Sessa Cilento, Segreti d’Autore: prossimo appuntamento 3 Agosto

 

Segreti d’Autore è un’iniziativa che fa parte dell’ “Intervento co-finanziato dal POC Campania 2014-2020”.

Il 3 agosto il Festival Segreti d’Autore ideato da Ruggero Cappuccio e diretto da Nadia Baldi ha nuovamente come cornice il caratteristico borgo storico di Valle, frazione di Sessa Cilento. Il cortile del suggestivo Palazzo Coppola ospita in apertura di serata un appuntamento con la letteratura. Lo scrittore e saggista Silvio Perrella presenta Insperati incontri (Gaffi Editore), una raccolta di incontri reali e immaginari con poeti, scrittori e artisti raccolti dall’autore palermitano, grande studioso di Calvino e curatore del celebre Meridiano Mondadori dedicato a Raffaele La Capria.
Un saggio-viaggio personale che fa dialogare i grandi classici del passato con quelli del presente, dalla A di Avalle alla Z di Zanzotto; una collezione d’incontri che prendono la forma del dialogo, del racconto, del ritratto, del viaggio. Appaiono così Vico, Basile e Leopardi, insieme agli scrittori e poeti del Novecento, ai pittori, agli attori, ai registi, ai preti, ai reporter e alle città (soprattutto l’amata Napoli). Un caleidoscopio di suoni dove la voce altrui si mescola a quella dell’autore.

Il teatro è protagonista della seconda parte della serata con Rusina, spettacolo di e con Rossella Pugliese, attrice di origine calabrese che ha lavorato tra gli altri con il celebre Ettore Scola.
Rusina è un monologo tragicomico con il quale la Pugliese ha debuttato lo scorso giugno nella sezione Osservatorio del Napoli Teatro Festival, nelle vesti di autrice, regista ed interprete. È la storia d’amore tra una nonna, Rusina, e la sua nipotina Rossella, un susseguirsi di avvenimenti che regalano ad entrambe la possibilità di uno scambio di ruolo.
È il racconto della vita di una donna forte, delle sue tante cadute, delle innumerevoli cicatrici. Rusina è la voce di tutte quelle persone che si sono sentite inadeguate, è una voce roca e sgrammaticata che è riuscita comunque a farsi capire, è il canto di una donna che ha saputo morire chiedendo un bicchiere di vino rosso, sorridendo e parlando delle persone che ha amato.

L’ingresso agli eventi è gratuito.

C.S.

 

MONTECORICE. LA MANIFESTAZIONE “SEGRETI D’AUTORE” OSPITA LELLO ARENA

lello arena (1)

Il 12 agosto, a Ortodonico (Montecorice) – Piazza Amoresano, Segreti d’Autore – Festival dell’Ambiente, delle Scienze e delle Arti – si arricchisce di un nuovo importante appuntamento: Non c’è niente di più comico dell’infelicità RUGGERO CAPPUCCIO dialoga con LELLO ARENA. Ad introdurre la serata sarà Elisabetta Nepitelli Alegiani.

Dal 4 al 13 agosto Segreti d’Autore ha ospitato un laboratorio interattivo per attrici, attori, affini e simpatizzanti condotto da Lello Arena e ispirato al teatro di Raùl Damonte Botana, in arte COPI’, dal titolo Non c’è niente di più comico dell’infelicità.

E’ questa celebre battuta, scritta da Samuel Beckett per Finale di Partita, che ispirerà il dialogo tra Ruggero Cappuccio e Lello Arena.

In un’epoca come questa in cui non ci sono più clown ma solo pagliacci, non ci sono più comici ma una quantità esasperante di gente spiritosa, Cappuccio e Arena svilupperanno una riflessione su quanto possa essere divertente condividere questa tragica condizione comune dell’essere infelici.

Il Festival si concluderà il 13 agosto alle ore 21,00 a Serramezzana, nella splendida cornice di Piazza XX Settembre, con una serata che vede protagonista ancora Lello Arena in veste di regista dello spettacolo Sugar Spell.

La messinscena è il risultato dei dieci intensi giorni di laboratorio sul teatro di Copì (fondatore con Jodorowsky e Arrabal del Movimento Panico). Con questo esilarante spettacolo il Festival Segreti D’autore saluterà il suo pubblico per questo 2015.

“Le presenze di pubblico  sono aumentate rispetto alle edizioni precedenti – afferma Ruggero Cappuccio – Ciò che ci interessa è però la qualità; l’attivazione cioè di una minoranza sensibile che promuova l’immagine più autentica del Cilento, legata ai miti e ai filosofi che vi sono nati come Parmenide e Zenone”.

L’ingresso agli eventi è gratuito.

C.S.

SERRAMEZZANA – DAL CLASSICO AL JAZZ CON ALBERTO PIZZO

Alberto_Londra_Esterno_Colore

L’ultimo appuntamento di agosto del Festival Segreti d’Autore si aprirà nel pomeriggio del 19 agosto, a Serramezzana: alle ore 16,30 appuntamento di fronte al Municipio per la Festa delle erbe d’agosto – pane, olio, profumi e musica. Una passeggiata con il naturalista Nicola di Novella lungo il Sentiero della Cascata ( 4 km ca.) per conoscere e raccogliere le erbe aromatiche.
Alle ore 21,00 nell’affascinante Piazza XX Settembre di Serramezzana, Alberto Pizzo in “Dal Classico al Jazz”, concerto per piano solo, che toccherà radici classiche, jazz and fusion. Un crossover che affronterà brani noti di classici napoletani, colonne sonore, mie composizioni  e altro ancora …

Il Festival riprenderà a Sessa Cilento/Valle – Palazzo Coppola il 1 settembre con “Gli asparagi e l’immortalità dell’anima” da Achille Campanile, uno spettacolo teatrale con Marina Sorrenti e Giovanni Moschella.

SAN MAURO CILENTO – LELLO ARENA, PAZIENTE DI UNA SEDUTA SEMISERIA DI PSICANALISI

lello_arena
Appuntamento d’eccezione, a  San Mauro Cilento – Piazza San Nicola, il 15 agosto, alle ore 21.00, nell’ambito di Segreti d’Autore, Festival dell’Ambiente, delle Scienze e delle Arti. Lello Arena si ritroverà al centro di un vero e proprio ring psicanalitico bersagliato dai quesiti di illustri clinici, psicoterapeuti e psicologi che porranno all’attore domande scritte e inviate dalle più prestigiose università europee.
Reduce dal successo di Finale di partita di Samuel Beckett per la regia di Louis Pasqual, Lello Arena, singolare interprete della scena italiana, capace di una versatilità espressiva che gli ha permesso di lavorare in teatro e al cinema toccando registri comici, satirici e malinconici, raccoglierà la sfida analitica che gli è stata proposta da docenti di psicologia, medici e terapeuti particolarmente interessati alla sua personalità, a partire dal Professor George Wotton, dell’Università di Cambridge.
L’infanzia dell’attore sarà passata al setaccio in una seduta pubblica in cui saranno indagati gli anni della formazione, i rapporti con gli amici e i familiari, fino alle prime esperienze artistiche: le sue relazioni lavorative con Benno Besson, i fratelli Taviani, Mario Monicelli fino alla profonda amicizia e collaborazione con Massimo Troisi, raccontando fragilità e sogni, nevrosi e manie.
Un gioco semiserio che scatenerà una confessione divertente e penetrante, aperta alle domande del pubblico e integrata dalla proiezione del film scritto dall’attore stesso No grazie, il caffé mi rende nervoso e diretto da Lodovico Gasparini.

SERRAMEZZANA – “RACCONTI NOTTURNI” AI SEGRETI D’AUTORE

FOTO - Antonio Pizzicato

Il Festival Segreti d’Autore 2014 prosegue i suoi appuntamenti a Serramezzana, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano che si estende per 181.000 ettari sotto tutela ambientale. Il territorio costituisce un unicum nel Mediterraneo per l’intenso rapporto armonico in cui si inseriscono natura, cultura e sana alimentazione. Il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Amilcare Troiano, e il Presidente di Lega Ambiente Campania, Michele Buonomo, apriranno la serata alle 20,30 con un intervento sulla Natura come sviluppo del territorio.
Alle 21,00 lo spettacolo Racconti Notturni, un progetto di Nadia Baldi e Antonio Pizzicato con le musiche originali di Marco Betta. Continua a leggere

SERRAMEZZANA – “LE CONFESSIONI DI UN CURATO” AI SEGRETI D’AUTORE

Locandina3
Per il sesto appuntamento il Festival Segreti d’Autore 2014 torna a Serramezzana. Nell’affascinante cornice della Piazza XX Settembre, sabato 9 agosto, la serata si aprirà alle 20,30 con un intervento dell’Associazione Addio Pizzo che, a dieci ani dalla sua fondazione a Palermo, farà il punto sulle attività di contrasto al racket delle estorsioni.
Alle 21,00 lo spettacolo La confessione di un Curato di e con Claudio di Palma e Angelo Maiello.

Lo spettacolo propone la storia interiore di un debolissimo prete di un piccolo paese di provincia. Muore di cancro, in casa di un vecchio compagno di seminario che si è spretato, in una città non sua, da solo, senza i conforti religiosi. E’ nell’età di mezzo, in quella età della ragione che rende o dovrebbe rendere gli uomini, né troppo ingenuamente giovani, né disperatamente vecchi. Un prete mediocre, insicuro, incapace, apparentemente, di dare una svolta radicale alle sue insoddisfazioni e alle sue scelte. Tutto nella sua vita parla di noia, di assenza di vitalità, di morte, di incomunicabilità, di disperazione, di solitudine (l’inferno è non amare più). Eppure questa vicenda si chiude con una considerazione straordinaria: TUTTO E’GRAZIA.
Ci troviamo dinanzi ad uno dei più originali tentativi di trasformare in narrazione il cuore della spiritualità cristiana: sullo sfondo di questa vicenda si odono le risonanze di grandi mistici (il Santo Curato d’Ars, S. Teresa), la loro folle affascinante fede d’eternità e di resurrezione che si incarna nella continua esperienza della mediocrità di una vita insignificante agli occhi di spettatori distratti.
Introduce gli interventi Elisabetta Nepitelli Alegiani
L’ingresso alle serate è gratuito.

STELLA CILENTO – QUINTA SERATA DI SEGRETI D’AUTORE, CON MARCO BETTA

foto BETTA
La quinta serata di Segreti d’Autore, Festival dell’Ambiente, delle Scienze e delle Arti cambia nuovamente location, dai suggestivi borghi di Serramezzana e di Valle Cilento si sposta a Stella Cilento, l’affascinante paesino che deriva il nome proprio dal Monte della Stella presso cui è situato.
L’appuntamento prevede l’incontro con il compositore palermitano Marco Betta, autore, tra le altre, delle musiche di Viaggio Segreto e Viva la libertà, film per il cinema di Roberto Andò, Natura Viva opera su testo di Ruggero Cappuccio, Le cose che restano film per la tv di Gianluca Tavarelli.
Marco Betta ci racconterà le passioni e le insidie della scrittura musicale, le differenze tra la composizione per il cinema, il teatro, la televisione, la musica sinfonica e da camera. In particolare affronterà le tematiche del film Viaggio Segreto di Andò: il ritorno in Sicilia, il tuffo nel passato, la vicinanza coi propri fantasmi, la memoria di un vissuto doloroso che oscilla tra realtà e rimozione, la sopravvivenza al dolore.
Il compositore ci svelerà qual è il percorso che traduce in musica la sceneggiatura e le immagini. Un’indagine sul rapporto tra gli elementi dell’emotività umana e il potere del suono.
A seguire la proiezione di Viaggio Segreto.

L’ingresso alle serate è gratuito. Stella Cilento – Piazza Umberto I – 8 agosto ore 21.00

SESSA CILENTO – 4° EDIZIONE DI SEGRETI D’AUTORE

6e47ea1fdf_31072014-segreti-d-autore-01

Ruggero Cappuccio scrittore e regista dialoga con Franco Roberti Procuratore Nazionale Antimafia

Il Festival dell’Ambiente, delle Scienze e delle Arti – Natura della Legalità. Legalità della Natura entra nel vivo della sua programmazione. Ruggero Cappuccio e Franco Roberti daranno vita ad una riflessione pubblica sulla Giustizia come sistema immunitario preventivo per fronteggiare gli scompensi sociali prodotti dall’illegalità.
Le parole di Roberti e Cappuccio indagheranno sull’inclinazione italiana ad invocare la Giustizia come complesso di sanzioni per intervenire sui reati commessi, dimenticandone il valore preventivo atto a regolamentare i rapporti tra persone definendone la pacifica convivenza. Continua a leggere