Perdifumo, arterie stradali in gravi condizioni: arriva la segnalazione di un cittadino

31239481_421806728290764_8928246275392929792_n31346328_421806761624094_4458567161559908352_n31253006_421806701624100_64295102075371520_n

 
Tanta rabbia nella comunità di Perdifumo dove i cittadini lamentano le gravi condizioni delle arterie stradali e la scarsa manutenzione delle stesse. L’ultima segnalazione arriva da un cittadino del posto che ha così denunciato la situazione in cui versa quella che una volta era chiamata la strada del principe in via S.Pietro di Perdifumo:”un vero disastro-ha così lamentato- senza un lampione e cunette sporche! Un anno fa il comune di Perdifumo venne ad aggiustare un tubo dell’acqua nel viale delle famiglie Giannella e da allora il viale e ‘ diventato una voragine-ha spiegato- è veramente vergognoso se oggi giorno si possa ancora vivere in condizioni del genere”. Intanto i cittadini sperano che l’amministrazione comunale possa al più presto intervenire per poter risolvere la problematica. Quella delle strade degradate è un problema che affligge non solo il comune di Perdifumo ma l’intero territorio del Cilento ormai da tempo. Dissesto e abbandono sono problemi tipici di molte arterie stradali determinando notevoli disagi alla circolazione e alla numerose autovetture che ogni giorno circolano nel territorio.

REDAZIONE

Agropoli, promessa mantenuta e strade ripulite dai rifiuti

AGROPOLI BLITZ PROSTITUZIONE
Come annunciato, questa mattina, a partire dalle ore prime ore dell’alba, i lavoratori sono all’opera per ripulire l’intero territorio comunale che era rimasto invaso dai rifiuti, nella giornata di ieri. La Yele Spa, infatti, nonostante il Comune di Agropoli, abbia provveduto a saldare le incombenze fino al 31 marzo 2018, ha comunicato nella mattinata di ieri, 29 marzo, di essere impossibilitata a garantire il servizio di raccolta dei rifiuti per mancanza di carburante nei propri mezzi. Con un enorme lavoro compiuto dall’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Adamo Coppola, ieri pomeriggio, dopo oltre 6 ore di discussione, si è addivenuti all’accordo con il quale è stato sancito il passaggio di cantiere dalla Yele Spa alla Sarim Srl, nuovo soggetto che gestirà il servizio di igiene urbana sul territorio comunale per i prossimi quattro anni. Quest’ultima, dovendo procedere a tutte le procedure burocratiche utili a concretizzare il passaggio di cantiere, sarà operativa dai prossimi giorni. Nel frattempo, l’Amministrazione con grande senso di responsabilità, visto anche il periodo pasquale, ha provveduto a pagare una quota di carburante al fine di alimentare i mezzi della Yele e favorire la regolare raccolta dei rifiuti. «Non potevamo permetterci – afferma il Sindaco Adamo Coppola – di lasciare i rifiuti in strada, visti anche i tanti turisti che già affollano la nostra Città, in occasione del Torneo Internazionale di Calcio e le tante persone che sceglieranno Agropoli per trascorrere le festività di Pasqua. Abbiamo quindi proceduto a ripristinare il servizio della Yele, giusto per dare il tempo necessario alla Sarim per svolgere le pratiche utili all’effettivo passaggio di cantiere. Alla nuova ditta – conclude – vanno gli auguri di buon lavoro e alla Yele, i ringraziamenti per l’opera svolta in tutti questi anni trascorsi, nonostante le difficoltà».

C.S.

Castellabate, buche pericolose nel manto stradale di alcune vie: le richieste del consigliere Maurano 


Rifacimento del manto stradale in diverse vie e il controllo della sicurezza dell’intero manto stradale comunale: è quanto richiesto dal consigliere di opposizione del comune di Castellabate Luigi Maurano per alcune strade interessate da evidenti e pericolose buche nel manto stradale. In particolare le vie che risultano essere in condizioni maggiormente critiche sono via S.Leo (nell’ultimo tratto in direzione S.Maria), via Antonio Ianni Maggiore Guardia di Finanza (lato destro direzione S.Maria), via Starza, via Eroi della Pace (strada che porta al SAUT) e Piazza Giordano. “E’ compito di un’Amministrazione tutelare la pubblica incolumità e la vivibilità di un territorio” spiega Maurano nella sua interrogazione “la Giunta Comunale, attraverso specifica destinazione di spesa, può impegnare fondi per il rifacimento del manto stradale”. Infatti il consigliere chiede di destinare apposite risorse per risolvere tale problematica di fondamentale importanza sia per la vivibilità che la quotidianità del territorio, nocnhè per l’attrattività turistica dello stesso.

REDAZIONE

Agropoli, al via il piano di manutenzione straordinaria delle strade 

foto ufficiale Adamo Coppola (1)
Prenderà il via oggi, salvo avverse condizioni meteo, il piano di manutenzione straordinaria delle strade del territorio del comune di Agropoli. L’intervento mira a ripristinare le arterie cittadine, che sono state interessate, nel tempo, da lavori di posa in opera di sottoservizi. Nel piano in questione sono inserite, tra le altre, le seguenti strade: via Moio alto, viale Europa (parcheggio Landolfi), via Fuonti, Colle San Marco, contrada Marrota, incrocio via del Mare, via Campanina, via Carducci, via Sella… Ulteriori interventi, specie delle aree prossime al centro cittadino, verranno operati a cura dell’Ente provinciale, in seguito ai già programmati interventi di regimentazione delle acque. In caso di condizioni del tempo favorevoli, l’inizio dei lavori oggi, 15 febbraio, è previsto da via Campanina, la quale risulta tra le arterie che si presenta in condizioni maggiormente critiche. «Sperando nel bel tempo – afferma il Sindaco Adamo Coppola – da domani partirà il piano degli interventi di manutenzione straordinaria, che interesserà la maggior parte delle strade cittadine. Dopo un lungo periodo, che ha visto la nostra Città interessata da interventi di metanizzazione, messa in opera della fibra ottica, cavi Enel e infine la rifunzionalizzazione fognaria, per la separazione delle acque bianche e nere, restituiamo dignità alle nostre strade. Un atto che dovevamo, specie, ai nostri cittadini che hanno vissuto mesi e mesi di disagi dovuto ai continui cantieri, che ora però risultano archiviati, tranne qualche caso sporadico di interventi ancora in corso. Opere queste, però, che sono state necessarie per implementare i servizi e migliorare la vivibilità sul nostro territorio».

C.S.

Regione, Piano strade per la Campania

Piano strade per la Campania

“Abbiamo sbloccato risorse imponenti per gli investimenti sulla viabilità.

Un miliardo e trecento milioni tra finanziamenti della Regione e dell’Anas che si aggiungono ai due, diretti interventi dell’Anas. Altri sei  miliardi sono stati programmati per l’acquisto di materiale rotabile”.

Questa è la dotazione per realizzare “un programma gigantesco per affrontare i problemi della viabilità campana”, concordato con l’Anas e il ministero delle Infrastrutture e spiegato nel dettaglio questa mattina dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Occhio particolare ad alcune situazioni complesse come per la SS268 del Vesuvio, che rappresenta la più importante via di fuga dal vulcano. “Per questa arteria, l’investimento complessivo è di mezzo miliardo di euro. Abbiamo deciso di dare priorità a questo intervento perché si tratta di una strada essenziale anche in termini di protezione civile e di evacuazione dalla zona rossa”.

De Luca ha poi illustrato altri interventi strategici che riguardano, la la costiera Amalfitana ed il Cilento: “Una galleria fra Maiori e Minori, un intervento a Positano,  un altro programmato a Praiano. Finanziamo anche la progettazione per un collegamento diretto tra Agropoli e l’autostrada del Mediterraneo, immaginando già un in futuro collegamento tra il Tirreno ed l’Adriatico”.

Ma il programma di interventi regionale non dimentica  opere strategiche per rilanciare lo sviluppo delle zone interne: “Nell’ambito del patto per la Campania finanziamo la Telesina e la Fortorina – ha ricordato De Luca –  Ma stiamo cercando anche di sbloccare situazioni ferme da tempo come quella dell’Asse Mediano di Napoli. Stiamo cercando di fare un accordo con la città metropolitana in base al quale, la Regione si carica gli oneri per questo investimento e la gara per aprire gli svincoli di Melito e Casoria”.

C.S.

CASTELLABATE, LOCALITA’ ALANO: AGGIUDICATI I LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLE STRADE

CASTELLABATE-640x480
Il Comune di Castellabate ha disposto l’aggiudicazione dei lavori di manutenzione straordinaria della strada L. Nicoletti, per un importo complessivo di circa 74 mila euro, e di via S. Rosa e via A. Guariglia, per un costo di circa 80 mila euro. Le strade, oggetto dei due interventi, si trovano nella frazione Alano di Castellabate e verranno interessate da interventi di manutenzione straordinaria e di messa in sicurezza, che andranno ad integrarsi ai lavori già in corso per la metanizzazione dell’area. Nel dettaglio verrà allargata la sede stradale in via Nicoletti con la demolizione e la ricostruzione di alcuni muretti di recinzione, verrà sistemato il manto stradale ed integrata la segnaletica, migliorata la pubblica illuminazione, realizzati alcuni tratti di marciapiede e potenziati gli attraversamenti pedonali, inoltre, per migliorare la sicurezza all’incrocio con via degli Ulivi, verrà realizzata una piccola rotonda. In cantiere anche la messa in sicurezza delle strade adiacenti, a partire dal piazzale antistante la chiesa, in via Santa Rosa e in via Guariglia, infatti, a breve partiranno i lavori per migliorare le zone carrabili e pedonali anche con l’istallazione di nuovi guard rail.L’Assessore ai lavori pubblici Costabile Nicoletti in merito all’imminente inizio del cantiere: «La strategia dell’intervento mira prevalentemente a mettere in comunicazione la chiesa di Santa Rosa e la scuola materna, per rendere più tranquilla la pedonalizzazione dell’area, con un occhio di riguardo alla sicurezza di bambini, anziani e diversamente disabili».

C.S.

Viabilità, piano di manutenzione provinciale: ecco i primi interventi programmati 

 

VIABILITA PIANO MANUTENZIONE PROVINCIALE INTERVENTI STRADALI
“A seguito dell’approvazione del Piano di manutenzione provinciale sono stati messi a gara i primi interventi programmati” a darne notizia attraverso la sua pagina Facebook è il vice presidente della Provincia di Salerno Luca Cerretani. Infatti solo di recente l’Anas aveva messo a disposizione una somma pari a 4,8 milioni di euro destinata a diversi interventi per la messa in sicurezza stradale in tutto il territorio della Provincia di Salerno. In realtà in tutto gli interventi da realizzare avrebbero dovuto essere 159 con finanziamenti pari a 15 milioni di euro. Ma la Provincia, non avendo i fondi a disposizione, ha deciso di fare una selezione dei lavori da eseguire. Così è stata approvata una graduatoria delle strade su cui occorre intervenire maggiormente in base a determinati criteri oggettivi come visibili nel provvedimento. I primi lavori interesseranno in particolare la Sp 315 e 278 in Capaccio-Paestum, la Sp 15 in Perdifumo, la Sp 46 in Laureana, la Sp 77 in Stella, il tratto Futani/San Mauro, la Sp 35 in Petina, la Sp 116/15 in Sessa C.to, la Sp 429 in Contursi, il tratto Valva/Laviano, la Sp 54 in Vibonati, la sp 12 in Controne, il tratto Rofrano/Sanza, la Sp 11 in Sacco e la Sp 419 in Roccadaspide. Dopo quest’ultimi, seguiranno tutti gli altri interventi inseriti nell’elenco fino al completamento. “È’ chiaro che non si risolveranno i problemi legati alla viabilità provinciale ma sono i primi segnali di vita” ha sottolineato il vice presidente della Provincia Luca Cerretani. Quella delle strade degradate è un problema che affligge il territorio del Cilento ormai da tempo. Dissesto e abbandono sono tipiche di molte arterie stradali che determinano notevoli disagi alla circolazione e alla numerose autovetture che ogni giorno circolano nel territorio.

REDAZIONE

Provincia, piano straordinario per la manutenzione stradale: 4,8 milioni dall’Anas 

 

PROVINCIA PIANO MANUTENZIONE STRADALE
Un piano straordinario inerente la manutenzione stradale: infatti è pari a 4,8 milioni la somma concessa dall’Anas che sarà destinata a diversi interventi per la messa in sicurezza stradale in tutta la Provincia di Salerno. In realtà in tutto gli interventi da realizzare avrebbero dovuto essere 159 con finanziamenti pari a 15 milioni di euro. Ma la Provincia, non avendo i fondi a disposizione, ha deciso di fare una selezione dei lavori da realizzare. Così è stata approvata una graduatoria delle strade su cui occorre intervenire maggiormente, in base a determinati criteri. A darne notizia sulla sua pagina facebook è anche il vice presidente della Provincia di Salerno Luca Cerretani “sull’albo pretorio della Provincia è’ stato pubblicato il piano straordinario della manutenzione stradale utilizzando i 4,8 milioni concessi dell’Anas per tanti piccoli interventi di messa in sicurezza- si legge sulla sua pagina Facebook- gli interventi sono stati selezionati attraverso criteri più oggettivi possibile, come visibili nel provvedimento, e non tramite l’amicizia del politico e funzionario di turno-ha sottolineato- non risolveremo un problema complesso come la manutenzione del nostro intero impianto viario ma tentiamo di fare la nostra parte assumendoci direttamente gli impegni in una situazione complessa- e ha concluso- per questo mi preme ringraziare il Presidente Giuseppe Canfora, il direttore Bruno Di Nesta e il dirigente del settore Domenico Ranesi”.

REDAZIONE

Castellabate, nessuna spesa per la sistemazione del manto stradale delle vie comunali

 

17062015_castellabate_03

Il Comune di Castellabate, nonostante ne avesse la possibilità, nel 2017 non ha
destinato nemmeno un euro per la sistemazione del manto stradale delle vie
comunali. Si spendono 20.160 euro per nuovi segnali, 25.160 euro per accertare le
infrazioni, 115.961 euro per assunzioni stagionali di agenti di Polizia Municipale e
nemmeno un euro per garantire ai cittadini di Castellabate, che vivono tutto l’anno
sul territorio, una viabilità degna di un paese civile prim’ancora che turistico.
Ma è una prassi consolidata, basti pensare che il Comune di Castellabate negli ultimi
tre anni ha impegnato 115.160 euro solo per la segnaletica stradale.
Ancora una volta, quindi, è la diversa visione della gestione delle risorse pubbliche
che ci separa.
Inoltre sembra ormai una consuetudine installare segnali senza un’ordinanza o, nel
caso delle strade di proprietà di altri Enti, senza che ci sia dato sapere dell’esistenza
del nullaosta necessario. Il rispetto della procedura ne va anche per la validità delle
sanzioni accertate e riscosse.
Insomma, come sempre, si chiede il perché di comportamenti che segnalano scarsa
percezione dei problemi dei cittadini, costante approssimazione organizzativa e
inesistente validità procedurale. A tutto questo servirebbe un segnale di STOP.

C.S.

Novi Velia, pavimentazione corso Positano, consigliera Speranza: “si prendano provvedimenti”

570770983022188.jpg
La consigliera di minoranza del comune di Novi Velia Pina Speranza segnala attraverso la propria pagina Facebook le cattive condizioni della pavimentazione di corso Positano sito nel centro Storico del comune invitando a prendere seri provvedimenti a tutela della pubblica incolumità. “Un cittadino mi ha contattato perché si stava rompendo le ossa in una di queste buche – scrive la consigliera sulla sua pagina Facebook – non è il primo e non sarà l’ultimo se non si prendono seri provvedimenti, oltre le macchine che reclamano giustamente al comune i danni. Bel biglietto da visita diamo alle persone che visitano il nostro Borgo Medioevale”. Otto anni fa’ pervenne al comune di Novi Velia un finanziamento volto alla riqualificazione del tratto in questione. A seguire venne effettuato solo un parziale collaudo della stessa e da lì l’inizio dei dissesti della pavimentazione. La consigliera di opposizione Pina Speranza aveva posto attenzione alla problematica già 3 anni fa come lei stessa dichiara “dopo il mio insediamento feci una segnalazione sulla problematica ai carabinieri, ma da quel giorno sono passati 3 anni e nulla è cambiato e non so le autorità di competenza cosa hanno deciso rispetto alla problematica”. Ci auguriamo che il primo cittadino di Novi Velia possa in tempi brevi intervenire sulla questione che mette in pericolo l’incolumità delle persone.

REDAZIONE