Articoli scritti da: cilentochannel

CAPACCIO PAESTUM I BALNEATORI DI PAESTUM SEA LIFE CHIEDONO RISPOSTE URGENTI SULLA TUTELA DEL MARE.

Annunci

Grande successo per le Notti blu. Il sindaco Coppola: «un format che funziona e su cui puntare»

foto Notte blu.jpg
Dopo il positivo riscontro della Notte blu on the beach del 13 agosto scorso, sul lungomare San Marco, ieri sera si è raggiunto il clou, con la Notte blu in the city. Tutto il centro cittadino, da Piazza Vittorio Veneto passando per Corso Garibaldi, via Patella, il centro storico, Piazza delle Mercanzie, via Piave, sono state invase da un fiume di persone richiamate da una serata di puro divertimento, all’insegna della musica, dell’intrattenimento e dello shopping, con negozi aperti fino a tarda notte. Piazza Vittorio Veneto, dove era collocato il palco centrale, si è trasformata in una discoteca sotto le stelle, con persone di tutte le età a ballare e a divertirsi in spensieratezza, a ritmo della musica degli anni ’70-’80-’90, fino alle due di notte. In altre postazioni, artisti di strada e musica dal vivo, hanno ravvivato in lungo e in largo il centro, per una serata davvero indimenticabile.
L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione comunale, ha visto la collaborazione di tanti, giovani e meno giovani, che credono fortemente nello sviluppo e nella valorizzazione del proprio territorio.

La manifestazione è stata accolta con grande entusiasmo anche dai commercianti che, nel corso della serata, hanno praticato delle offerte speciali, per invogliare i tantissimi partecipanti all’evento a fare acquisti.

«La Notte blu – afferma il sindaco Adamo Coppola – è un format che funziona e su cui punteremo anche nel corso delle prossime estati. Un modo per festeggiare il riconoscimento della 20esima Bandiera blu per le spiagge e la settima per gli approdi, ma anche serate di divertimento che offrono un po’ di respiro alle attività commerciali. Ringrazio tutti coloro che hanno dato il proprio contributo per la riuscita degli eventi».

C.S.

SALA CONSILINA,TENTATO DI UCCIDERE IL PADRE DISABILE. ARRESTATO 28ENNE

Roncola sequestrata.jpg

I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina (SA), diretti dal Capitano Davide Acquaviva, hanno arrestato in flagranza di reato un 28enne pregiudicato del posto per il tentato omicidio del proprio padre disabile convivente 61enne nonché per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.
Nella serata di ieri, perveniva da Teggiano (SA) una richiesta di urgente aiuto al NUE 112 da parte di una donna la quale riferiva alla Centrale Operativa della Compagnia di Sala Consilina che il proprio fratello era armato ed in stato di alterazione psicofisica.
Il giovane, infatti, a seguito di un litigio scaturito per futili motivi con il proprio genitore, impugnando una roncola affilata – con lama di circa 45 cm (foto allegata) – aveva tentato di colpire al capo il proprio genitore, affetto da seria disabilità poiché gravemente ipovedente. Durante l’azione delittuosa, immediatamente localizzata l’abitazione, giungeva sul posto una gazzella con due militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Sala Consilina, che riuscivano a disarmare il giovane e scongiurare una più grave azione delittuosa, mettendo in salvo l’anziano, sua moglie e gli altri due figli.
Nel corso della colluttazione per disarmare il giovane, un Carabiniere riportava lievi lesioni ad alla mano sinistra.
L’arma del delitto veniva sottoposta a sequestro ed al giovane, condotto presso il carcere di Potenza, veniva contestata l’aggravante di aver tentato l’omicidio di una persona disabile, oltre ai delitti di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

C.S.

LE RONDINELLA APRONO L’OTTAVA EDIZIONE DI “CASTELLABATE IL LUOGO DELL’INCANTO”

Lontano nel sud Le Rondinella a Castellabate il luogo dellincanto 24 agosto.jpg

SABATO 24 AGOSTO ORE 22 CASTELLO DELL’ABATE

“Le Rondinella” sisters are back! Amelia e Francesca tornano in concerto per inaugurare l’ottava edizione della kermesse culturale “Castellabate il luogo dell’incanto”, organizzata dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Castellabate. “Lontano nel Sud”, questo il titolo dello spettacolo,  si terrà nella splendida corte del Castello dell’Abate sabato 24 agosto alle ore 22 con Giosi Cincotti –  piano e fisarmonica e Arcangelo Michele Caso –  violoncello.  Amelia e Francesca Rondinella si fondono in un unico canto suggestivo, un canto che riflette una simbiosi costruita in anni di live. Unendo le differenti vocalità, i temperamenti artistici e le capacità interpretative propongono una lettura della canzone e della poesia napoletana filtrata dall’esperienza e dalla sensibilità di donne moderne ma al contempo legate alla memoria e ad un forte passato culturale. Con “LeRondinella” si passa dal repertorio classico, arricchito da brani di autori moderni, ai grandi intoccabili classici, interpretati con lo stile che le contraddistingue apprezzato anche oltre i confini nazionali. Il vicesindaco con deleghe al turismo e alla cultura, Luisa Maiuri, commenta così il primo spettacolo di una kermesse che vanta otto anni di successi: «Apriamo nuovamente il sipario sulla rassegna di musica al Castello dell’Abate, luogo dell’incanto suggestivo e che ben si sposa con gli spettacoli di alta qualità scelti anche per questa edizione. Le Rondinella, con il loro variegato repertorio e le calde tonalità del nostro Sud, riusciranno a dare il giusto via gli appuntamenti nel centro storico, sempre più ricco di arte, cultura e bellezza». L’ingresso agli spettacoli è gratuito, i prossimi appuntamenti di agosto con la rassegna “Castellabate il luogo dell’incanto” saranno il 27 con Walter Ricci, il 28 con Le Capinere “Variegato”, il 29 con trio composto da Antonio Onorato, Gerald Cannon e Mario De Paola.

c.s.