima levatura. “Welcome 2019” il titolo beneaugurante del concerto, organizzato in collaborazione con l’Istituto Musicale “R. Goitre” di Vallo della Lucania, e che sarà anche l’occasione per il debutto di un giovane pescatore della costiera Cilentana, Pino Radano, dotato di una prodigiosa voce da baritono.
L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, e per questo è necessario ritirare i biglietti numerati disponibili presso la sede del Comune di Sala Consilina, al terzo piano, presso l’Ufficio Segreteria del sindaco (da Angelo Pucciarelli). Per i soci ed i clienti della Banca del Cilento, i biglietti sono disponibili anche presso la filiale di Sala Consilina centro, in Via Matteotti.
L’appuntamento è salutato con soddisfazione dal sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone: “Siamo davvero contenti –conferma il primo cittadino- di poter iniziare la stagione con il concerto Welcome 2019 offerto dalla Banca del Cilento. Sicuramente, come è avvenuto negli anni scorsi, sarà uno spettacolo di altissima qualità e quindi invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare. Abbiamo chiuso l’anno all’insegna dello spettacolo e della musica, e ci fa piacere iniziare il nuovo anno allo stesso modo, nella speranza che anche in questo 2019 si possano organizzare spettacoli di altissima qualità”.
“Anche quest’anno –sottolinea Rosa Lefante, vicepresidente della Banca del Cilento- vogliamo omaggiare i Soci ed i clienti della Banca e tutti i cittadini del Vallo di Diano con una bellissima serata di carattere musicale. Si tratta di un appuntamento ormai consolidato, visto che siamo presenti al Teatro Scarpetta per il terzo anno consecutivo. Sarà l’occasione per fare a tutti gli auguri di buon anno nuovo: anche se le Banche di Credito Cooperativo stanno attraversando un periodo di cambiamenti, continuiamo a tenere ben saldi e presenti i valori che ci caratterizzano”.
“Continua –evidenzia l’Assessore alla Cultura Gelsomina Lombardi- con reciproca soddisfazione questa collaborazione con la Banca del Cilento e con la Fondazione Grande Lucania, che quest’anno si concretizza con il Concerto del 4 gennaio. È una occasione importante per fare entrare nel Teatro Scarpetta musica di alto livello, offerta gratuitamente alla cittadinanza. Una opportunità da non perdere, tutta da godere in queste festività”.
Entusiasta il Senatore Franco Castiello, presidente della Fondazione Grande Lucania: “La Fondazione Grande Lucania –ricorda- è il braccio operativo culturale della Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania. Consolidando una tradizione che ormai si va facendo sempre più forte, abbiamo voluto offrire anche quest’anno un bellissimo spettacolo agli amici del Vallo di Diano e di Sala Consilina, utilizzando il bellissimo Teatro Comunale Scarpetta, che con la sua acustica eccezionale consente di esaltare le performance musicali. Ci attende un grande concerto, al quale siete tutti quanti invitati: non mancate, perché sarà il modo migliore per inaugurare il nuovo anno. Si dice che la musica annulla le distanze tra l’umano e il divino ed è propiziatrice di prosperità: per questo affidiamo al Concerto e al brindisi conclusivo l’augurio per un anno nuovo decisamente migliore di quello che si è appena concluso”.

C.S.

SALA CONSILINA, ARRESTO DI UN 25ENNE INCENSURATO PER STUPEFACENTI

Arresto Sala Consilina

Nella notte, i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno arrestato un giovane locale, incensurato di 25 anni, per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di perlustrativi servizi antidroga per le festività natalizie, finalizzati alla prevenzione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti tra giovani, notavano che il giovane, in loc. Fonti di Sala Consilina, assumeva un atteggiamento sospetto e, alla vista dell’autoradio militare, entrava nella propria autovettura tentando la fuga.
I Carabinieri, dopo averlo prontamente fermato, notavano che lo stesso aveva occultato tra le piante dove era parcheggiata la propria autovettura un panetto da 100 grammi di hashish nonché una confezione di plastica contenente 6 grammi circa di cocaina, rinvenendo, nella sua disponibilità, la somma contante di circa 800 euro, in banconote di vario taglio (foto allegata).
L’arrestato è stato sottoposto in regime di arresti domiciliari.

C.S.

ATENA LUCANA, ARRESTO DI DUE GIOVANI PER DETENZIONE DI STUPEFACENTI EROINA E CRACK

dav

Lo scorso week-end, i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno arrestato due giovani – di 19 e 33 anni – per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.
I due venivano controllati, sulla via Nazionale ad Atena Lucana (SA), a bordo di un furgone di una ditta per la vendita di elettrodomestici. I militari del Nucleo Radiomobile, insospettiti della presenza del furgone, normalmente utilizzato per le consegne degli elettrodomestici, procedevano al controllo dello stesso e rinvenivano, in un pacchetto di sigarette ed al di sotto di un sedile, 40 dosi di eroina e 10 dosi di crack, già pronte per la vendita.
I due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. di Lagonegro (PZ).

C.S.

3 MILIONI DI EURO PER LE STRADE DI SALA CONSILINA. CAVALLONE: “RISULTATO FONDAMENTALE PER LA VIABILITA’ CITTADINA”

FRANCESCO CAVALLONE (1)

3 milioni di euro per le strade di Sala Consilina. La conferma è arrivata dalla Regione Campania, che ha approvato la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento per interventi relativi alla viabilità. La decisione dell’Ente regionale è stata resa pubblica attraverso il decreto n° 29 dello scorso 12 novembre, che ha ufficializzato il finanziamento di 3 milioni di euro al Comune di Sala Consilina per interventi finalizzati alla messa in sicurezza, riqualificazione e ammodernamento delle strade. Ottimo anche il punteggio per il progetto proposto dall’Amministrazione guidata dal sindaco Francesco Cavallone e redatto dell’Ufficio Tecnico del Comune di Sala Consilina, risultato tra i primi 30 rispetto ai 270 enti finanziati.
“Si tratta di un altro importante tassello –commenta il sindaco di Sala Consilina- del programma che l’Amministrazione da me guidata si era prefissato al momento dell’insediamento. Questo in particolare era un intervento indispensabile per il nostro sistema viario: abbiamo progettato, programmato e investito su questa problematica, raggiungendo l’obiettivo. Il finanziamento di 3 milioni di euro, uno dei più consistenti in Campania, ci consentirà di intervenire sulle strade principali e su molte strade periferiche che, in alcuni casi, lo scorrere del tempo ha reso precarie. La nostra richiesta era di 4,5 milioni di euro, ma siamo ottimisti di riuscire a coprire ugualmente la quasi totalità degli interventi previsti”.
Il primo cittadino rivolge un particolare ringraziamento alla Struttura Tecnica del Comune: “In questi anni –sottolinea Cavallone- ha contribuito in modo fondamentale all’approvazione di diversi progetti, dando dimostrazione di competenza e professionalità. Affiancando la parte politica che è stata, e continua ad essere, costantemente alla ricerca di finanziamenti per migliorare le condizioni di vita dei nostri cittadini”. Tra le aree interessate dai prossimi lavori c’è la Zona Industriale di Sala Consilina, le cui strade saranno completate con l’asfalto. Nel centro cittadino invece gli interventi riguarderanno la ormai dissestata Via Matteotti e, in generale, tutti i tratti della SS 19 del territorio di Sala Consilina. Altri interventi sono previsti nel centro storico cittadino e poi in Via San Sebastiano, Via De Petrinis e su tutta una serie di altre arterie, dando priorità alle situazioni di maggiore dissesto o necessità.
“Colgo anche l’occasione -conclude il sindaco di Sala Consilina- per chiedere collaborazione e pazienza ai nostri concittadini, perché nel momento in cui gli interventi inizieranno, sarà inevitabile qualche disagio. Ma sicuramente gli interventi sulle strade, ed i loro risultati, ripagheranno gli sforzi e i sacrifici di tutti”.

C.S.

SALA CONSILINA, OGGI LA GIORNATA MONDIALE DEL DIABETE: DA QUESTA SERA IL CASTELLO SI ILLUMINA DI BLU PER QUATTRO NOTTI

 

A partire da questa sera, e per quattro notti consecutive, il Castello Normanno di Sala Consilina si illumina di blu. Si tratta di una iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale di Sala Consilina per contribuire alla sensibilizzazione e alla prevenzione della patologia del Diabete. Ogni anno infatti, nel mese di novembre, si celebra la Giornata Mondiale del Diabete. La data è proprio quella di oggi, 14 novembre, poiché corrisponde al giorno di nascita di Banting (co-scopritore dell’insulina). In tutta Italia iniziative collegate si susseguono per buona parte del mese di novembre.
“Abbiamo deciso di aderire alla Giornata Mondiale del Diabete –sottolinea il sindaco Francesco Cavallone- per mantenere alta l’attenzione su questo tipo di problematiche, che purtroppo negli ultimi tempi stanno sempre più aumentando anche nel nostro territorio, colpendo bambini e persone molto giovani. Il nostro vuole essere un segnale di solidarietà e di vicinanza a chi è colpito da questa malattia, ma anche un messaggio finalizzato a contribuire alla prevenzione e alla ricerca per arginarla. Il diabete è una patologia che riguarda tantissimi soggetti, spesso purtroppo in maniera silente. La nostra amministrazione –conclude Cavallone- vuole aiutare a portare questo grave problema sotto i riflettori, e lo fa illuminando di blu, il simbolo universale del Diabete, il Castello di Sala Consilina nelle notti tra il 14 e il 18 novembre”.
Soddisfazione per l’iniziativa è espressa da Gabriel Mattia, rappresentante dell’Associazione di Genitori e di Giovani Diabetici Basilicata (AGGD Basilicata), che fa parte di AGD Italia, il Coordinamento tra le Associazioni Italiane Giovani con il Diabete. “Ringraziamo l’Amministrazione Comunale di Sala Consilina per la sensibilità dimostrata –evidenzia Gabriel- e siamo certi che illuminare per quattro notti il Castello di Sala Consilina contribuirà a portare attenzione su questo grave problema. In particolare pochi sanno che il diabete è la malattia metabolica più diffusa tra bambini ed adolescenti: colpisce, infatti, circa 20mila giovani nel nostro paese. Quando si parla di diabete giovanile ci si riferisce al diabete mellito di tipo 1, chiamato così proprio per l’elevata incidenza di casi in età infantile, e la cui causa scatenante è, come per il diabete in età adulta, la mancanza o scarsità di insulina”.

C.S.

TRAGEDIA DI VIOLETA, IL DOLORE DI SALA CONSILINA E DEL CONSORZIO PIANO SOCIALE DI ZONA S 10

salaconsilina-300x180
Profondo dolore per la tragica morte di Violeta Senchiu, risoluta volontà di dimostrare in ogni modo possibile la propria vicinanza ai tre bambini rimasti soli. Sono questi i sentimenti che, insieme ad una grande tristezza, animano in queste ore l’amministrazione comunale di Sala Consilina, per la vicenda che non solo ha scosso tutto il Vallo di Diano, ma che è arrivata in queste ore alla ribalta nazionale. La 32enne rumena è spirata presso l’Ospedale Cardarelli di Napoli dopo dodici ore circa di atroci sofferenze, causate dalle ustioni sul 100% del corpo. In seguito alle pesantissime accuse formulate nei confronti del compagno della sfortunata donna dalle Forze dell’Ordine, resta in questo momento nella più assoluta incertezza il destino dei tre figli di Violeta, di età compresa tra i 10 ed i due anni. Ed è a loro in particolare che è rivolto il pensiero dell’amministrazione comunale salese e del sindaco Francesco Cavallone, anche nella sua veste di presidente del Consorzio Piano Sociale di Zona S 10.
“Siamo tutti sconvolti per questo gravissimo episodio –sottolinea il primo cittadino- che si è verificato a Sala Consilina. Sia come rappresentante dell’amministrazione comunale che del Consorzio Sociale Piano di Zona, mi sento in questo momento di esprimere la costernazione dell’intera nostra comunità per l’inconcepibile sorte toccata a questa sfortunata donna. Il nostro pensiero va contemporaneamente ai suoi tre bambini, e mi sento fin da ora di garantire il nostro impegno più totale per favorire un loro percorso di reinserimento, utilizzando tutti gli strumenti possibili. Sia il Comune di Sala Consilina che il Consorzio Piano Sociale di Zona S10 faranno tutto quanto nelle loro possibilità per questi bambini. La nostra speranza –conclude il sindaco Cavallone- è che, pur nella immane tragedia che li ha colpiti, possano almeno ottenere il conforto di restare insieme”.

C.S.

SALA CONSILINA, CARCERE, NUOVA CONVOCAZIONE A ROMA, CAVALLONE: “NULLA IMPEDISCE IL RITORNO A SALA CONSILINA”

“Siamo cautamente ottimisti”. È questo lo stato d’animo con il quale il sindaco Francesco Cavallone e l’Amministrazione Comunale salese hanno accolto la nuova convocazione da parte del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. L’incontro è fissato a Roma, presso il Ministero di Giustizia, per il prossimo 16 ottobre, ed avrà all’ordine del giorno l’ipotesi di ampliamento dell’Istituto Penitenziario di Sala Consilina. Una notizia che fa ben sperare perché, dopo la conclusione della Conferenza dei Servizi, nulla impediva ai burocrati ministeriali di emettere un provvedimento di conferma della chiusura del Carcere.
“Effettivamente qualcosa sembra essere davvero cambiato -conferma il sindaco Francesco Cavallone, se è vero che adesso si riesce ad interloquire con chi, negli anni scorsi, non ci aveva nemmeno ricevuti. È sempre bene non farsi illusioni e tenere i piedi saldamente a terra -continua il Primo Cittadino- ma il fatto di essere stati richiamati dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria per discutere dell’ipotesi di ampliamento del Carcere, ci fa ben sperare. Ci auguriamo che la situazione possa di evolvere in modo positivo, e continuiamo a monitorarla attentamente, anche grazie al Senatore Franco Castiello del M5S, che ringrazio ancora pubblicamente per la sua disponibilità e per il suo impegno”.
Allo stesso modo continua anche l’impegno per l’ex Tribunale di Sala Consilina, problematica molto più ampia rispetto al Carcere, perché riveste un carattere nazionale. “Stiamo lavorando per ottenere la rimodulazione di determinati criteri -spiega Cavallone- affinché almeno alcuni Tribunali, tra i quali ovviamente quello di Sala Consilina, possano essere riaperti”. Il sindaco di Sala Consilina ribadisce un concetto di fondamentale importanza: “Circola un messaggio distorto secondo cui il Tribunale non tornerebbe a Sala Consilina perché la sua sede è stata occupata da altri uffici: è una falsità, la cui diffusione genera soltanto confusione. Si tratta di una fake news che ciclicamente ritorna, totalmente infondata, come dimostrato da atti, delibere e contratti”.
L’edificio dell’ex Tribunale è stato acquistato a suo tempo dal Comune di Sala Consilina con un mutuo agevolato per una finalità precisa: quella di diventate il Palazzo di Giustizia. Ed infatti ha ospitato il Tribunale fin quando la legge lo ha consentito, fino cioè al 13 settembre 2013. Sono passati 5 anni, e al momento nella sede dell’ex Tribunale sono ospitati gli Uffici del Giudice di Pace, la Camera di Conciliazione, il Distretto Sanitario, il Segretariato Sociale, ed il Genio Civile. Di qui a poco vi sarà trasferito anche il Centro per l’Impiego.
“Ma per tutti gli uffici all’interno del Tribunale -chiarisce il sindaco di Sala Consilina- vale la stessa cosa: è stato specificato nei rispettivi contratti che quella parte di edificio dovrà essere liberata nel caso del ritorno del Tribunale a Sala Consilina, così come anche nel caso di qualsiasi ufficio che dovesse attenere a tematiche di Giustizia. Nel frattempo -evidenzia Cavallone- vorrei ricordare a tutti che l’obbligo di una buona amministrazione è quella di utilizzare le strutture pubbliche: se per 5 anni avessimo tenuto chiusa la sede dell’ex Tribunale, la struttura sarebbe sicuramente deperita”.
Il trasferimento di altri uffici nell’ex Tribunale ha quindi evitato ulteriori danni causati dall’abbandono, ottenendo un risparmio a carico della collettività di circa 150mila euro. Ma non esiste nessun impedimento al ritorno del Tribunale a Sala Consilina. “Ribadisco il nostro impegno per il riaprire il Tribunale -conclude il primo cittadino- come dimostrato dalla partecipazione a tutti i tavoli che affrontano questa problematica, compreso quello che si è svolto nel mese di luglio a Roma, e che ha visto presente il nostro vicesindaco Luigi Giordano”.

C.S.