Sala Consilina, arresto di un 36enne nel centro cittadino

Foto (3)

Nella serata di ieri, i militari della locale Compagnia Carabinieri di Sala Consilina hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 36enne pregiudicato del posto per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.
I Carabinieri del Nucleo Radiomobile, impegnati in servizi di controllo del territorio al fine di prevenire il fenomeno dello spaccio tra i giovani, in una via del centro sottoponevano a controllo l’uomo che aveva indosso due dosi di hashish e, sottoposto a più accurata perquisizione, veniva sequestrato a suo carico un panetto della stessa sostanza del peso di 70 grammi circa (foto allegata).
Il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

C.S.

Annunci

Ascea, arrestato 77enne per detenzione di sostanze stupefacenti

 

1496065561-carabinieri-giorno3

E’ stato arrestato dai Carabinieri del Comando Stazione di Ascea, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio , D.N. classe 77 originario di Salerno ma residente ad Ascea.
Alle prime luci dell’alba i carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal Capitano Mennato Malgieri, coadiuvati dalle unità Cinofili di Sarno, durante una perquisizione presso l’abitazione del predetto, hanno rinvenuto circa 500 gr di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Infatti l’arrestato all’interno di un terreno aveva ben celato e custodito la droga pronta per essere venduta. Decisivo l’intervento di Rex ed Attila, i cani antidroga, che hanno immediatamente fiutato la sostanza e condotto i militari.
D.N., è stato tratto in arresto e tradotto presso il proprio domicilio, in attesa del rito per direttissima, dovendo rispondere del reato di spaccio.
Numerosi sono i controlli che i militari della Compagnia Carabinieri di Vallo della Lucania hanno messo in atto nel periodo estivo. Gli stessi hanno consentito di segnalare alla locale Prefettura di Salerno oltre 50 persone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti, recuperando così un ulteriore quantitativo pari a 200 gr complessivi di hashish, marijuana e cocaina.
Detti controlli, hanno permesso altresì, di contrastare il fenomeno dei furti in abitazione e procedere a numerose sanzioni previste dal codice della strada.

C.S.

Vallo della Lucania, arrestato giovane per spaccio di sostanze stupefacenti

 

carabinieri-notte

Ancora un arresto per spaccio di sostanze stupefacenti per i militari della Compagnia Carabinieri di Vallo della Lucania. Realizzato alle prime luci dell’alba dagli uomini diretti dal Capitano Mennato Malgieri impegnati in un servizio specifico.
Arresto per un nigeriano classe 1992, poiché resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Intorno alle ore 06.00 i carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, coadiuvati dalle unità Cinofili, durante una perquisizione presso tutto il centro di accoglienza Elios in Ascea hanno rinvenuto circa 80 gr di sostanza stupefacente nonché materiale per la preparazione ed il confezionamento. Infatti O.B. all’interno della sua stanza aveva ben celato e custodito la droga confezionata in piccole dosi pronta per essere venduta.
Il nigeriano, è stato tratto in arresto e tradotto presso la Casa circondariale di Vallo della Lucania, in attesa del rito per direttissima, dovendo rispondere del reato di spaccio.
Venivano altresì segnalati alla locale Prefettura di Salerno altre 10 persone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti e veniva recuperato così un ulteriore quantitativo pari a 40 gr di hashish.

C.S.

Policastro, arrestato per reato di spaccio di sostanza stupefacente

carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Sapri hanno tratto in arresto un giovane residente a Santa Marina – frazione Policastro poiché è stato colto in flagranza di reato nel mentre cercava di spacciare della sostanza stupefacente. Gli uomini dell’Arma, guidati dal Mar.A.sups Giuseppe FORTE, comandante del Nucleo Operativo, la scorsa notte si sono appostati proprio per controllare un gruppo di ragazzi che si aggiravano nella Frazione di Policastro. Tra questi i militari hanno immediatamente riconosciuto D. M. classe 1997, già noto per alcuni suoi precedenti specifici. Lo stesso infatti veniva fermato dagli operanti nel mentre cercava di cedere ad un minore due dosi di sostanza stupefacente del tipo eroina e della marijuana. I Carabinieri dopo averlo fermato lo hanno sottoposto immediatamente a perquisizione personale e domiciliare. L’atto ha permesso di rinvenire ulteriori 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish divisa in dosi, altri 3 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina e presso la sua abitazione un bilancino e una pianta di marijuana. Il giovane è stato così tratto in arresto per il reato di spaccio di sostanza stupefacente a minore e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’A.G. presso la Procura di Lagonegro.

C.S.

Vallo della Lucania, arrestato per spaccio

 

carabinieri_auto_fotogramma-kxte-1280x960web-jpg_997313609

Ancora un arresto per spaccio di sostanze stupefacenti per i militari della Compagnia Carabinieri di Vallo della Lucania. Realizzato nella tarda serata di ieri dagli uomini guidati dal Capitano Mennato Malgieri impegnati in un servizio specifico.
Arresto in flagranza di reato per V.G., classe 1989 di Vallo della Lucania, poiché resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Intorno alle ore 22.00 i carabinieri della dipendente Stazione di Vallo della Lucania, coadiuvati dalle unità Cinofili, durante una perquisizione presso l’attività commerciale del predetto, hanno rinvenuto circa 200 gr di sostanza stupefacente. Infatti V.G. nel suo negozio aveva ben celato e custodito la droga confezionata in dosi pronta per essere venduta.
Il fiuto di “OLLY” , il carabiniere a quattro zampe, ha portato i militari direttamente alla sostanza stupefacente.
V.G. già con precedenti specifici, è stato tratto in arresto e tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima, dovendo rispondere del reato di spaccio.
Venivano altresì segnalati alla locale Prefettura di Salerno altre 10 persone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti e veniva recuperato così un ulteriore quantitativo pari a 30 gr di hashish.

C.S.

Vallo della Lucania, arrestato pregiudicato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

foto carabinieri vallo.jpgI Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania diretti dal Capitano Mennato MALGIERI hanno tratto in arresto in flagranza di reato, V.M. classe 1983 di Vallo della Lucania (SA), perché accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il dispositivo attuato dai Carabinieri, volto a contrastare nel territorio tale fenomeno, si estendeva con perquisizioni domiciliari su possibili obiettivi, le stesse consentivano di individuare, presso l’abitazione del predetto, in un primo momento pochi quantitativi di marijuana, successivamente si decideva di intervenire unitamente ad unità cinofile dell’Arma dei Carabinieri , ed effettuare un controllo più approfondito, all’interno dell’appartamento in uso al soggetto.

Ben occultata e grazie all’aiuto del cane “Bent” veniva rinvenuta dietro alcune sedie e sotto un tavolo, una busta contenente 250 grammi di marijuana, 3 grammi di hashish ed ulteriori 10 grammi di cocaina, nonché, bilancini di precisione e materiale da taglio e confezionamento.

Successive ed immediate analisi effettuate presso il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno, permettevano di accertare che il quantitativo di marijuana trovato era del tipo “Amnèsia”, detta anche comunemente «amnè», marijuana trattata con gocce di metadone: dalla sua combustione si sprigionano fumi devastanti per la salute.
Tagliando la marijuana con il metadone, l’eroina e addirittura l’acido delle batterie delle auto, la droga causa una grave amnesia: non si tratta quindi solo di una momentanea perdita di memoria, ma attacchi d’ansia e paranoia, difficoltà di movimento. L’amnèsia spegne intere zone del cervello e provoca dipendenza immediata.

Al termine delle operazioni l’uomo è stato associato in regime di arresti domiciliari presso la sua dimora.

C.S.

CICERALE: ARRESTATO PUSCHER DAI CARABINIERI

carabinieri-arresto-510x325

Prosegue incessante l’attività di contrasto al fenomeno del traffico e dello spaccio delle sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal Tenente Francesco Manna, che nella mattinata del 22 marzo 2016, a Cicerale, hanno arrestato A.B. 41enne, del luogo, sorpreso con un ingente quantitativo di “marijuana” ed “hashish”.

I Militari della Stazione di Ogliastro Cilento, nel corso di un servizio per la repressione del citato fenomeno, hanno perquisito l’abitazione del predetto 4 grammi di hascisc, 62 grammi di Marijuana ed 11 grammi di semi di canapa indiana, nonché attrezzi atti al confezionamento e un bilancino di precisione.

Lo stupefacente sottoposto a sequestro è stato inviato al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri di Salerno per gli esami quantitativi e qualitativi al fine di riscontrare quante dosi sarebbero state ricavate dalla sostanza.

L’arrestato su disposizione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania veniva condotto presso la propria dimora, in regime di arresti domiciliari, e nella mattinata di oggi, 23 marzo 2016, presso le aule del Tribunale Cilentano si celebrerà l’udienza di convalida dell’arresto.

Continuano intanto gli accertamenti al fine di riscontare se lo spacciatore si avvalesse di eventuali complici per esercitare l’attività criminosa.

C. S.

SAPRI – MAXI OPERAZIONE ANTIDROGA: 24 PROVVEDIMENTI CAUTELARI

droga_settimo1

Nella mattinata odierna, i militari della Compagnia Carabinieri di Sapri (SA), supportati da un equipaggio del 7° Elinucleo di Pontecagnano (SA) e da due unità del Nucleo Cinofili di Salerno, avvalendosi dell’ausilio di diversi reparti dell’Arma competenti per territorio, hanno dato corso all’esecuzione di un provvedimento cautelare, emesso dal GIP presso il Tribunale di Lagonegro (PZ) su conforme richiesta della locale Procura della Repubblica, diretta dal Dott. Vittorio Russo, nei confronti di 24 persone (6 custodie cautelari in carcere, 8 arresti domiciliari e 10 sottoposizioni all’obbligo di dimora), residenti nella provincia di Salerno e in altre province del territorio nazionale, ritenute responsabili del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore Dott. Michele Sessa, condotte dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sapri e compendiate nell’operazione denominata “FRECCIABIANCA”, sono state avviate nel novembre 2012 e concluse nel marzo 2014, ed hanno permesso di disarticolare un’organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’area del Golfo di Policastro. Continua a leggere