Agropoli, riconfermato per i prossimi 3 anni il servizio di refezione scolastica per le scuole dell’infanzia

refezione-scolastica
E’ stato confermato anche per i prossimi tre anni il servizio di refezione scolastica per gli alunni delle scuole dell’ infanzia nella città di Agropoli. Infatti il comune, tra i propri servizi di assistenza scolastica assicura anche quello relativo alla distribuzione di pasti agli alunni delle scuole materne che continuano la loro attività nel pomeriggio. Per lo scorso triennio il medesimo servizio era stato affidato, a seguito di espletamento di gara d’appalto, ad una ditta specializzata nella preparazione e somministrazione di pasti collettivi, che ha operato assicurando un’ottima funzionalità del servizio, oltre che modalità operative di gestione corrette e qualificate. Poichè il contratto con la medesima ditta è scaduto in data 31 Maggio 2018 e l’ente comunale, non avendo a disposizione le risorse necessarie per poter provvedere alla gestione diretta del servizio, occorre individuare un nuovo soggetto cui affidarne la gestione, al fine di assicurare il regolare funzionamento per gli anni scolastici 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021. Così si procederà all’affidamento del servizio di refezione scolastica mediante gara a procedura aperta e con aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Ma il comune di Agropoli, non essendo in possesso della necessaria qualificazione deve procedere all’acquisizione di servizi di importo superiore a 40.000,00 euro, ricorrendo a una centrale di committenza ovvero mediante aggregazione con una o più stazioni appaltanti aventi la necessaria qualifica. L’importo unitario del pasto posto a base d’asta è fissato in €uro 3.48 e per il periodo temporale previsto e sulla base del numero presunto di pasti, l’importo complessivo del servizio è quantificato in circa 800.000,00 euro.

REDAZIONE

Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni: un Parco accessibile ai dializzati  

 tenuta1

Il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni ha pubblicato l’avviso pubblico di manifestazione di interesse per l’individuazione di soggetti mediante i quali garantire l’erogazione di servizi sanitari nel settore della nefrologia e dialisi ai turisti che visitano il Territorio dell’Area Protetta.

La procedura pubblicata prevede un’indagine esplorativa per individuare i soggetti – ambulatori e strutture accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale –  interessati e qualificati che possano garantire l’erogazione di servizi sanitari nel settore della nefrologia e dialisi.

All’utenza turistica bisognosa di tali servizi nefrologici, le strutture interessate saranno chiamate a garantire servizi quali: Dialisi; Emofiltrazione; Monitoraggi; esami ematochimici; consulenze mediche sia presso i centri individuati o presso le strutture alberghiere convenzionate; trasporto gratuito dalle strutture alberghiere o dai lidi agli ambulatori di nefrologia e di dialisi individuati sul Territorio; Garantire le emergenze/urgenze dei pazienti dializzati.

L’obiettivo è quello di rendere accessibile ai dializzati il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni affinché anche chi è affetto da determinate patologie croniche possa trascorrere le proprie vacanze in assoluta serenità, potendo usufruire di una continua e qualificata assistenza.

C.S.

Trasporti, dal 15 Giugno nuovi servizi per i clienti Trenitalia: ecco le novità anche per il Cilento

IMG-20180521-WA0003

 

Tante le novità che Trenitalia ha in serbo per i propri clienti in vista del nuovo orario estivo che prenderà il via a partire dal prossimo 15 Giugno. Si tratta di servizi che interessano anche il Cilento dove il Frecciarossa farà tappa nel week-end presso le stazioni ferroviarie di Agropoli, Vallo della Lucania, Centola e Sapri. A partire dal mese di Luglio, insieme al biglietto sarà possibile acquistare il Menu Frecciarossa sugli ETR 500 o il servizio di ristorazione al posto EasyGourmet sugli ETR 1000. Sarà possibile gustare nella carrozza ristorante pasta espressa cotta a bordo. Previsti servizi anche per i più piccoli che potranno godere della visione di cartoni animati e programmi a loro dedicati. Gli adulti invece grazie alla nuova sezione dedicata agli ebook avranno la possibilità di leggere un libro oppure guardare la serie Tv preferita. Inoltre il viaggio sui Frecciarossa sarà accompagnato anche da video che racconteranno le bellezze del patrimonio turistico e culturale italiano. Previsto il servizio di accompagnamento a bordo esteso a tutti coloro che ne hanno bisogno ma solo per alcuni treni Frecciarossa e Frecciargento in Business o in 1a classe e di cui però rimane escluso il Cilento.I soci CartaFRECCIA che hanno meno di 30 anni o hanno già compiuto i 60 di età, invece, potranno viaggiare con sconti variabili tra il 30% e il 50% rispetto al prezzo base del biglietto. Nel mese di Agosto invece i clienti del Frecciarossa avranno anche la possibilità di portare con sè con il proprio amico a quattro zampe. Infatti i cani di media e grossa taglia viaggiano al prezzo promozionale di 5 euro su Frecce, InterCity e InterCity Notte in prima e in seconda classe, nei livelli di servizio Business e Standard e nei servizi cuccette, vagoni letto ed Excelsior. Con Trenitalia i minori di 15 anni viaggiano gratis. L’offerta è valida per viaggiare in 1a e in 2a classe su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e InterCity. Sono previste anche offerte per i gruppi. Per i viaggi sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity e InterCity Notte, la riduzione è del 30%. E il Sabato si viaggia in due pagando un solo biglietto Base su tutti i treni nazionali.

REDAZIONE

Agropoli, Agropoli Cilento Servizi, Gorga:”maggiore copertura del servizio gratuito” 

AGROPOLI CILENTO SERVIZI
Il Presidente dell’Agropoli Cilento Servizi Domenico Gorga interviene sulle polemiche createsi intorno all’eventualità di ridurre le ore per i servizi di trasporto disabili, invalidi e persone sole. “Sono stati alimentati allarmismi e polemiche su fatti che non esistono – chiarisce l’avv. Domenico Gorga, Presidente di Agropoli Cilento Servizi – perché l’eventualità di ridurre le ore per tale servizio non rientra nei programmi aziendali, né è stata mai ipotizzata.“Nonostante le scarse risorse economiche stiamo lavorando intensamente per migliorare la nostra organizzazione a vantaggio dei cittadini e già da questa settimana tale servizio Gratuito, attivo dal lunedi al venerdi e rivolto alle fasce più deboli della nostra città, è stato potenziato con l’aumento dei turni e della fascia oraria”-continua il Presidente e conclude-“Ritengo dunque doveroso rassicurare i cittadini: questo servizio fu attivato e voluto dall’ allora Sindaco Alfieri ed oggi tale potenziamento si innesta in un programma organico di miglioramento dei servizi fortemente richiesto e voluto dal Sindaco Coppola”.

C.S.

Agropoli, riconoscimento per le attività svolte da Agropoli Cilento Servizi

 

Pagaiando 2017
Molti i contatti avuti dall’Avv. Tommaso Battaglini, Presidente di Confesercenti Città di Agropoli – Paestum, da parte di operatori del commercio e servizi di Agropoli, iscritti e non alla Confederazione, per dare riconoscimento e meritevole apprezzamento alle varie attività svolte da Agropoli Cilento Servizi. Agropoli Cilento Servizi garantisce la pulizia ed il lavaggio sistematico del centro cittadino, la riparazione di piccole sconnessioni stradali, la pulizia di tombini e caditoie, il ripristino dei sampietrini, la pulizia delle spiagge, la manutenzione del verde pubblico ed il controllo, per mezzo degli ausiliari, delle aree di sosta a pagamento. Si deve poi riconoscere alla società di aver altresì intrapreso la strada dell’innovazione e della tecnologizzazione, a mezzo di alcune app gratuite in via di utilizzo per gli utenti finali. La società partecipata, dichiara Confesercenti Città di Agropoli – Paestum, sta svolgendo servizi ed interventi finalizzati a migliorare la fruizione della Città di Agropoli, sia ai cittadini che alle attività commerciali. Ciò con efficacia ed efficienza, nonché con competenza tecnica della forza lavoro per garantire servizi di qualità a costi sicuramente contenuti.

C.S.

Capaccio Paestum, CFI, Palumbo: “Piano di rilancio per offrire servizi alla collettività”

 

capaccio_paestum.png
“Un piano di rilancio per le farmacie comunali, da sempre punto di riferimento per la fasce più deboli della popolazione”. È quanto proposto dal Sindaco di Capaccio Paestum, nonché presidente d’Assemblea del Consorzio Farmaceutico Intercomunale, al termine dell’incontro svoltosi lo scorso 28 luglio, a Palazzo di Città, con il presidente del Cda del Consorzio Andrea Inserra, il direttore generale CFI Francesco Sorrentino, il vice direttore CFI Romeo Nesi, la vice sindaca del Comune di Capaccio Paestum Teresa Palmieri, l’assessore al Bilancio Giuseppe Troncone, l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Cava de’ Tirreni Paola Moschillo, e i rappresentanti delle sigle sindacali CGIL, CISL E UIL.Al centro dell’incontro, la paventata fuoriuscita dal Consorzio del Comune di Scafati, con ricadute occupazionali sui lavoratori del CFI e sulla collettività, così come il rischio di uno scioglimento dello stesso CFI nel febbraio 2018. Lo scopo della riunione operativa è stato proprio quello di scongiurare scelte che penalizzerebbero i Comuni, i lavoratori e gli stessi cittadini. Le preoccupazioni nascono, in particolare, da quanto previsto dal piano di riequilibrio di Scafati che provvederebbe la vendita delle farmacie comunali.”Negli ultimi anni, è stata svolta un’azione di risanamento del Consorzio, pur essendoci ancora tanto da poter fare. In passato, purtroppo, il CFI è stato usato come carrozzone e ciò non è accettabile. – ha detto il sindaco Franco Palumbo al termine dell’incontro – Se infatti è fondamentale la funzione anche sociale delle farmacie comunali, altrettanto vero è che non è accettabile che le stesse siano in perdita. È necessario un approccio della politica al problema che sia di soluzione e non di conflitto, visto che ci sono in gioco i destini di 83 lavoratori e delle loro famiglie, così come di tanti cittadini”.”Occorre che ciascuno faccia la propria parte – ha concluso il sindaco – affinché si trovino le condivisioni per il mantenimento del Consorzio. Ciò richiede scelte condivise tra parte pubblica e organizzazioni sindacali, indipendentemente da chi resti o meno degli enti soci”.Le sigle sindacali hanno espresso soddisfazione al termine del tavolo tecnico, mentre Palumbo ha annunciato che a breve incontrerà i Commissari di Scafati e subito dopo convocherà nuovamente l’Assemblea del Consorzio.

C.S.

AGROPOLI, AVVISO SERVIZIO CIVILE NAZIONALE BANDO 2017

18622531_10155377607614516_4731404607416726260_n.jpg

 

Al Comune di Agropoli previsti tre progetti: “Agropoli…DA SCOPRIRE” – “MANO PER MANO” – “RACCONTAMI DI TE” per complessivi 50 volontari.
Si rende noto che il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale in data 24/05/2017 ha pubblicato i Bandi 2017 per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in Italia e all’Estero.
I progetti del Comune di Agropoli risultati idonei ed inseriti nello specifico Bando della Regione Campania (Bando per la selezione di n. 3.163 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione Campania) sono i seguenti:
Il progetto “Agropoli ….da scoprire” (numero volontari 18) si pone di perseguire i seguenti obiettivi di carattere generale:
– aumento e qualificazione delle conoscenze e delle azioni di promozione culturale e del turismo nella nostra Città;
– qualificazione ed aumento del turismo inteso come pratica attenta alle esigenze, agli interessi e ai bisogni della domanda ma nel contempo desiderosa di conoscere il territorio, valorizzare la storia, la cultura e l’identità locale e promuoverne lo sviluppo;
– promozione ed organizzazione di iniziative di turismo sociale per la socialità e tutela delle categorie deboli;
Il progetto “Mano per mano” (numero volontari 20) si pone l’obiettivo generale di migliorare l’integrazione e l’inserimento sociale di minori in condizione di difficoltà presenti nel Comune di Agropoli, di prevenire o quantomeno ridurre il loro isolamento e il disagio.
Il progetto “Raccontami di te” (numero volontari 12) si propone di migliorare la qualità della vita degli anziani e dei disabili di Agropoli.
Si invitano i giovani interessati a presentare domanda secondo le modalità ed entro la data di scadenza previste dal suddetto bando pubblicato sul sito http://www.serviziocivile.gov.it.
L’Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Agropoli è disponibile per eventuali chiarimenti in orario di ufficio.
Per i requisiti e le modalità di partecipazione si rimanda al testo del bando e alla modulistica disponibile sui seguenti siti internet:
http://www.comune.agropoli.sa.it
http://www.serviziocivile.gov.it
http://www.amesci.org

C.S.

CASTELLABATE, COSTITUITA LA SOCIETA’ “CASTELLABATE SERVIZI”: IL CONSIGLIO COMUNALE HA APPROVATO LO STATUTO

Castellabate, vista del centro

Il Consiglio Comunale del 19 maggio 2017 ha approvato lo statuto della “Castellabate servizi s.r.l.”, la società costituita dal Comune a responsabilità limitata e a capitale interamente pubblico, finalizzata alla gestione, alla produzione e allo svolgimento di servizi pubblici e volta allo sviluppo della comunità locale. Sono svariate le attività nelle quali la “Castellabate Servizi” potrà intervenire, come ad esempio la manutenzione di impianti, la cura del verde pubblico, la manutenzione di strade e segnaletica, i servizi di pulizia, di raccolta dei rifiuti, di gestione dei trasporti, degli impianti sportivi, dei servizi portuali e balneari. La società, con sede nel comune di Castellabate, avrà durata fino al 2050 prorogabile e un capitale sociale di 40.000 euro.«Costituire una società pubblica tende a voler raggiungere un livello maggiore di flessibilità, soprattutto nel caso di rilevanti interventi sul piano economico e un più facile coinvolgimento di partner finanziari ed operativi», spiega il Sindaco Costabile Spinelli: «Si tratta di un obiettivo fissato nel programma elettorale del 2011 che siamo riusciti a centrare», e aggiunge: «Con tale iniziativa l’Amministrazione Comunale intende ottimizzare la gestione dei servizi pubblici esternalizzati ed assicurare un importante e stabile risvolto occupazionale, con una positiva ricaduta qualitativa dei servizi offerti».

C.S.