Trasporti, sindaci del Cilento a Roma per attivare il Frecciarossa tutto l’anno

cilento-frecciarossa
I sindaci del comprensorio cilentano a Roma per incontrare i vertici di RFI: l’obiettivo è quello di far attivare il servizio del Frecciarossa non solo per l’estate, ma durante tutto l’anno. La delegazione è composta dal primo cittadino di Centola Carmelo Stanziola, dal sindaco di Morigerati Cono D’Elia in rappresentanza del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e dal consigliere comunale di Sapri Giuseppe Del Medico. L’intento è appunto quello di attivare il Frecciarossa per sei mesi all’anno, in particolare nelle stazioni di Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri dal mese di ottobre fino a maggio. E di aggiungere durante i mesi estivi la fermata di Centola, Marina di Camerota e Palinuro proprio come accaduto per l’estate 2018. Ciò contribuirebbe sicuramente a migliorare il servizio della mobilità nel comprensorio cilentano, anche dal punto di vista turistico. Positivo è stato il bilancio per il secondo anno di attivazione del Frecciarossa. Infatti il servizio che collega il nord ed il centro della nostra penisola con Agropoli e il resto del Cilento ha fatto registrare numeri davvero importanti di utenza per questa estate. “Segno che bisogna proseguire su questo percorso, che i dati dimostrano essere quello giusto- aveva dichiarato il sindaco della città di Agropoli Adamo Coppola- l’Alta Velocità può rappresentare una soluzione, ma bisogna lavorare anche su altri fronti, primo su tutti insistere sull’aeroporto di Pontecagnano, quindi sulla bretella per collegare Agropoli con l’autostrada-precisa- i turisti che si muovono con le proprie auto non possono essere costretti a fare ore di coda per percorrere l’attuale SS 18 direzione Battipaglia, per fare ritorno a casa. La nuova bretella – conclude – darebbe respiro e soluzione ad un problema atavico, che esiste praticamente da sempre».

REDAZIONE

Turismo, potenziati i collegamenti verso Formia e Sapri

Turismo, potenziati i collegamenti verso Formia e Sapri

Per rispondere alle esigenze di mobilità dei turisti e dei pendolari del mare, a partire da sabato 3 agosto e fino a domenica 2 settembre 2018, durante tutti i weekend, la Regione Campania potenzia i collegamenti ferroviari Trenitalia verso le località di mare a Nord e a Sud, con 14 treni aggiuntivi, per ben 8.500 posti a sedere in più.

Sulla linea Napoli-Formia, ogni sabato e in tutti festivi, viaggeranno 2 treni straordinari.

Sulla linea Salerno-Sapri, ogni sabato ci saranno 4 treni in più, mentre sulla linea Napoli-Sapri, i treni aggiuntivi saranno 2 il venerdì, 5 il sabato e 1 la domenica.

C.S.

Trasporti, ripartono le Vie del Mare: Cilento Blu e Archeo Linea

Le Vie del Mare: Cilento Blu e Archeo Linea

Parte anche quest’anno per la stagione estiva 2018: “Le Vie del Mare: Cilento Blu e Archeo Linea”. Con la prima partenza di ieri il servizio di collegamento marittimo lungo la costa Campana prevede l’implementazione dei collegamenti marittimi mettendo in relazione la fascia costiera cilentana con le città di Napoli e Salerno, la costiera Amalfitana, le aree Flegree e Vesuviane e l’Isola di Capri.

La novità del programma 2018 è costituita dall’introduzione di Seiano lungo la dorsale Archeolinea. La linea 1, con partenza da Salerno, il sabato e la domenica, toccherà i porti di Agropoli, San Marco di Castellabate, Acciaroli, Casal Velino, Pisciotta, Palinuro, Camerota; la linea 2 dal lunedì al venerdì sempre con partenza da Salerno raggiungerà i porti di Agropoli, San Marco di Castellabate, Amalfi, Positano e Capri. La linea 3/A dal martedì al giovedì partirà da Sapri alla volta di Camerota, Pisciotta, Casal Velino, Capri, Napoli; la linea 3/B – il lunedì e venerdì – con partenza da Sapri, raggiungerà i porti di Palinuro, Acciaroli, San Marco di Castellabate, Capri, Napoli. La linea 1 di Archeolinea – operativa del martedì al venerdì – partendo da Amalfi giungerà nei porti di Positano, Sorrento, Seiano, Castellamare di Stabia, Torre Annunziata, Napoli Beverello, Pozzuoli e Bacoli. La linea 1A dal martedì al venerdì partirà da Bacoli prevedendo fermate nei porti di Pozzuoli, Napoli Beverello, Torre Annunziata, Castellamare di Stabia, Seiano, Sorrento, Positano, Amalfi. Per maggiori informazioni, costi e orari: http://www.alilauro.it/news/le-vie-del-mare-71.

Un sistema integrato, ecosostenibile, che punta a migliorare l’offerta di servizi per il turismo e per i cittadini campani e grazie all’impegno della Regione Campania anche ad un prezzo accessibile a tutti. “L’obiettivo – dichiara il Presidente De Luca – è stabilizzare i flussi turistici e la qualità dei servizi è essenziale. Per questo abbiamo deciso di investire in un progetto triennale collegando le aree più belle della Campania anche sulla scorta del successo degli anni scorsi con una media di trentamila viaggiatori stagionali”.

C.S.

Trasporti, dal 28 Giugno partirà il Metrò del Mare. Il Frecciarossa torna il 15 Giugno

IMG-20180521-WA0003metrocc80-del-mare
A partire dal 28 Giugno e per i prossimi quattro anni saranno attivi i collegamenti via mare tra il Cilento, la Costiera Amalfitana, Capri e Salerno consentendo così ai turisti di spostarsi facilmente da una parte all’altra della Regione Campania. Nei giorni scorsi infatti è stato pubblicato il bando di gara per un importo di circa 3 milioni di euro. Il bando è stato diviso in due lotti: il primo riguarda la linea Cilento ed il secondo la linea Vesuviana Flegrea. Le linee attive saranno quattro: la linea 1 Salerno- Costa del Cilento sarà attiva il Sabato e la Domenica e collegherà i porti di Agropoli, Acciaroli, Casal Velino, San Marco di Castellabate, Palinuro, Pisciotta e Camerota con Salerno; la linea 2 Cilento-Costa d’Amalfi invece metterà in collegamento dal Lunedì al Venerdì i porti di Agropoli e San Marco di Castellabate con Salerno, Positano e Amalfi. Infine la terza ed ultima linea Sapri-Capri-Napoli contempla due opzioni: la prima prevede dal Martedì al Giovedì un collegamento tra Agropoli, Camerota, Sapri, Casal Velino e Pisciotta con Capri e Napoli, mentre la seconda collegherà nei giorni di Lunedì e Venerdì Agropoli, Palinuro, Sapri, San Marco di Castellabate e Acciaroli con Capri e Napoli. Per quanto riguarda le tariffe quest’ultime oscilleranno tra i 3,50 euro e i 16,20 euro. Su tutte le linee non pagheranno i bambini fino a 3 anni e fino ai 12 anni si pagherà la tariffa fissa di 3 euro. Il servizio di mobilità che consentirà dunque di collegare il Cilento con le principali mete turistiche del Salernitano e Napoletano resterà attivo fino al 31 Agosto 2017. Lo scorso anno grazie al Metrò del Mare si registrarono numerose presenze. Per il Cilento in particolare fù la città di Agropoli a raggiungere il numero più alto di visitatori, seguito dal porto di San Marco di Castellabate e quello di Casal Velino. Inoltre dal prossimo 15 Giugno torna anche quest’anno nel Cilento il Frecciarossa. Il treno ad alta velocità che partirà da Milano, effettuerà nei week-end le fermate di Agropoli-Castellabate, Vallo della Lucania, Centola-Palinuro-Marina di Camerota e Sapri.

REDAZIONE

Regione, importanti risultati ottenuti nel settore dei trasporti

frecciarossa
Gli Stati Generali sui Trasporti in Campania, tenutisi venerdì scorso presso la Stazione Marittima di Napoli, hanno rappresentato un momento importante per tutto il settore. Elevata la partecipazione in tutte le sessioni di dibattitto. Dai rappresentati dei sindacati, delle associazioni di categoria e dei principali player pubblici e privati presenti – Gesac, Anas, RFI e Ferrovie dello Stato – è arrivato il riconoscimento del lavoro svolto dalla Regione Campania in questi anni e la conferma a voler attuare, in piena sintonia istituzionale con Palazzo Santa Lucia, il più grande programma di investimenti infrastrutturali – oltre 6 miliardi di euro – tra tutte le regioni italiane in questo ciclo di programmazione dei fondi strutturali. La Regione Campania recupera credibilità grazie ai risultati ottenuti tra i quali: lo sblocco di oltre 850 milioni di euro di investimenti fermi nel 2015; il risanamento dell’EAV – Ente Autonomo Volturno srl, una delle più grandi aziende del trasporto pubblico italiano, tre anni fa sull’orlo del fallimento; la riqualificazione di più stazioni; il potenziamento delle principali tratte, con 26 nuovi treni e oltre 100 nuovi autobus; l’abbonamento del trasporto pubblico gratuito per 103.500 studenti. Nel corso dell’iniziativa, il Direttore della Fondazione FS Luigi Cantamessa ha inoltre sottolineato che la Campania è la prima regione in Italia per investimenti nel turismo slow con un aumento dei viaggiatori da 24.000 a 68.500 negli ultimi anni. E proprio sabato scorso, 26 maggio, sono stati inaugurati il treno storico Benevento-Avellino-Rocchetta e il treno turistico Foggia-Lioni, che insieme all’Archeotreno Napoli-Pompei-Paestum dimostrano come la Campania oggi abbia a disposizione un’ulteriore infrastruttura per lo sviluppo turistico regionale, in grado di diversificare, qualificare l’offerta e attrarre nuove presenze.

C.S.

Trasporti, dal 15 Giugno nuovi servizi per i clienti Trenitalia: ecco le novità anche per il Cilento

IMG-20180521-WA0003

 

Tante le novità che Trenitalia ha in serbo per i propri clienti in vista del nuovo orario estivo che prenderà il via a partire dal prossimo 15 Giugno. Si tratta di servizi che interessano anche il Cilento dove il Frecciarossa farà tappa nel week-end presso le stazioni ferroviarie di Agropoli, Vallo della Lucania, Centola e Sapri. A partire dal mese di Luglio, insieme al biglietto sarà possibile acquistare il Menu Frecciarossa sugli ETR 500 o il servizio di ristorazione al posto EasyGourmet sugli ETR 1000. Sarà possibile gustare nella carrozza ristorante pasta espressa cotta a bordo. Previsti servizi anche per i più piccoli che potranno godere della visione di cartoni animati e programmi a loro dedicati. Gli adulti invece grazie alla nuova sezione dedicata agli ebook avranno la possibilità di leggere un libro oppure guardare la serie Tv preferita. Inoltre il viaggio sui Frecciarossa sarà accompagnato anche da video che racconteranno le bellezze del patrimonio turistico e culturale italiano. Previsto il servizio di accompagnamento a bordo esteso a tutti coloro che ne hanno bisogno ma solo per alcuni treni Frecciarossa e Frecciargento in Business o in 1a classe e di cui però rimane escluso il Cilento.I soci CartaFRECCIA che hanno meno di 30 anni o hanno già compiuto i 60 di età, invece, potranno viaggiare con sconti variabili tra il 30% e il 50% rispetto al prezzo base del biglietto. Nel mese di Agosto invece i clienti del Frecciarossa avranno anche la possibilità di portare con sè con il proprio amico a quattro zampe. Infatti i cani di media e grossa taglia viaggiano al prezzo promozionale di 5 euro su Frecce, InterCity e InterCity Notte in prima e in seconda classe, nei livelli di servizio Business e Standard e nei servizi cuccette, vagoni letto ed Excelsior. Con Trenitalia i minori di 15 anni viaggiano gratis. L’offerta è valida per viaggiare in 1a e in 2a classe su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e InterCity. Sono previste anche offerte per i gruppi. Per i viaggi sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity e InterCity Notte, la riduzione è del 30%. E il Sabato si viaggia in due pagando un solo biglietto Base su tutti i treni nazionali.

REDAZIONE

Viabilità, potenziata l’attività di messa in sicurezza delle strade provinciali: interventi anche nel Cilento

viabilita
Organizzazione e coordinamento: due obiettivi per l’Amministrazione Provinciale di Salerno, per muoversi in sintonia con le comunità locali, le forze dell’ordine e di governo del territorio.
La Provincia di Salerno, in vista della imminente stagione estiva ed in seguito alla felice esperienza dello scorso anno, ha potenziato l’attività di manutenzione e messa in sicurezza di molte strade provinciali di concerto con le comunità montane (che si occuperanno di sfalcio e pulizia); alcune di queste arterie saranno interessate dal passaggio della “carovana rosa” del Giro d’Italia (Sabato 12 Maggio).
Solo per citarne alcuni, in “partenza” i lavori sulla SP 267 (Castellabate), sulla SP 430 (Roccagloriosa), sulla SP 278 (Agropoli e Paestum). Molti altri cantieri seguiranno, come da Piano straordinario di manutenzione strade provinciali presentato il 7 dicembre scorso.
Nel Cilento, è stato risolto il problema della rotatoria a Poderia, provvedendo alla sistemazione dell’impianto di illuminazione, spento da mesi; a questo ha fatto seguito l’installazione di specifica illuminazione al di sotto del ponte della SP 430; la strada è interessata, purtroppo, dal dilagante fenomeno dell’abbandono di rifiuti. Il tratto illuminato costituirà un deterrente per l’indiscriminata prassi. Un altro impegno mantenuto.
“Questi sono segnali importanti, nel contesto di “precarietà” in cui ci troviamo, ottenuti con fatica e determinazione e per cui ringrazio il Presidente Giuseppe Canfora ed il collega delegato alla Viabilità Antonio Rescigno, il settore Viabilità ed il personale dipendente della Provincia, uniti agli eccellenti risultati raggiunti nel settore Ambiente ed alla Regione Campania, particolarmente attenta sul fronte depurazione e per l’edilizia scolastica – dichiara il Consigliere Provinciale Pasquale Sorrentino, con delega a Polizia Provinciale, Protezione Civile e G.P. Risanamento Corpi Idrici Superficiali Comparti 1,2,4,5. La questione “Province” dovrebbe al più presto “accendere” il dibattito nazionale, oggi ridotto ad un “parlarsi addosso senza dire nulla”; diversamente, solo per la Provincia di Salerno, rimarrebbero “senza governo” (oltre all’Italia) anche 2700 km di strade ed oltre 170 plessi scolastici; un disagio immane, per gli automobilisti, per i giovani, per le famiglie, per le scuole, per i lavoratori di ogni ordine e grado. Un corto circuito normativo e politico che tocca la carne viva delle persone. Un Paese serio – continua il consigliere Sorrentino – dovrebbe dipanare questa matassa, senza farsi deprimere dalle sterili ed inconcludenti liturgie dell’antipolitica e dalla scure dei tagli orizzontali che, irresponsabilmente, trascinano nel baratro ogni forma di amministrazione, senza distinguere quella buona da quella cattiva. Ormai rimangono soltanto i Sindaci a presidio delle comunità; una nuova forma di “resistenza” in conflitto con la “fiacca esistenza” di un Parlamento litigioso ed infantile”.

C.S.

Trasporti, il Frecciarossa torna nel Cilento

 

frecciarossa
Ritorno del Frecciarossa nel Cilento per i week-end estivi: ad annunciarlo è Paolo Locatelli, responsabile vendite trade e corporate Nord Italia di Trenitalia che ha annunziato le prossime strategie previste “in modo da collegare i prodotti balneari in Campania e replicare il successo che abbiamo avuto l’anno scorso” ha spiegato Locatelli. Agropoli, Sapri e Vallo della Lucania saranno le mete del Cilento che verranno raggiunte dai treni ad alta velocità nei mesi compresi tra Giugno a Settembre. Le tre tappe erano state interessate anche lo scorso anno. Sembrerebbero escluse invece le fermate di Centola e Pisciotta per via dei loro scali non adatti al tipo di treno e alla vicinanza delle stazioni di sosta più grandi. Novità di quest’anno è l’advance booking: Trenitalia ha sempre avuto un acquisto con anticipo di tre mesi, ora invece verrà lanciata la prenotazione anticipata a 6 mesi. “Dopo il caricamento dei treni estivi sarà già possibile acquistare sia andata che ritorno” ha spiegato Locatelli. Così a partire dal 10 Giugno fino al 19 Settembre il Frecciarossa collegherà il Sud della Provincia di Salerno con Milano e altri grandi città d’Italia con una corsa di andata e una di ritorno nei giorni di Sabato e Domenica.

REDAZIONE