Vallo della Lucania, la spesa del Piano di Zona S8 non convince il M5S, Aloia “nessuna spesa inappropriata” 

VALLO DELLA LUCANIA PIANO DI ZONA S8

Il Piano di Zona S8 finisce nel mirino del M5S di Vallo della Lucania (SA).
Il gruppo pentastellato esamina lo strumento di programmazione locale rivolgendo un occhio alle scelte intraprese e un altro ai risultati raggiunti.
Attraverso una lettera scritta dai consiglieri comunali di opposizione, Pietro Miraldi e Anellina Chirico, la contestazione raggiunge i Sindaci dei Comuni afferenti al Piano di Zona S8.
“Il Piano di Zona S8 di cui il suo Comune è aderente nasce per gestire, programmare ed erogare in modo associato interventi e servizi sociali” – la premessa della lettera.
Riflettori puntati su due Determine: la prima, con la quale si destina la somma di circa € 11.000, sul concesso finanziamento del Piano di Zona S8, per l’effettuazione di lavori e per l’acquisto di arredi volti alla realizzazione di uffici da destinare al Segretariato sociale/back office del Piano di Zona S8 e la Determina n.18, dell’ufficio lavori pubblici del Comune di Vallo della Lucania, che certifica l’esecuzione e la perfetta regola d’arte di lavori e acquisto di arredi da destinare al Segretariato sociale. Precisata, nella stessa Determina, la natura della spesa finanziata (fornitura di tende, impianti elettrici e parquet).
I consiglieri di minoranza, Miraldi e Chirico, intendono portare a conoscenza dei destinatari della lettera informativa la loro versione dei fatti: i lavori sono stati realizzati in spazi che appartengono al gabinetto del Sindaco e non nelle stanze destinate agli uffici del Segretariato sociale del Piano di Zona S8.
Nella lettera, il M5S di Vallo della Lucania rivolge un invito ai primi cittadini: “Verificare se la somma di cui al concesso finanziamento del piano di Zona S8 sono state correttamente impegnate per effettuare lavori ed arredare uffici del segretariato e non, come sembrerebbe, di stanze adiacenti il gabinetto del sindaco del comune di Vallo della Lucania”.
Entra nel merito della questione il Sindaco di Vallo della Lucania, il dott. Antonio Aloia, contrariato dal modo di fare politica del gruppo pentastellato: “Loro sono abituati a fare questo, a strumentalizzare delle notizie dandone un’interpretazione tutta personale rispetto a quella che è di fatto la verità oggettiva”.
“Noi abbiamo deciso di ubicare gli uffici del Segretariato sociale, degli uffici di Piano, nella sede centrale del Comune perché questo avrebbe dato un maggiore decoro agli uffici e una maggiore funzionalità a tutto quello che è il corpo dell’Ufficio di Piano”, precisa il Sindaco, ed aggiunge: “Il Piano di Zona rappresenta 37 Comuni ed è difatti il piano regolatore dei servizi sociali, per cui abbiamo ritenuto opportuno allocarli in ambienti di lavoro più idonei a tale funzione e abbiamo allestito in ottica di economia diretta, mediante quindi personale comunale, questi uffici limitando la spesa al solo acquisto di materiale tecnico e di arredi strettamente necessari. Tra l’altro, sono stati allestiti 5 nuovi uffici dell’Ufficio di Piano, del Piano di Zona, e solo una sala è adiacente alla mia perché era quella più funzionale per essere destinata a sala riunione, a sala dove poter ricevere le persone che vengono spesso al Segretariato sociale”.
“Non è stata fatta nessuna spesa inappropriata”, tuona l’amministratore della Città.
Dalle sue parole trapela la volontà di creare uffici decorosi, funzionali e dignitosi, che possano soddisfare le esigenze del lavoratore ed accogliere al meglio chi vi si reca.
“Si possono visitare i luoghi dell’Ufficio di Piano e ci si rende immediatamente conto di quello che è stato compiuto”, chiosa il primo cittadino vallese.

Norma De Martino

Vallo della Lucania, la Compagnia Teatrale Eureka presenta “Tutti pazzi per il letto”

 

LETTA VALLO DELLA LUCANIA EUREKA
La Compagnia Teatrale Eureka di Catona di Ascea presenta “Tutti pazzi per il letto” regia di Gaetano Amato. L’evento è in programma Domenica 10 Dicembre alle ore 18.00 presso il teatro “Leo De Berardinis” a Vallo della Lucania. L’ingresso è gratuito.

REDAZIONE

Vallo della Lucania s’immerge nella magica atmosfera del periodo natalizio

manifesto vallo

Il paese cilentano si accende per le feste. La cerimonia di accensioni delle luci, in programma domenica 3 dicembre 2017, per motivi legati alle previsioni meteorologiche, sarà rinviata a martedì 5 dicembre 2017.

PROGRAMMA:

ore 18.00: accensione delle luminarie nei Giardini pubblici di Piazza dei Martiri;
ore 19.00: accensione dell’Albero di Natale (di 17 m) in Piazza S.Caterina, accompagnata dal concerto di canti natalizi.
ore 20.00: Palazzo di Città s’illumina con proiezioni natalizie.

Interviene all’avvenimento pubblico il Sindaco di Vallo della Lucania, Antonio Aloia. Prevista, inoltre, la partecipazione di due testimonials d’eccezione: Vienna Cammarota (Guida Gae, prima donna al mondo a ripercorrere a piedi il viaggio compiuto dallo scrittore tedesco Wolfgang Goethe) e Giuseppe Filpi (medaglia d’argento all’European Young Olympic Festival di Gyor 2017).

Norma De Martino

Vallo della Lucania, un convegno in ricordo delle vittime della strada: Sabato 18 Novembre

LOCANDINA VITTIME DELLA STRADA
E’ prevista per Sabato 18 Novembre alle ore 10.30 nell’aula multimediale del palazzo della cultura a Vallo della Lucania un convegno in ricordo delle vittime della strada. I saluti saranno introdotti da Antonio Aloia sindaco di Vallo della Lucania e da Mennato Malgieri Capitano del Comando Carabinieri di Vallo della Lucania. Nel corso dell’incontro interverranno Gianna infante Presidente della Croce Rossa Comitato Agropoli e del Cilento, Grazie Papa Dirigente Sez. Polizia Stradale Salerno, Giuseppe Salomone già Dirig. Comp. Polizia Stradale Campania e Molise e Giusy Rinaldi Presidente Fondazione La Casa di Annalaura. Nel corso del convegno inoltre sarà proiettata una simulazione di incidente stradale a cura del comitato Croce Rossa Agropoli e Cilento realizzato a Vallo della Lucania. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

REDAZIONE

Vallo della Lucania, risarcimento TARI: assistenza gratuita del M5S 

VALLO DELLA LUCANIA RIMBORSO TARI M5S
Errore nel calcolo della Tari: è quanto emerso di recente in diversi comuni italiani e smascherato da un’interrogazione rivolta dal giovane deputato del M5S Giuseppe L’Abbate al sottosegretario all’Economia Pier Carlo Baretta per fare chiarezza su una serie di segnalazioni giunte da varie città della penisola. E così la tassa sui rifiuti è finita nella bufera. A tal proposito nel comune di Vallo della Lucania il Movimento 5 Stelle, attraverso i suoi portavoce Pietro Miraldi e Anellina Chirico e il gruppo di attivisti, ha deciso di fornire chiarimenti e assistenza per aiutare i cittadini contribuenti di tutti i comuni a verificare l’esattezza dei pagamenti Tari effettuati e richiedere il rimborso della quota non dovuta sulla tassa sui rifiuti. “Grazie ad un’interrogazione presentata dal Movimento 5 Stelle alla Camera-spiega Pietro Miraldi consigliere comunale del M5S di Vallo della Lucania- è emerso un errato calcolo della Tari: calcolo che ha indotto i cittadini a pagare più del dovuto per la tassa sui rifiuti-ha sottolineato Miraldi- Tra l’altro è venuto fuori che in diversi comuni è stato inserito nel conteggio anche la quota variabile per quanto riguarda le pertinenze, ovvero i garage, i box, le cantine, le mansarde, le soffitte. Ciò ha gonfiato di conseguenza la bolletta del contribuente”. Infine il consigliere rassicura che nel caso in cui i cittadini abbiano già pagato più del dovuto, possono essere rimborsati “nel caso in cui il suddetto valore illeggittimo sia stato già pagato, lo stesso può essere oggetto di risarcimento tramite un ricorso al Comune da effettuare con raccomandata A/R o attraverso protocollo” conclude così il consigliere comunale Pietro Miraldi.

REDAZIONE

VALLO DELLA LUCANIA, CONTROLLI AL MERCATO DOMENICALE: SEQUESTRATI 200 PEZZI PER UN VALORE DI OLTRE 1.000 EURO

VALLO DELLA LUCANIA SEQUESTRO
Sequestrati circa 200 prodotti per la scuola e piccoli giocattoli non sicuri
I Finanzieri di Vallo della Lucania hanno effettuato controlli nei confronti di alcune attività
commerciali ambulanti nell’area mercato cittadina.
Venivano rinvenuti, perché offerti in vendita ai consumatori, prodotti privi del contenuto
minimo delle informazioni di sicurezza nonché senza marchio “CE”, il cui commercio è
vietato.
Sono stati conseguentemente sottoposti a sequestro circa 200 pezzi (prodotti per la scuola
e piccoli giocattoli) per un valore di oltre 1.000 euro. Nei confronti dei titolari di 2 attività
ambulanti, segnalati all’Autorità amministrativa competente, sono state irrogate sanzioni
fino a € 50.000,00.
L’operazione effettuata denota la costante attenzione della Guardia di Finanza al contrasto
dei fenomeni illeciti che possono arrecare danno ai consumatori, nel caso di specie ai
ragazzi, e ai commercianti rispettosi delle regole.

C.S.

Vallo della Lucania, novità per chi investe i propri risparmi nel centro storico cittadino

municipio_di_vallo_della_lucania

Il Comune di Vallo della Lucania (SA), guidato dal Sindaco Antonio Aloia, rivolge nuovamente l’attenzione a quanti vogliano acquistare o ristrutturare un edificio nel centro storico del territorio comunale.

La Giunta Comunale vallese ha deliberato sull’argomento in oggetto, lo scorso 18 settembre 2017, approvando un’integrazione alla precedente Delibera (n. 098 del 21/07/2017).
Questa Delibera, al fine di ripopolare la zona, individuava degli incentivi per gli interventi di recupero edilizio, urbanistico ed ambientale degli edifici siti nel perimetro del centro storico del Comune di Vallo della Lucania. Si favoriva il recupero di questi edifici con il riconoscimento di incentivi fiscali e mediante il coinvolgimento del sistema creditizio, con la concessione di prestiti a tassi agevolati.

L’Ente riconosceva l’esenzione totale dal pagamento delle imposte comunali (TASI, TARI e IMU) per la durata di 5 anni, decorrenti dall’anno successivo alla stipula del prestito agevolato contratto per il finanziamento di interventi di recupero di edifici o dell’acquisto di un immobile da destinare ad abitazione principale, siti nel perimetro del centro storico del Comune.
La convenzione approvata dal Comune con gli istituti di credito del territorio (per ottenere i finanziamenti) riguardava tutte le operazioni concluse entro il 31/12/2017.

L’amministrazione comunale vallese intende rinnovare la convenzione con gli istituti di credito aderenti, di anno in anno. La recente Delibera G.C. (n.130/2017) stabilisce che “le operazioni concluse entro il 31/12 di ogni anno da parte dei richiedenti i prestiti agevolati per le iniziative di acquisto di abitazione principale sita nel centro storico e/o di recupero degli edifici siti nel centro storico con gli istituti di credito aderenti alla convenzione, nel corso di validità della stessa, diano accesso all’incentivo fiscale con decorrenza dall’anno seguente, allo scopo quantificare esattamente il concorso dell’Ente Locale nelle singole operazioni da iscrivere nel successivo bilancio di previsione entro la data fissata da norme statali per la relativa deliberazione”.

L’integrazione approvata dalla Giunta Comunale vallese presenta ulteriori novità: al mutuatario sarà possibile estinguere anticipatamente il mutuo, entro i primi tre anni dal contratto.
Prevista, inoltre, l’estensione dell’incentivo dell’esenzione totale dal pagamento delle imposte comunali (TASI, TARI e IMU), per la durata di 5 anni, anche ad interventi di recupero degli edifici del centro storico comunale realizzati da chi investire i propri risparmi, non ricorrendo a prestiti.
Si precisa che i 5 anni dell’incentivo fiscale decorreranno dall’anno successivo a quello di ultimazione dei lavori.

Norma De Martino

Vallo della Lucania, al via la prima edizione del Premio Solidarte 2017

 

VALLO DELLA LUCANIA PREMIO SOLIDARTE
Al via la prima edizione del Premio Solidarte 2017: si tratta di una manifestazione solidale per i bambini oncoematologici organizzata dalla Vacanza del Sorriso in collaborazione con la Fondazione Alario Per Elea-Velia Onlus con il patrocinio del comune di Vallo della Lucania. Sono cinque le compagnie teatrali ammesse al Premio, su una decina di richieste di partecipazione. La rassegna sarà una vera ed impegnativa competizione con tanto di assegnazione del premio alla migliore Compagnia, ai migliori attori protagonisti e non protagonisti, alla migliore regia ed alla migliore scenografia. Si parte Domenica 12 Novembre con la rappresentazione di “Parenti Serpenti” della compagnia Ipercaso di Montecorvino Rovella. A seguire Domenica 19 Novembre andrà in scena “Allora.. sparo?” del Gruppo Teatrale Elea di Casal Velino. Domenica 26 Novembre invece I pulici c”a tosse di Giungano rappresenteranno “Pronto!… 6 e 22?”. “Pompieri in tacchi a spillo” sarà invece la rappresentazione che verrà messa in scena dalla Compagnia Eduardo di Sala Consilina. Per finire Domenica 10 Dicembre Eureka di Catona di Ascea rappresenterà “Tutti pazzi per il letto”. La rassegna si svolgerà presso il teatro comunale “Leo de Berardinis” di Vallo della Lucania, alle ore 18,00 e vedrà la presenza di una giuria qualificata. La cerimonia di premiazione della rassegna si svolgerà il giorno 28 dicembre a partire dalle ore 21.00. L’ingresso è gratuito ed è prevista una raccolta fondi tramite offerte e donazioni libere devolute alla Vacanza del sorriso.

 

 

Domenica 12 novembre Compagnia Teatrale IPERCASO (Montecorvino Rovella) – Spettacolo: Parenti Serpenti
Domenica 19 Novembre Compagnia Teatrale ELEA – Spettacolo: Allora sparo?
Domenica 26 Novembre Compagnia Teatrale I PULICI C’A’ TOSSE – Spettacolo: Pronto!… 6 e 22?
Domenica 3 Dicembre Compagnia Teatrale di Eduardo (Sala Consilina) – Spettacolo: I pompieri in tacchi a spillo.
Domenica 10 Dicembre Compagnia Teatrale EUREKA (Catona di Ascea) – Spettacolo: Tutti pazzi per il letto
Spettacolo finale con premiazione GIOVEDì 28 DICEMBRE

http://www.lavacanzadelsorriso.it

REDAZIONE

Sanità, San Luca di Vallo della Lucania, UIL FPL:”ancora maltrattato dalla Direzione Generale” 

VALLO DELLA LUCANIA OSPEDALE SAN LUCA

E’ polemica da parte della UIL FPL in merito alla situazione del San Luca di Vallo della Lucania poichè stando ai sindacalisti verrebbe ancora “maltrattato dalla Direzione Generale” per via della persistente carenza di organico. “Con delibera 173 del 14/11/2016 l’Azienda Asl Salerno approvava in via definitiva l’atto Aziendale, definendo nei particolari la visione di questa Dirigenza Strategica per l’intero Territorio della Provincia di Salerno- fanno sapere attraverso una nota stampa-Vallo della Lucania, sulla carta, doveva essere un punto di forza della ASL, un polo di eccellenza e di riferimento. Garanzia di un territorio, attrezzato con risorse strutturali, umane ed economiche-continuano- credevamo dovesse essere cosi, invece i fatti concreti, le scelte compiute dal Direttore Generale e dalla sua struttura Aziendale, contraddicono quanto essi stessi hanno scritto sul citato Atto Aziendale. Più volte questa segreteria si è vista costretta a manifestare, pubblicamente, la sensazione che, oltre quanto scritto, in realtà, la Direzione Generale della ASL Salerno, stesse deviando la gestione preferenziale di risorse (economiche, strutturali e umane), verso altre zone della nostra Provincia, zone diverse da quelle strettamente connesse al P.O. di Vallo della Lucania. Con la delibera 947 del 17/10/2017 la Asl Salerno, ha reso pubblica la graduatoria finale di un molto atteso concorso, quello per 13, poi diventati 18, Medici Cardiologi. Da queste assegnazioni viene fuori che nel P.O. San Luca si mandano a lavorare solo 3 Medici Cardiologi, esattamente i 3 che già avevamo assegnati con incarichi temporanei.Si assegnano solo 3 Cardiologi a Vallo, senza aumentare di niente la dotazione esistente, nonostante la Direzione Generale sappia bene che dei Medici in dotazione a Vallo uno andrà via dal 1 Dicembre 2017 per un trasferimento Regionale e gli altri due andranno presto in pensione. Quindi nell’arco di 3 – 4 mesi avremo a Vallo della Lucania 3 Cardiologi in meno”. Infine si fa richiesta al Direttore Generale della ASL Salerno il rispetto dovuto ” a nome delle centinaia di lavoratori del P.O. “San Luca” di Vallo della Lucania, delle migliaia di utenti che vengono in questo Ospedale in cerca di una offerta di salute adeguata e a nome di un territorio già tanto martoriato”.

REDAZIONE

VALLO DELLA LUCANIA, CONTROLLI DURANTE IL FINE SETTIMANA: SEQUESTRATE DIVERSE DOSI DI DROGA

Le Fiamme Gialle di Vallo della Lucania, con l’ausilio delle unità cinofile del Gruppo di
Salerno, hanno effettuato controlli palesi, con finalità di prevenzione, nelle vicinanze di un
locale notturno.
Sono state controllate numerose autovetture con a bordo ragazzi diretti ad un evento
canoro di un noto Dj nazionale.
Durante i controlli effettuati a bordo degli automezzi, le unità cinofile hanno fiutato la
presenza di droga.
Sono stati, quindi, rinvenuti 3,5 gr. di marijuana e 1,5 di hashish sottoposti a sequestro e
segnalati all’Autorità Prefettizia 3 ragazzi ventenni, per detenzione e uso personale di
sostanze stupefacenti.
L’attività di servizio svolta conferma la presenza della Guardia di Finanza sul territorio a
contrasto di un fenomeno connotato da grave pericolosità sociale attraverso controlli
palesi, anche al fine di sensibilizzare in più giovani circa i rischi per la salute derivanti
dall’uso delle sostanze stupefacenti.

C.S.