Castellabate, degrado per la sala polifunzionale Mons. Farina: la segnalazione del consigliere Luigi Maurano


Preoccupanti quanto evidenti problemi strutturali per il soffitto esterno della sala polifunzionale Mons. Farina situata nel centro sorico di Castellabate: a segnalarlo per mezzo di alcune foto è il consigliere di opposizione del comune di Castellabate Luigi Maurano che mette in evidenza la situazione di degrado in cui versa attualmente la struttura. Inoltre Maurano sottolinea che al di sopra della sala è presente anche un parcheggio con conseguente sosta delle macchine, invitando l’Amministrazione comunale a prevenire eventuali danni a cose o persone e tutelare l’incolumità di tutti i cittadini e turisti che usufruiscono di spazi ed edifici pubblici.”La richiesta d’intervento e di verifica strutturale dell’intera area si rende necessaria se pensiamo che sopra questo soffitto sono costantemente parcheggiate delle auto- ha dichiarato il consigliere- durante l’anno varie Associazioni utilizzano questo spazio. È quindi fondamentale garantire la manutenzione e verificarne la sicurezza” ha sottolineato il consigliere Maurano. Considerato che ogni edificio pubblico dovrebbe avere una certificazione di agibilità, ciò che il consigliere di opposizione chiede è la verifica strutturale dell’intera area al fine di prevenire ed intervenire se necessario e la sistemazione del soffitto esterno della sala polifunzionale Mons. Farina. Tra l’altro con una Determina dello scorso anno erano stati impegnati circa 3.000 euro per i lavori di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza della struttura in questione. Ma a distanza di un anno il problema si è ripresentato.

REDAZIONE

Agropoli, incuria al campetto dell’oratorio Santa Maria delle Grazie: arriva la segnalazione di un cittadino


Il campetto dell’oratorio Santa Maria delle Grazie di Agropoli nell’incuria e degrado più totale: la segnalazione arriva da un cittadino del posto che ha messo in risalto le gravi condizioni in cui versa il campetto sportivo inaugurato solo un anno fa circa dalla precedente amministrazione Alfieri. Infatti come si può vedere dalle immagini il pavimento presenta diverse increspature con perdita delle tonalità nei suoi colori. Sempre sul campetto sono sparsi diversi ramoscelli di alberi, fogliame e piccoli rifiuti come carte e buste di plastica. Inoltre il canestro da basket risulta completamente inutilizzabile con il cerchio metallico da cui dovrebbe scendere una reticella del tutto spaccato. Quello del campetto che potrebbe essere un punto di ritrovo per bambini e ragazzi e che necessita di una regolare manutenzione, non è l’unico caso di un’opera pubblica che versa nel degrado. Anche l’impianto sportivo Peppino Impastato più volte è stato preso di mira da vandali. L’ultimo episodio risale a poco tempo fa quando ignoti hanno creato uno squarcio nel tendone. Qualche mese prima invece il pavimento della struttura era stato ricoperto completamente dal materiale contenuto nei distributori. Anche il Pala di Concilio spesso presenta i propri ingressi aperti senza che nessuno faccia da guardia. Per non parlare dell’area antistante la Fornace dove spesso i ragazzini si divertono ad arrampicarsi o a giocare con il pallone con il rischio non solo di creare danni ad un’opera pubblica, ma di cadere e quindi farsi male. Più volte i cittadini hanno segnalato la loro presenza sul posto. Con un adeguato impianto di videosorveglianza e maggiori controlli nei luoghi più soggetti a a episodi del genere, si potrebbe prevenire o quanto meno ridurre tali rischi.

REDAZIONE

Laureana C.to, micro-discarica sul ciglio della strada: la segnalazione di una cittadina 

LAUREANA MICRO DISCARICA.jpg

 


Una vera e propria micro-discarica piazzata sul ciglio della strada nelle curve che collegano le località di Agropoli e Santa Maria di Castellabate: a segnalare le gravi condizioni in cui versa il sito oggetto di degrado e facente parte del comune di Laureana è una cittadina del posto che ha provveduto ad informare la nostra redazione al fine di sollecitare chi di competenza per porre rimedio a tale situazione. Bottiglie, bicchieri di plastica e vetro,barattoli, buste di plastica e rifiuti di vario genere deturpano l’immagine del posto e rappresentano un cattivo biglietto da visita per quanti giungono nel territorio a trascorrere le vacanze, soprattutto in questo periodo dell’anno quando alto è l’afflusso dei turisti. Un vero e proprio scempio causato da incivili che putroppo non si pongono scrupoli nel danneggiare l’ambiente a danno di tutto il territorio, considerato che si tratta di una strada di passaggio abbastanza trafficata dalle autovetture. Intanto si attende che il comune si attivi presto per ripulire il tratto di strada in questione e provveda alla manutenzione del sito per scongiurare la formazione di altre possibili micro-discariche.

REDAZIONE

Agropoli, posti a sedere occupati illegalmente: la segnalazione di un turista

 

20251129_10209608578717400_2115315698_o.jpg
Posti a sedere occupati illegalmente con borse, indumenti vari e un bastone: è quanto accaduto al Parco Pubblico di Agropoli nel corso di uno spettacolo teatrale dove un turista di origine napoletana  in compagnia della moglie invalida, nell’atto di prendere posto è stato insultato da parte dell’uomo in possesso del bastone usato per occupare i posti a sedere. A segnalare l’accaduto alla nostra redazione è proprio il malcapitato lamentando la mancanza di sicurezza per i cittadini.”Recatomi al Parco pubblico di Agropoli per assistere allo spettacolo di Luciano Capurro – spiega – in anticipo sull’orario di inizio, insieme a mia moglie ipovedente e invalida al 100% ,ho constatato che molti posti a sedere venivano occupati dal pubblico presente illegalmente con borse e indumenti vari per spettatori intervenuti poi ad inizio spettacolo – fa presente – Addirittura 3 posti venivano occupati da un signore con un bastone abbastanza lungo. Alle mie rimostranze per sederci io e mia moglie, il “signore”, brandiva questo bastone con parolacce nei miei confronti tentando di venire a vie di fatto, per cui ho ritenuto sedermi con mia moglie piu’ dietro al fine di evitare una rissa”. Infine il turista napoletano esprime il proprio sconcerto e malcontento su episodi del genere che troppo spesso avvengono nel corso di spettacoli teatrali sia al parco pubblico che al castello di Agropoli “Peccato che Agropoli è una bella cittadina frequentata da molti turisti senza però garantire la sicurezza agli stessi. Il pubblico è abbandonato a sè stesso. Dall’Amministrazione Comunale non viene garantita la sicurezza – e conclude – trattandosi di circa 500 presenze a spettacolo, sarebbe opportuno utilizzare la presenza di due o tre dipendenti comunali o la presenza di due vigili urbani per garantire l’ordine pubblico”.

REDAZIONE

AGROPOLI: SEGNALATO CAVALLO ABBANDONATO E IN CATTIVE CONDIZIONI

 

cavalloQuesta mattina è giunta presso la redazione di Cilento Channel una segnalazione riguardante l’avvistamento di un cavallo in cattive condizioni ad Agropoli. Non  giunge nuova questo tipo di segnalazione a Cilento Channel, infatti non sorprende più vedere cavalli incustoditi vagare per il paese, solo ieri sera sui social newtork venivano condivisi i video  di  animali circolare liberamente per le vie di Agropoli.  Il cavallo segnalato ,  sarebbe in evidente stato di malnutrizione, e fin dalla giornata di ieri lasciato legato ad un albero, senza zone d’ombra, oggi si sarebbe accasciato, stremato in una pozza d’acqua, alle spalle della pista di atletica Pietro Mennea. Di tale  situazione è  stata messa al corrente l’Enpa sezione di Salerno e  i carabinieri della compagnia di Agropoli che sono a lavoro per risalire ai proprietari dell’animale. Verso le ore 12.30 sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco e i vigili urbani accompagnati da un veterinario dell’asl.

REDAZIONE