Agropoli, Aldo Cazzullo, un altro ospite d’eccellenza domani al Settembre Culturale

220px-Aldo_Cazzullo_(cropped)

Aldo Cazzullo, ospite del Settembre Culturale di Agropoli. Lo scrittore e giornalista sarà ospite del salotto letterario, allestito presso il castello di Agropoli, domani 25 settembre alle ore 19.00. Presenterà i suoi ultimi due testi: “La guerra dei nostri nonni – 1915-1918 Dalla strage alla vittoria, da Caporetto al Piave” e “Giuro che non avrò più fame”, quest’ultimo in anteprima nazionale. Due testi storici: il primo tratta, appunto, del primo conflitto mondiale; il secondo, pubblicato qualche giorno fa, dell’Italia della Ricostruzione. A moderare ci sarà Maria Concetta Di Giaimo, docente di Storia del Liceo “Gatto” di Agropoli.

C.S.

Agropoli, al Settembre Culturale Andrea Marcolongo incanta la platea

 

Si è svolto ieri sera, presso il castello di Agropoli, l’undicesimo appuntamento del Settembre Culturale. Nel salotto letterario, allestito presso il castello Angioino Aragonese di Agropoli, la scrittrice Andrea Marcolongo ha presentato il suo libro “La misura eroica. Il mito degli Argonauti e il coraggio che spinge gli uomini ad amare”. Ad accompagnarla Giuseppina De Marco, docente di Lettere del Liceo Classico di Agropoli ed Enrico Maria Ariemma, docente di Lingua e letteratura latina e di Didattica del latino presso l’Università degli Studi di Salerno. Dopo il successo de “La lingua geniale”, tradotto in 21 paesi, nel nuovo testo, la scrittrice 31enne esplora la tradizione classica della Grecia antica, attraverso una delle sue opere più celebri: Le Argonautiche di Apollonio Rodio. Una serie di spunti, quelli offerti dalla presentazione, che hanno catturato la platea che, al termine, si è fermata per acquistare il libro e per un selfie con la giovane scrittrice. Questa sera, alle ore 19.00, nuovo appuntamento con Mario Di Pietro, autore del libro “Fiabe in forma di arancino”.

C.S.

Agropoli, grande partecipazione al Settembre Culturale per Luca Telese


Va in archivio l’ennesimo successo del Settembre Culturale che, ieri sera ha ospitato Luca Telese. Giornalista, scrittore, autore e conduttore, Telese è giunto ieri al castello di Agropoli accompagnato dalla madre 84enne. Ha intrattenuto il pubblico, raccontando una serie di aneddoti, non solo legati al suo ultimo libro, “Cuori contro”, ma anche al suo lavoro di cronista. Storie che hanno appassionato e fatto riflettere il pubblico presente. A moderare il giornalista Peppe Iannicelli. “Cuori contro”, che rappresenta il seguito di “Cuori neri”, dello steso autore, non è solo un resoconto di sangue e lotta armata, ma soprattutto una riflessione sul senso della memoria e della riconciliazione in un Paese sempre in bilico fra generosità e amnesie. La kermesse letteraria, organizzata e promossa dall’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Adamo Coppola, proseguirà domenica 16 settembre, alle ore 19.00, con la scrittrice Andrea Marcolongo. Presenterà “La misura eroica – Il mito degli Argonauti e il coraggio che spinge gli uomini ad amare”.
Altro grande successo di pubblico ieri sera, presso il castello Angioino Aragonese di Agropoli, dove è intervenuto Mario Giordano a presentare il suo ultimo libro “Avvoltoi – L’Italia muore loro si arricchiscono”. Giornalista e scrittore, già direttore del Tg 4 e oggi direttore delle Strategie e dello Sviluppo dell’informazione Mediaset, Mario Giordano al suo arrivo ad Agropoli, dove non era mai stato, ha detto: «Agropoli è meravigliosa». Nel salotto del Settembre Culturale, accompagnato dal moderatore, il giornalista Antonio Corbisiero, ha raccontato alcuni aneddoti presenti nel testo, edito da Mondadori. In particolare, si è soffermato sui trasporti e sulle autostrade. «Le tariffe crescono sempre di più – ha detto – i trasporti del 30 per cento negli ultimi 13 anni, alcune autostrade addirittura del 200 per cento negli ultimi 14 anni. Eppure in cambio abbiamo servizi sempre peggiori: treni insicuri e superaffollati, autobus in ritardo, rubinetti a secco, cumuli di immondizia sotto casa, discariche a cielo aperto, ponti che crollano in autostrada…». Dopo l’incontro, il giornalista si è trattenuto per il firma copie quindi per alcune foto per poi recarsi in albergo, da dove questa mattina è partito alla volta di Milano. Questi i prossimi appuntamenti della kermesse letteraria: oggi, 9 Settembre, alle ore 20.00 Conferenza – spettacolo “Operazione Avalanche – Lo sbarco di Salerno” a cura di Gilberto Calindri; domani, 10 Settembre, alle ore 18,30, serata Premio Strega con: Lia Levi, scrittrice – giornalista (vincitrice del Premio Strega Giovani 2018) che presenterà “Questa sera è già domani“. Alle ore 20,00, Sandra Petrignani, scrittrice, giornalista, blogger presenterà “La corsara – Ritratto di Natalia Ginzburg”.

C.S.

Agropoli,grande partecipazione al castello di Agropoli: al Settembre Culturale è arrivato Mario Giordano

 
Altro grande successo di pubblico, presso il castello Angioino Aragonese di Agropoli, dove è intervenuto Mario Giordano a presentare il suo ultimo libro “Avvoltoi – L’Italia muore loro si arricchiscono”. Giornalista e scrittore, già direttore del Tg 4 e oggi direttore delle Strategie e dello Sviluppo dell’informazione Mediaset, Mario Giordano al suo arrivo ad Agropoli, dove non era mai stato, ha detto: «Agropoli è meravigliosa». Nel salotto del Settembre Culturale, accompagnato dal moderatore, il giornalista Antonio Corbisiero, ha raccontato alcuni aneddoti presenti nel testo, edito da Mondadori. In particolare, si è soffermato sui trasporti e sulle autostrade. «Le tariffe crescono sempre di più – ha detto – i trasporti del 30 per cento negli ultimi 13 anni, alcune autostrade addirittura del 200 per cento negli ultimi 14 anni. Eppure in cambio abbiamo servizi sempre peggiori: treni insicuri e superaffollati, autobus in ritardo, rubinetti a secco, cumuli di immondizia sotto casa, discariche a cielo aperto, ponti che crollano in autostrada…». Dopo l’incontro, il giornalista si è trattenuto per il firma copie quindi per alcune foto per poi recarsi in albergo, da dove questa mattina è partito alla volta di Milano. Questi i prossimi appuntamenti della kermesse letteraria: oggi, 9 Settembre, alle ore 20.00 Conferenza – spettacolo “Operazione Avalanche – Lo sbarco di Salerno” a cura di Gilberto Calindri; domani, 10 Settembre, alle ore 18,30, serata Premio Strega con: Lia Levi, scrittrice – giornalista (vincitrice del Premio Strega Giovani 2018) che presenterà “Questa sera è già domani“. Alle ore 20,00, Sandra Petrignani, scrittrice, giornalista, blogger presenterà “La corsara – Ritratto di Natalia Ginzburg”.

C.S.

Agropoli, Ambientalismo ragionevole: al Castello arriva “Pensare il futuro” di Vincenzo Pepe

Al Castello Aragonese di Agropoli, questa sera, martedì 4 settembre alle ore 20, è la volta di “Pensare il Futuro”. L’ultimo lavoro di Vincenzo Pepe, giurista e filosofo riconosciuto a livello internazionale come il teorico dell’ambientalismo responsabile, presidente-fondatore di FareAmbiente Movimento Ecologista Europeo e della Fondazione Giambattista Vico, è protagonista della XI rassegna letteraria “Settembre Culturale”, dedicata quest’anno a Giuseppe Ungaretti, autore italiano che parlò della Città di Agropoli nel suo “Viaggio nel Mezzogiorno”, fatto nella primavera del 1932.
Sostenibilità, conoscenza e resilienza. Parte da qui la “terza via dell’ambientalismo”: un nuovo modello di ambientalismo, quello ragionevole, libero dai “no” preventivi, scevro di preconcetti. Dalle fonti rinnovabili ai cambiamenti climatici, dai trasporti ai nuovi orientamenti in materia di infrastrutture, dal paesaggio alimentare alla Dieta Mediterranea fino alla buona qualità della vita, la sfida di Pepe è dimostrare che una rinnovata cultura dello sviluppo e della cura dell’ambiente vede necessariamente il convivere del buon senso, della conoscenza, delle tradizione e delle innovazioni tecnologiche.
L’ambientalismo non riguarda solo la natura, ma abbraccia l’uomo e la società: per coniugare il rispetto della Terra e delle risorse naturali con lo sviluppo sostenibile, l’autore sviscera episodi attuali come l’esperimento del CarbFix Project, la revisione della Tav Torino-Lione, i lavori per il gasdotto in Puglia, chiedendo(si) quale sia la via giusta per garantire occupazione, sviluppo e approvvigionamenti energetici con il minor impatto possibile per l’ecosistema. E ragiona sulla questione rifiuti, quella alimentare, sulle vacanze sostenibili, e altri argomenti ancora.
Controbatte i modelli ideologici e politici, e cerca la strada per la sostenibilità autentica. Ma – avverte- che urge una conoscenza vera dei temi ambientali, perché senza informazioni giuste e corrette, non siamo in grado di trovare la “ricetta giusta”. Bisogna, quindi, essere resilienti e, come sottolinea in ogni capitolo, partire dalla questione dello “sviluppo culturale”, in quanto “l’ambiente è cultura, memoria, identità; è un valore pari alla libertà e alla democrazia”.
C.S.

Agropoli, nuovo bagno di folla ieri sera al Settembre Culturale per Pesca e Impastato


Va in archivio anche la terza serata del Settembre Culturale di Agropoli. Due gli autori che si sono avvicendati, ieri sera, nel salotto letterario, allestito presso l’affascinante location del Castello Angioino Aragonese. Hanno presentato, in due momenti diversi della serata, in una folta cornice di pubblico, due testi che hanno dato modo di rievocare due personaggi del passato, Aldo Moro e Peppino Impastato, la cui vita è stata segnata dallo stesso tragico destino, 40 anni fa: assassinati lo stesso giorno, per mano delle Brigate Rosse il primo e della mafia il secondo. La rievocazioni delle loro esistenze sono avvenute attraverso la presentazioni di altrettanti testi: “Le lancette spezzate” dell’autore cilentano, Antonio Pesca, intervistato dalla giornalista Carmela Santi; “Oltre i cento passi” di Giovanni Impastato, fratello di Peppino, intervistato dalla giornalista Giovanna Di Giorgio. Questa sera, martedì 4 settembre, alle ore 20.00, a presentare la sua ultima creazione dal titolo “Pensare al futuro”, sarà Vincenzo Pepe, giurista e presidente di FareAmbiente – Movimento ecologista europeo. L’autore, all’interno del volume, offre nuovi punti di vista sui temi della crescita, delle risorse, della sostenibilità, dell’energia, che nei prossimi anni saranno sempre più all’ordine del giorno nelle agende dei governi mondiali. Ad intervistarlo sarà il giornalista Rai, Giuseppe Malara.

C.S.

Agropoli, Carmelo Abbate strega il pubblico del Settembre Culturale. Si prosegue questa sera con Pesca e Impastato

 

foto Abbate

Grande successo di pubblico ieri sera, presso il Castello Angioino Aragonese di Agropoli, dove è andata in scena la seconda serata dell’XI^ edizione del Settembre Culturale. Ospite il giornalista Carmelo Abbate, che ha presentato il suo ultimo libro “Gli uomini sono bastardi – dieci storie nere e perfettamente italiane”. Giornalista, saggista e scrittore, alcune delle sue inchieste hanno attirato l’attenzione dei media di tutto il mondo, da “Newsweek” al “Washington Post”, fino alla tv iraniana. Commentatore per trasmissioni Rai, Mediaset, Sky, La7, è tra i protagonisti del programma tv, Quarto Grado, in onda su Rete 4. L’autore, intervistato da Annamaria Petolicchio, docente dell’Università di Salerno, ha raccontato dieci vicende di cronaca nera accadute in Italia, in questi ultimi anni. Un racconto che ha catturato la platea che, a margine dell’incontro, ha fatto anche una serie di domande all’autore ad approfondire vicende di cronaca che hanno sconvolto l’opinione pubblica. Il Settembre Culturale proseguirà domani, lunedì 3 settembre, con due appuntamenti, che vedranno avvicendarsi nel salotto letterario agropolese, due autori locali. Alle ore 18,30 sarà la volta di Antonio Pesca, che presenterà il suo “Lancette spezzate”, su Aldo Moro. Seguirà, alle ore 20.00, Giovanni Impastato, fratello del giornalista Peppino, assassinato dalla mafia nel 1978. Presenterà “Oltre i cento passi”, nel quale fa il punto sulle mafie in Italia, dall’Osservatorio di Casa Memoria e del Centro Impastato, da 40 anni in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata. Martedì 4 settembre, alle ore 20.00, a presentare la sua ultima creazione dal titolo “Pensare il futuro” sarà Vincenzo Pepe, incentrato su tematiche ambientali. Il presidente di FareAmbiente – Movimento ecologista europeo, sarà intervistato dal giornalista Rai, Giuseppe Malara.

C.S.

Agropoli, presentata l’XI^ edizione del Settembre Culturale


E’ stata presentata, nel corso di una conferenza stampa, tenutasi questa mattina presso Palazzo S. Agostino, a Salerno, l’XI^ edizione del Settembre Culturale, che prenderà il via giovedì 30 agosto, ad Agropoli. L’appuntamento con la cultura, ormai divenuto tradizione nel panorama degli eventi agropolesi, ha avuto già un’anteprima d’eccezione lo scorso 7 luglio, con la scrittrice Dacia Maraini, vincitrice del Premio Campiello e Premio Strega e dello scrittore di origini agropolesi Claudio Volpe. La kermesse entrerà nel vivo con la presentazione del libro “Orgoglio e pregiudizi – Il risveglio delle donne ai tempi di Trump” della giornalista, inviata e conduttrice Rai, Tiziana Ferrario, in programma giovedì 30 agosto, alle ore 20.00, presso il Castello di Agropoli. Quindi fino al 30 settembre si susseguiranno, nel salotto letterario rappresentato dall’antico maniero che domina la Città, scrittori, giornalisti, blogger, volti noti di tv e radio, che arricchiranno le serate settembrine. La kermesse che si è attestata negli anni tra manifestazioni culturali più significative della Regione Campania, ha consentito ad Agropoli di entrare a far parte delle “Città del libro” e di godere del titolo di “Città che legge”, per gli sforzi profusi a favore del libro e della lettura. La rassegna sarà dedicata quest’anno a Giuseppe Ungaretti, autore di una particolare descrizione della Città di Agropoli, fatta nella primavera del 1932, riportata nel suo “Viaggio nel Mezzogiorno”. L’evento gode dei patrocini del MiBACT, della Regione Campania, della Provincia di Salerno, dell’Università degli studi di Salerno, della Camera di Commercio di Salerno, del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni. Ampio risalto avranno, nell’ambito della rassegna, i tanti anniversari ricorrenti quest’anno: centenario dalla fine della Grande Guerra; settanta anni dall’entrata in vigore della Costituzione; quarant’anni dall’uccisione di Aldo Moro e del giornalista Peppino Impastato; cinquant’anni dal ’68; settantacinque anni dallo sbarco di Salerno (Operazione Avalanche). Nell’ambito della rassegna, ci sarà una serata dedicata alle eccellenze, con la XII^ edizione di “Bravo è bello”. Si terrà, infatti, la cerimonia di premiazione degli alunni meritevoli che hanno conseguito la maturità nell’anno scolastico 2017/2018 negli Istituti superiori agropolesi, riportando il massimo dei voti. Tra le novità di quest’anno, la presenza dei “Volontari del Settembre Culturale”, giovani che vogliano entrare a far parte dell’organizzazione e avranno l’opportunità di contribuire alla crescita del progetto culturale. Si rinnova, inoltre, la “Tessera dell’amico del Settembre Culturale”. «La manifestazione del Settembre Culturale – hanno dichiarato il Sindaco Adamo Coppola ed il presidente della Commissione Cultura e Beni Culturali, Franco Crispino – si afferma sempre più quale punto di riferimento culturale di tutto il Cilento e non solo, che nel mese di settembre vede Agropoli divenire location preferita di una sorta di nuovo mecenatismo letterario. Un evento di grande respiro che arricchisce il ventaglio di iniziative messe in campo dalla nostra Amministrazione che fanno di Agropoli una Città viva tutto l’anno. Siamo certi che il programma di quest’anno, di notevole impatto e di grande spessore, richiamerà ancora maggiore platea». «Il Settembre Culturale – ha affermato Franco Alfieri, capo staff della Giunta regionale della Campania – è nato nel corso del mio primo mandato ed è proseguito dal 2008 ad oggi, crescendo di anno in anno, fino a diventare punto di riferimento nel panorama culturale, varcando anche i confini regionali e attestandosi anche a livello nazionale tra le manifestazioni di maggiore rilievo, grazie all’impegno messo in campo negli anni. Una iniziativa sulla quale continuare a puntare, che dà lustro ad Agropoli».

PROGRAMMA COMPLETO “SETTEMBRE CULTURALE” XI^ edizione

30 Agosto TIZIANA FERRARIO, giornalista – inviata – conduttrice Rai
“Orgoglio e pregiudizi – Il risveglio delle donne ai tempi di Trump” chiarelettere

1 Settembre CARMELO ABBATE, giornalista – scrittore – saggista
“Gli uomini sono bastardi” PIEMME

3 Settembre ANTONIO PESCA
“ Le lancette spezzate” grauseditore
3 Settembre GIOVANNI IMPASTATO
“Oltre i cento passi” PIEMME

4 Settembre VINCENZO PEPE, Presidente della Fondazione Giambattista Vico – Presidente di FareAmbiente
“PENSARE IL FUTURO Dare vita a un nuovo modello di ambientalismo” CAIRO

6 Settembre GIUSEPPINA DE MARCO, docente
“La voce dei gabbiani” L’argoLibro
6 Settembre GIUSEPPINA GIUDICE, docente
“Una scelta d’amore” ILMIOLIBRO

7 Settembre DINO FALCONIO, notaio – presidente nazionale di NotarAct
“La mattonella di Caravaggio” CAIRO

8 Settembre MARIO GIORDANO, giornalista – scrittore – direttore delle Strategie e dello Sviluppo dell’informazione Mediaset
“Avvoltoi . L’Italia muore e loro si arricchiscono” Mondadori

9 Settembre Conferenza – spettacolo OPERAZIONE AVALANCHE – Lo sbarco di Salerno a cura di Gilberto Calindri

10 Settembre SERATA PREMIO STREGA con :
LIA LEVI, scrittrice – giornalista (vincitrice del Premio Strega Giovani 2018)
“Questa sera è già domani “ E/O edizioni
SANDRA PETRIGNANI, scrittrice – giornalista – blogger
“La corsara Ritratto di Natalia Ginzburg” Neri Pozza

11 Settembre ALDO CAZZULLO, giornalista – scrittore
“La guerra dei nostri nonni” Mondadori

12 Settembre LUCA TELESE, giornalista – saggista – autore televisivo – conduttore televisivo e radiofonico
“Cuori contro” Sperling & Kupfer

13 Settembre VITTORIO DEL TUFO, redattore capo del Mattino
“Napoli magica” Neri Pozza

14 Settembre RAFFAELLO TONON – LUCA ONESTINI
“GLI ONESTON” Mondadori

15 Settembre CLAUDIO CERASA, direttore del “Foglio”
“ABBASSO I TOLLERANTI manuale di resistenza allo sfascismo” Rizzoli

16 Settembre ANDREA MARCOLONGO, scrittrice
“La misura eroica” Mondadori

16 Settembre XII^ edizione di “Bravo è bello”

17 Settembre MARIO DI PIETRO
“Fiabe in Forma di Arancino” Youcanprint Self Publishing

22 Settembre VLADISLAV BLAHA
“Recital solistico”

28 Settembre NICOLA GRAZIANO, magistrato
“Matricola zero zero uno” Giapeto Editore

30 Settembre ANNALISA MONFREDA, direttrice di Donna Moderna e Star Bene
“Donne come noi” Sperling & Kupfer

C.S.