EBOLI, VICINI DI BANCA, AD EBOLI UNA NUOVA FILIALE DELLA BCC BUCCINO COMUNI CILENTANI.

Annunci

AGROPOLI – La Città di Agropoli dice no alla violenza sulle donne

locandina Violenza sulle donne.jpg

In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, lunedì 25 novembre, alle ore 16.30, nel teatro della scuola “Vairo”, in via Aldo Moro ad Agropoli, si terrà l’evento dal titolo “Il coraggio di uscire dal silenzio”

Questo il programma:

Saluti del sindaco Dott. Adamo Coppola

Intervengono:

– Dott. Gianfranco Glielmi, medico

– Dott.ssa Monia Monzo, Coordinatrice Centro Antiviolenza del Piano Sociale di Zona S8 di Vallo Della Lucania “Il volo delle farfalle” 

– Avv. Benedetta Sirignano, penalista

– Avv. Raffaella Di Maio, legale CAV 

– Dott.ssa Adele Della Torre, assistente sociale

Interverranno alcune donne che sono state vittime di violenza, le quali porteranno le loro testimonianze. Ci sarà un momento di danza a cura della scuola di danza di Rita Polidoro.

Modera: Dott.ssa Maria Giovanna D’Arienzo, assessore alle Politiche sociali.

Domenica 24 novembre, alle ore 11.30, in Piazza Vittorio Veneto, si terrà un flash mob realizzato dai ragazzi degli istituti superiori della città, a cura di Terry Dance. Interverrà la dott.ssa Simona Aletta, assistente sociale del Centro Antiviolenza “Il volo delle farfalle”.

« Gli ultimi dati ISTAT evidenziano che circa 7 milioni di donne in Italia, dai 16 ai 70 anni – dichiara il sindaco Adamo Coppola – hanno subìto almeno una volta nella vita una forma di violenza. Numeri impressionanti se si considera che a praticare le violenze siano stati partner o ex partner». «L’Amministrazione comunale – afferma l’assessore con delega alle Politiche sociali, Vanna D’Arienzo – è da sempre vicina alle vittime di violenza. Presso il nostro Comune, sono attivi lo sportello contro la violenza assistita per minori abusati e maltrattati e lo sportello contro la violenza di genere. La sensibilizzazione e la prevenzione possono essere mezzi utili a far sì che tale piaga sociale possa venire una volta per tutte arginata e magari un giorno sconfitta».

AGROPOLI, IL COMUNE IMPEGNA DEI FONDI PER CONTRASTARE LA POVERTA’

municipio-di-agropoli (2).jpg

Data le numerose richieste quotidiane che arrivano all’ufficio Servizi Sociali Comunali, il Comune di Agropoli ha deciso di stanziare dei fondi per aiutare le persone che si trovano in difficoltà.

E’ stato accertato dal Piano di Zona S8 che i richiedenti si trovano in situazioni economiche gravissime e quindi si è evidenziata la necessità dell’erogazione di questi contributi.

Il Sindaco, anche per l’indisponibilità economica del Piano di Zona, ha deciso di stanziare una somma pari a 2700 euro, dai quale verrà erogato un contributo economico una tantum a chi richiede aiuto economico in Comune, contributo che verrà fornito previo accertamento da parte dell’Assistente sociale delle condizioni socio-economiche del richiedente.

L’Amministrazione, quindi, con questo piccolo stanziamento di fondi, si dimostra attenta ai problemi sociali più importanti, come la povertà, che può essere combattuta anche con dei piccoli aiuti.

P.D.

Agropoli, lunedi la presentazione delle iniziative “Natale delle meraviglie” 2019

locandina Natale delle meraviglie.jpg

E’ in programma venerdì 22 novembre, alle ore 12.00, presso l’Aula consiliare del Comune di Agropoli, la presentazione del cartellone relativo al “Natale delle meraviglie” 2019. Sarà tesa ad illustrare le iniziative che l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Adamo Coppola, metterà in campo in occasione del Natale 2019.

c.s.

CAPACCIO PAESTUM, PROSSIMA L’APERTURA DI UNO SPORTELLO PER I MIGRANTI

5cc219452300003300946350

L’Amministrazione, nella Giunta del 23 Ottobre, ha deliberato la creazione di uno sportello per l’immigrazione.

Il Consiglio, presieduto dal Sindaco Alfieri, ha reso subito esecutiva questa decisione per via della sempre più numerosa popolazione straniera presente in città, che conta 2.900 stranieri fra comunitari ed extracomunitari, più un numero molto elevato di clandestini, su 23 mila abitanti totali nel Comune capaccese.

Gli immigrati non sono solo braccia da lavoro, ma persone a cui vanno riconosciuti pari diritti e dignità, questa Amministrazione intende avviare un confronto pacifico, civile e democratico sugli aspetti legati alla vita quotidiana di donne e uomini (…) e rispondere in modo concreto alle richieste dei cittadini stranieri”.

Queste sono le parole della Giunta Comunale, che ha votato in modo favorevole all’unanimità questa delibera, e presto verranno attuati gli adempimenti necessari ad avviare lo sportello.

PASQUALE D’AGOSTINO