Trasporti, dal 15 Giugno nuovi servizi per i clienti Trenitalia: ecco le novità anche per il Cilento

IMG-20180521-WA0003

 

Tante le novità che Trenitalia ha in serbo per i propri clienti in vista del nuovo orario estivo che prenderà il via a partire dal prossimo 15 Giugno. Si tratta di servizi che interessano anche il Cilento dove il Frecciarossa farà tappa nel week-end presso le stazioni ferroviarie di Agropoli, Vallo della Lucania, Centola e Sapri. A partire dal mese di Luglio, insieme al biglietto sarà possibile acquistare il Menu Frecciarossa sugli ETR 500 o il servizio di ristorazione al posto EasyGourmet sugli ETR 1000. Sarà possibile gustare nella carrozza ristorante pasta espressa cotta a bordo. Previsti servizi anche per i più piccoli che potranno godere della visione di cartoni animati e programmi a loro dedicati. Gli adulti invece grazie alla nuova sezione dedicata agli ebook avranno la possibilità di leggere un libro oppure guardare la serie Tv preferita. Inoltre il viaggio sui Frecciarossa sarà accompagnato anche da video che racconteranno le bellezze del patrimonio turistico e culturale italiano. Previsto il servizio di accompagnamento a bordo esteso a tutti coloro che ne hanno bisogno ma solo per alcuni treni Frecciarossa e Frecciargento in Business o in 1a classe e di cui però rimane escluso il Cilento.I soci CartaFRECCIA che hanno meno di 30 anni o hanno già compiuto i 60 di età, invece, potranno viaggiare con sconti variabili tra il 30% e il 50% rispetto al prezzo base del biglietto. Nel mese di Agosto invece i clienti del Frecciarossa avranno anche la possibilità di portare con sè con il proprio amico a quattro zampe. Infatti i cani di media e grossa taglia viaggiano al prezzo promozionale di 5 euro su Frecce, InterCity e InterCity Notte in prima e in seconda classe, nei livelli di servizio Business e Standard e nei servizi cuccette, vagoni letto ed Excelsior. Con Trenitalia i minori di 15 anni viaggiano gratis. L’offerta è valida per viaggiare in 1a e in 2a classe su tutti i treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e InterCity. Sono previste anche offerte per i gruppi. Per i viaggi sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, InterCity e InterCity Notte, la riduzione è del 30%. E il Sabato si viaggia in due pagando un solo biglietto Base su tutti i treni nazionali.

REDAZIONE

Annunci

Trasporti, al via l’offerta di Trenitalia “Speciale 3×2”

offerte-di-trenitalia-e-italo-ntv_435773.jpg

Partirà da oggi giovedì 9 marzo la nuova offerta commerciale di Trenitalia “Speciale 3X2”, che consentirà di acquistare un biglietto di corsa semplice valido per tre persone al prezzo Base intero di due. L’offerta permette di spostarsi in treno con la particolare convenzione tutti i giorni della settimana e consente un risparmio del 33% per i mini gruppi formati da tre viaggiatori, ideale quindi per raggiungere, in compagnia di amici o famiglia, i luoghi dove si terranno particolari eventi come concerti, partite, mostre e altro ancora. La “Speciale 3X2” può essere acquistata per i viaggi in 1° e 2° classe su tutti i treni del servizio nazionale e nei livelli di servizio Business, Premium e Standard. Il biglietto può essere comprato fino alle ore 24 del secondo giorno precedente la partenza del treno. L’offerta non è valida per i treni del servizio Regionale e per il livello di servizio Executive e servizi cuccette, Vagoni ed Excelsior e non è consentita la prenotazione del posto nei salottini. Non sono ammessi il cambio di prenotazione e del biglietto, il rimborso, l’accesso ad altro treno diverso da quello prenotato.

C.S.

FERROVIE: TRENITALIA SCONFITTA DAL CODACONS FA MARCIA INDIETRO SUGLI INTERCITY

intercity_soppressi

Con una nota emessa oggi, Trenitalia annuncia marcia indietro sulla soppressione di 10 intercity, taglio contro il quale era insorto ieri il Codacons, attaccando duramente la società e il Sottosegretario Umberto Del Basso de Caro.
“Trenitalia è stata sconfitta dal Codacons, associazione che ha costretto l’azienda a mantenere in vigore i treni – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Continueremo comunque a vigilare nell’interesse dei passeggeri, e siamo pronti ad una raffica di denunce in caso di tagli ai collegamenti ferroviari”.
Nello specifico, qualora il tavolo tra il Ministro dei Trasporti e Trenitalia dovesse portare alla soppressione di uno o più intercity, il Codacons presenterà una raffica di denunce alle Procure della Repubblica delle città interessate contro la società ferroviaria e i responsabili del Governo, per i reati di interruzione di pubblico servizio e truffa, considerato che la cancellazione di treni più lenti in favore di treni più veloci e assai più costosi, costituisce un artificioso aumento delle tariffe ferroviarie a danno dei cittadini.