BIT Milano, presentati gli eventi in Campania per il 2019

BIT Milano, presentati gli eventi in Campania per il 2019

L’assalto dei tour operator o dei semplici visitatori allo stand Campania durante la Borsa Internazionale del Turismo a Milano giustifica l’ottimismo degli addetti ai lavori per la prossima stagione di quella che è ormai la seconda regione italiana per incremento di presenza turistica. La vetrina della BIT è un luogo dove esporre i tesori culturali campani a partire dai siti Unesco materiali e immateriali. Le aree archeologiche di Pompei, Ercolano, Paestum, Campi Flegrei e Oplonti a Torre Annunziata, Santa Sofia a Benevento, il Centro Storico di Napoli, la Reggia di Caserta con l’acquedotto vanvitelliano e il complesso di San Leucio, la Costiera Amalfitana, il Parco nazionale del Cilento, gli scavi di Velia e la Certosa di Padula. Ed ancora, siti immateriali: la dieta mediterranea, le grandi macchine a spalla dei gigli di Nola ed infine “l’arte del pizzaiolo napoletano”, ultimo, ma non per importanza, riconoscimento internazionale.

Nello stand della Regione, durante i tre giorni della BIT, sono state organizzate conferenze tematiche e degustazioni che rappresentano una sorta di viaggio tra le province campane. “Nella visione strategica di un altro Sud e un’altra Campania – afferma l’assessore Corrado Matera – il turismo rappresenta un elemento fondamentale per creare occupazione e sviluppo. La sensibile e diffusa crescita dei flussi turistici nei nostri territori è il frutto di un’azione che abbiamo portato avanti con il presidente De Luca nei diversi settori. Adesso dobbiamo rendere permanenti gli effetti positivi di questo boom turistico che è sotto gli occhi di tutti”.

Questi i principali eventi della programmazione 2019:

Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dal 28 marzo, la mostra “Canova e l’Antico” con celebri statue provenienti dall’Ermitage di San Pietroburgo a confronto con i capolavori classici della collezione Farnese al MANN.

Dall’11 aprile Caravaggio torna al Museo di Capodimonte: una mostra che si preannuncia storica e che sta già creando attesa tra gli appassionati vecchi e nuovi del grande pittore del Seicento.

Al Madre, il museo di arte contemporanea situato nel cuore di Napoli, dopo lo strepitoso successo di pubblico di Robert Mapplethorpe, con “Coreografia per una mostra”, che la Regione Campania ha allestito in collaborazione con la Robert Mapplethorpe Foundation, si annunciano sold out le personali dedicate a Pier Paolo Calzolari, Pina Bausch e Liam Gillick.

Dall’8 giugno al 14 luglio il “rivoluzionario” Napoli Teatro Festival Italia, organizzato dalla Fondazione Campania dei Festival, trasformerà la città in un immenso e vivo palcoscenico dove andranno in scena artisti e autori provenienti da tutto il mondo.

A Sorrento, da giugno ad ottobre, è in programma la mostra “Henri Matisse. Il Maestro in scena”, con oltre 100 opere dell’artista francese. La rassegna sarà ospitata a Villa Fiorentino ed è frutto di collaborazioni con istituzioni culturali di grande prestigio come il Museo Matisse e il Museo Picasso.

Alla fiera di Milano va in scena anche “L’amica geniale” con i luoghi che tra Ischia e Napoli hanno fatto da naturale location alla fiction tratta dai romanzi di Elena Ferrante. La Regione Campania sta puntando molto sul Cinema come fonte nuova di turismo. Ormai la nostra regione è un set a cielo aperto che si rinnova quotidianamente con produzioni grandi e piccole attratte anche per l’eccellente lavoro della Film Commission, che riesce a sintetizzare quello che la Campania è in grado di offrire al grande Cinema: belle storie, cultura, luoghi e talenti.

Un classico tra i classici per l’offerta turistico-culturale della Campania sarà la stagione dei siti di Pompei, Ercolano e Paestum: torna “Campania by Night”, organizzato dalla Scabec società in house della Regione, che rinnova le tradizionali suggestioni degli eventi negli scavi. Nel Parco Archeologico dei Campi Flegrei rivive il Mito della Terra Ardente: dal Museo di Baia parte un percorso verso le origini della cultura.
A Pompei il Teatro Stabile presenta l’edizione 2019 di “Theatrum Mundi” con un cartellone che tra giugno e luglio va da Sofocle a Shakespeare.

Mentre nella Reggia di Caserta “L’Estate da Re” quest’anno prende il via proprio con il solstizio che coincide con la Festa internazionale della Musica.

Eccellenza campana nota in tutto il mondo è il Festival di Ravello che, giunto alla 67esima edizione, rappresenta un diamante incastonato nel diadema della Costiera Amalfitana.

Altro evento centrale del 2019 sono le Universiadi, in programma dal 3 al 14 luglio. La Regione Campania ha attrezzato una sessantina di impianti destinati alle gare e allestito una serie di servizi per l’accoglienza degli atleti, circa 8000 provenienti da 170 paesi, e degli ospiti. Si tratta di giovani che gravitano negli ambienti accademici: un target elevato e quindi in grado di attivare un ottimo effetto di ricaduta internazionale per l’offerta turistico-culturale campana che va ben oltre il turismo sportivo.

C.S.

Turismo, battesimo ufficiale a livello internazionale per “Costa Paestum”

Cilento Region, Salerno, Campania - Capaccio Paestum, at the beach

Diventare una Destinazione Turistica presentando al turista l’offerta culturale e quella enogastronomica. E’ questo l’obiettivo del Comune di Capaccio Paestum, guidato dal Sindaco Franco Palumbo, che debutta a livello internazionale dal 5 al 7 novembre al World Travel Market di Londra, uno dei più importanti appuntamenti fieristici al mondo, con il brand “Costa Paestum”.

La bellezza indiscussa dei Templi, il mare Bandiera Blu della fascia costiera, il borgo di Capaccio Capoluogo e i luoghi della fede, la mozzarella di bufala Dop e il melograno, gli eventi estivi e natalizi del Linora Village e del Natale dei Talenti, la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, sono solamente alcuni dei punti di interesse di quello che si presenta al turista come un vero e proprio viaggio immersivo nella “bellezza”.

Londra, inoltre, sancirà anche il debutto di “Costa Paestum Flix News”, un canale tematico dedicato al turismo e alle notizie per il turismo e per i turisti.

“Dopo il successo riscontrato alla fiera del turismo di Rimini, – afferma il Sindaco di Capaccio Paestum, Franco Palumbo – approdiamo con il brand Costa Paestum a uno degli appuntamenti fieristici dedicati al settore turistico più importanti a livello internazionale per presentare al mondo intero la nostra proposta turistica, capace di offrire al turista la possibilità di fare esperienze uniche grazie alle straordinarie bellezze che possediamo e allo stesso tempo di avere dei servizi di qualità. Subito dopo Londra, avremo nella nostra Città un altro appuntamento di primissimo livello, come la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, e poi, ancora, Il Natale dei Talenti nel periodo natalizio. Contestualmente, continueremo a lavorare sulla programmazione turistica perché ai primi appuntamenti fieristici del 2019 dovremo presentarci con programmi già ben definiti e pacchetti turistici ad hoc”.

“L’appuntamento fieristico di Londra è per noi particolarmente atteso ed importante sia perché di fatto sigla  il battesimo internazionale del brand Costa Paestum sia perché il  World Travel Market London è considerato un must per il settore turistico e per la presentazione  di nuove destinazioni turistiche. – conclude Riccardo Ruocco, presidente dell’Istituzione Poseidonia – Per questo, ci andiamo con grande entusiasmo ed avvertiamo il dovere di ringraziare la Regione Campania che ci ha voluti all’interno del proprio stand e ai numerosi eventi istituzionali e promozionali programmati nella Capitale inglese. Da Londra presenteremo, inoltre, il Costa Paestum Flix News un canale informativo dedicato al turismo e alle notizie per il turismo e per i turisti che il Sindaco Palumbo e l’amministrazione comunale hanno fortemente voluto per arricchire il ventaglio dei servizi”.

C.S.

Ad Agropoli il Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana di Geologia e Turismo

Municipio di Agropoli-2

Venerdì 26 e sabato 27 ottobre, la città di Agropoli sarà sede del Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana di Geologia e Turismo. A 15 anni dalla sua fondazione, l’Associazione organizza, con il patrocinio del Comune di Agropoli, il Congresso Nazionale 2018 che propone la valorizzazione dei beni culturali, non soltanto geologici (paesaggi e siti naturali), finalizzata a fornire una più diffusa conoscenza, specialistica e non, delle opportunità che il territorio offre al turista e al viaggiatore. Il Congresso si svolgerà in due giornate:
Venerdì 26 ottobre ore 9,30 Cineteatro “E. De Filippo”. I saluti e l’introduzione ai lavori vedranno avvicendarsi: Adamo Coppola, Sindaco di Agropoli; Franco Alfieri, Capo Segreteria della Giunta della Regione Campania; Francesco Peduto, Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi; Egidio Grasso, Presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania; Barbara Aldighieri, Presidente di Geologia & Turismo. Seguirà il dibattito su “Geositi e geoparchi: geodiversità geologica e valenze culturali”. Quindi su “Geologia e turismo: il vino chiave di lettura tra paesaggio e contesto geologico”. Alle ore 18, cambio di location. Presso la Fornace di via Lombardia, si terrà una degustazione di vini, riservata ai partecipanti al Congresso, con Onav e Ais in tema delle differenze organolettiche dei vini provenienti da vitigni analoghi coltivati in differente contesto paesaggistico – ambientale.
Sabato 27 ottobre ore 9,30 Centro visite Trentova. Si terrà una escursione lungo il sentiero litoraneo da Trentova a Punta Tresino, durante la quale sarà possibile partecipare ad un workshop itinerante sull’applicazione adottata dall’Associazione Geologia & Turismo per costruire l’Atlante del patrimonio geologico.
Gli appuntamenti sono validi per l’aggiornamento professionale dei geologici: 8 crediti formativi per la prima giornata e 4 per la seconda. La partecipazione al Congresso è gratuita.

C.S.

TURISMO, BOOM DI PRESENZE ALLO STAND DI CILENTOMANIA PRESSO IL TTG TRAVEL EXPERIENCE DI RIMINI

image001

L’industria turistica italiana esce dalle giornate riminesi con l’ottimismo dei numeri di un 2018 positivo, con la rinnovata consapevolezza di poter incidere sui mercati mondiali grazie alle sue imprese eccellenti, con la coscienza di poter disporre degli strumenti utili ad accelerare ancora nel 2019.

In questo contesto più che positivo si è inserito il Cilento, promozionato dall’Associazione Turistica Cilentomania con l’impegno costante e la passione di chi ha fatto della promozione territoriale la propria mission istituzionale.

Lo staff di Cilentomania ha accolto, infatti, quanti hanno visitato il suo stand ‘Benvenuti nel Cilento’, con il quale ha partecipato al TTG Travel Experience di Rimini, fornendo loro materiale informativo sul territorio, sulle sue bellezze storico, artistiche e naturalistiche e sui suoi affascinanti borghi.

Nelle tre intense giornate del TTG Travel Experience, si sono susseguiti allo stand di Cilentomania numerosi operatori del settore (oltre 200 i contatti presi), ma anche molti visitatori affascinati dal Cilento i quali, oltre a richiedere materiale informativo hanno instaurato con lo staff di Cilentomania un dialogo volto alla conoscenza di un territorio ancora non ben conosciuto.

Gli operatori che si sono avvicendati allo stand di Cilentomania hanno palesato di essere alla ricerca di una destinazione nuova da proporre, dove il turismo non è più “cosa mi offri” ma “come mi fai sentire. Non una semplice destinazione, dunque, ma un luogo in cui poter far vivere al visitatore delle emozioni.

Con alcuni operatori, già in fiera lo staff di Cilentomania ha istaurato un rapporto di collaborazione, sviluppando dei programmi di viaggio che sono già stati proposti ai loro clienti.

Grande successo ha riscosso il comparto wedding, ma anche il settore naturalistico e il turismo emozionale, volto alla riscoperta delle tradizioni locali, da vivere e da scoprire a diretto contatto con il territorio.

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni è stato presentato attraverso foto e video promozionali che ne hanno messo in risalto il fascino e soprattutto la sua variegata offerta turistica, presentandolo come un territorio dalle potenzialità illimitate, in cui il turismo si pratica 365 giorni all’anno.

Il successo delle giornate riminesi è da ascrivere sicuramente alla professionalità dello staff di Cilentomania, che, da esperto conoscitore del territorio, ha presentato dettagliatamente la sua offerta turistica, varia e diversifica.

Nel corso della manifestazione sono apparsi più chiari che mai i requisiti per decollare verso un nuovo protagonismo: conoscenza del mercato e delle tendenze nel medio periodo, conseguente innovazione nella proposta, tempestività nell’applicare le relative strategie di sviluppo. Azioni che le giornate di fiera intense, all’insegna del business e dell’alta formazione, hanno fortemente stimolato.
Nel segno della concretezza si è chiusa, dunque, la Fiera di Rimini, l’appuntamento con il marketplace turistico leader in Italia e fra i top d’Europa.

Bilancio più che positivo, dunque, per l’industria turistica italiana e per il Cilento, la cui offerta turistica diversificata, ha attirato l’attenzione di operatori turistici italiani e stranieri, gettando le basi per collaborazioni proficue per l’intero territorio.

C.S.

TURISMO, L’ASSOCIAZIONE TURISTICA CILENTOMANIA PARTECIPERA’ AL TTG DI RIMINI PER L’OTTAVO ANNO CONSECUTIVO

stand
L’Associazione Turistica Cilentomania, forte dei risultati ottenuti negli anni precedenti in ambito di promozione territoriale e di incremento dei flussi turistici verso l’intero territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, parteciperà per l’ottavo anno consecutivo al TTG TRAVEL EXPERIENCE, in programma a Rimini dal 10 al 12 ottobre 2018. Il TTG TRAVEL EXPERIENCE è il principale marketplace del turismo B2B in Italia, la fiera in cui tutta l’industria dei viaggi, nazionale ed internazionale, si riunisce per contrattare, fare networking e attivare nuovi business. Cilentomania parteciperà a questa importante manifestazione con lo stand ‘Benvenuti nel Cilento’, presso il quale presenterà a tour operator e visitatori l’offerta turistica e le attività presenti sul territorio, dando ampia visibilità ai comuni del Parco e alle bellezze storiche e naturalistiche che li caratterizzano. Saranno messe in evidenza le peculiarità del territorio dove insiste un’offerta turistica diversificata, ospitale e accogliente 365 giorni all’anno. ‘L’Associazione Turistica Cilentomania, al fine di intensificare la sua attività di promozione turistica, ha confermato anche per il 2018 la partecipazione al TTG TRAVEL EXPERIENCE di Rimini”, ha commentato il presidente di Cilentomania Orlando Di Scola. ‘La partecipazione a questo importantissimo evento, ha continuato Di Scola, ‘ha consentito a Cilentomania di creare una fitta rete di contatti sul territorio nazionale ed estero, che aumenta di anno in anno contribuendo ad un’intensificazione dei flussi turistici anche nei periodi di bassa stagione’. Quest’anno Cilentomania si avvarrà della preziosa collaborazione di due tour operator che da anni operano nel Cilento, contribuendo in maniera considerevole a promuovere il nostro territorio all’estero: Michelle Turner e Peter Hoogstaden. Michelle è una Wedding planner affermata, che organizza matrimoni per coppie inglesi, scegliendo come location i posti più suggestivi del Cilento. Peter, invece, si occupa da anni di favorire il turismo nelle aree rurali del Cilento, proponendo ‘viaggi sostenibili’, a piedi e in bicicletta nei luoghi meno frequentati dal turismo di massa. Insieme a loro Cilentomania presenterà il Cilento al TTG Travel Experience, attraverso video, brochure e soprattutto attraverso gli incontri diretti concordati nei mesi scorsi con tour operator italiani e stranieri interessati ad inserire il Cilento nel novero delle loro mete di viaggio.“La collaborazione con Peter e Michelle amplia e soprattutto migliora la rete di contatti costruita sinora da Cilentomania”, ha commentato ancora Di Scola. Per promuovere al meglio un territorio così vasto come il Cilento, è necessaria la sinergia tra quanti operano nei vari segmenti di cui si compone la sua offerta turistica”.Natura, archeologia, storia e tradizione, ma anche escursioni e proposte mirate per il wedding saranno alcuni degli ingredienti su cui Cilentomania punterà per promuovere al meglio il Cilento in occasione del prossimo TTG Travel Experience. Ancora una volta un’iniziativa importantissima, dunque, che coinvolge tutto il Cilento e che, come gli anni scorsi, contribuirà considerevolmente a destagionalizzare i flussi turistici verso le nostre zone.

C.S.

Turismo esperienziale e innovazione, arriva l’app per scoprire Costa Paestum

hearth costa paestum

Turismo, innovazione e viaggi esperienziali. Sono i punti chiave della
startup Hearth, che insieme al brand Costa Paestum e alla Istituzione
Poseidonia, società partecipata del Comune di Capaccio Paestum che
gestirà la tassa di soggiorno e il comparto turistico della Città dei
Templi , è pronta a promuovere un progetto di riqualificazione
elevatissimo nel Cilento, con l’obiettivo di trasformare i valori del
territorio campano in un nuovo stile di vita volto alla condivisione e
alla massima sinergia tra le Istituzioni e gli operatori turistici.

Hearth è un’applicazione per dispositivi iOS e Android che sfrutta la
geolocalizzazione e georeferenzazione su mappa per mostrare ciò che c’è
intorno a voi. Una piattaforma semplice e intuitiva che riporta alla
luce quei tesori storici e archeologici nascosti a cui manca solo di
essere illuminati.

La collaborazione con la startup consentirà al brand Costa Paestum di
diventare un marchio leader nel settore del turismo 3.0 rivolto non solo
alle famiglia, ma anche al divertimento, al buon cibo e al turismo
archeologico. Grazie ad un accordo con la Istituzione Poseidonia
quindi, prenderanno vita nuove iniziative per il mercato turistico
esperienziale a Capaccio Paestum e nelle zone limitrofe.

L’app (Segui il seguente link per confermare la tua regitrazione
https://events.hearth.ch/confirm-registration/#/7c25dd2b-7aae-4330-b928-03c08dbde746)
diventa, inoltre, uno strumento utilissimo, oltre che per il visitatore,
anche per gli stessi operatori turistici che, registrando la loro
struttura, potranno caricare tutto il materiale informativo relativo
alla loro attività e le eventuali promozioni.

Una partnership, quindi, che prevede anche un’attività di consulenza e
che punta sui giovani e sul turismo esperienziale, con lo scopo di
creare un brand territoriale di qualità non solo come offerta turistica,
ma anche socio-culturale indirizzato anche ad un’utenza domestica oltre
che incoming, per recuperare ed arricchire la vita di tutti i giorni.

C.S.

Turismo, potenziati i collegamenti verso Formia e Sapri

Turismo, potenziati i collegamenti verso Formia e Sapri

Per rispondere alle esigenze di mobilità dei turisti e dei pendolari del mare, a partire da sabato 3 agosto e fino a domenica 2 settembre 2018, durante tutti i weekend, la Regione Campania potenzia i collegamenti ferroviari Trenitalia verso le località di mare a Nord e a Sud, con 14 treni aggiuntivi, per ben 8.500 posti a sedere in più.

Sulla linea Napoli-Formia, ogni sabato e in tutti festivi, viaggeranno 2 treni straordinari.

Sulla linea Salerno-Sapri, ogni sabato ci saranno 4 treni in più, mentre sulla linea Napoli-Sapri, i treni aggiuntivi saranno 2 il venerdì, 5 il sabato e 1 la domenica.

C.S.

Palinuro, al via un piano strategico per il turismo

 

palinuro (1)

Idee dal basso, da chi opera e conosce il settore turistico per valorizzare e promuovere il territorio. Il Comune di Centola-Palinuro avvia la fase della costruzione del Piano strategico per il Turismo. Si terrà domani mercoledì 6 giugno a Palinuro, presso la ex Casa Canadese a partire dalle ore 16.00, la presentazione del piano di lavoro a cui sono stati invitati tutti i cittadini interessati, le associazioni e gli operatori turistici ed economici. Con il Piano strategico per il Turismo l’Amministrazione comunale di Centola intende dotarsi di uno strumento strutturato che possa consentire lo sviluppo di azioni ed iniziative orientate in modo organico verso un miglioramento complessivo dell’offerta turistica della destinazione e l’allungamento della stagione turistica. La redazione del Piano è stata affidata alla Sistema Cilento in collaborazione con il Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi dell’Uniparthenope. Sarà avviata una fase di pianificazione partecipata che vedrà coinvolti tutti gli operatori turistici ed economici interessati.

C.S.