Fondovalle Calore – Riunione a palazzo Sant’Agostino per la ripresa dei lavori

foto 1 (8)

Si è svolta a Palazzo Sant’Agostino la riunione periodica di verifica dell’andamento dei lavori relativi all’intervento “Lavori di realizzazione della strada Fondovalle del Calore salernitano di collegamento tra il sistema urbano Vallo della Lucania – Cilento per agglomerati industriali Valle del Sele – 1 lotto” alla presenza del Consigliere provinciale delegato alla viabilità, del Dirigente del Settore, del RUP, della direzione dei lavori, della commissione di collaudo e dell’impresa esecutrice.

“L’incontro – dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese – ha avuto la finalità di mettere a punto il nuovo cronoprogramma delle lavorazioni che sarà verificato sui luoghi il prossimo venerdì 31, ai fini della riapertura del cantiere e del riavvio dei lavori a brevissimo.

Vogliamo rassicurare i Sindaci e le nostra comunità che i lavori proseguiranno e che l’opera verrà completata nei tempi previsti. Infatti sono in corso di risoluzione i problemi che avevano determinato la sospensione.”

C.S.

RUBRICA NUTRIZIONE E BENESSERE, FARE LA SPE SA CON I CONSIGLI DEL NUTRIZIONISTA

carrello-spesa-696x365

Quest’oggi, su sollecitazione di molti spettatori della nostra rubrica “Nutrizione e Benessere” su Cilento Channel, parliamo di un momento fondamentale dell’alimentazione di tutti noi: fare la spesa. Infatti, compito del nutrizionista, e di un percorso alimentare in generale, non è solo quello di far perdere peso: dieta non significa solo calo ponderale ma anche educazione alimentare e scelte alimentari consapevoli. Molto spesso, invece, presi dalla fretta, finiamo per fare la spesa molto velocemente, in grandi supermercati riforniti di tutto ma dove è anche più facile cadere preda di strategie di marketing, promotrici di prodotti specifici, dimenticandoci i buoni propositi come quelli di leggere le etichette o di evitare alimenti ricchi di zuccheri. L’ideale sarebbe riuscire a fare la spesa valorizzando i produttori e i prodotti locali a Km 0, riscoprendo il piacere di una spesa più genuina e attenta alla qualità di ciò che acquistiamo instaurando anche nel contempo un rapporto diretto con il produttore o con il piccolo negozio del quartiere. Ma, in ogni caso, è comunque possibile fare una spesa sana e intelligente, a volte anche risparmiando qualcosa, al supermercato, vediamo come, tramite alcuni consigli generali. La prima regola d’oro è quella di fare sempre una lista della spesa con le relative quantità e, se effettuiamo la spesa una volta a settimana, uno schema generale di cosa mangiare durante la settimana (eccetto i prodotti giornalieri, ovvero latte, pane, etc..), per risparmiare tempo ed evitare i percorsi obbligati dei supermercati andando dritti alle cose che effettivamente occorrono; andare a fare la spesa sazi, dopo un pasto o uno spuntino, per evitare di acquistare prodotti che a stomaco vuoto sembrano più invitanti; attenzione alle offerte tipo 3×2, prodotti super scontati o molto pubblicizzati perché molto spesso queste promozioni inducono ad acquistare una maggiore quantità di un determinato prodotto; se la spesa è settimanale va bene utilizzare il carrello ma per quella di tutti i giorni è preferibile il cestino che riempiendosi prima non induce ad acquistare tanto; leggere bene le etichette, preferendo i prodotti con la lista di ingredienti più breve, senza soffermarsi solo sulle calorie e ricordandosi che gli ingredienti sono riportati in ordine di quantità; evitare i prodotti precotti, lavorati o trasformati, scegliendo, invece, alimenti da poter cucinare di persona; date la giusta importanza alla tracciabilità, assicurandovi, ad esempio, che un determinato prodotto sia effettivamente italiano e non solo lavorato in Italia. Cosa mettere, quindi, in un ipotetico carrello della spesa? Prima di tutto frutta e verdura di stagione, cereali integrali ma non solo pane, pasta e riso ma anche orzo, farro, grano saraceno, polenta, fette biscottate, cerali e biscotti secchi per la prima colazione, legumi, pesce preferibilmente azzurro dal banco specializzato, carni magri soprattutto bianche e formaggi freschi senza dimenticare le uova (magari bio) e qualche yogurt. Per alcuni alimenti vanno bene anche i surgelati che possono essere una buona alternativa ai prodotti freschi a patto di sceglierli senza panature, condimenti vari, etc. Per concludere, qualche bevanda come acqua, thè, orzo, tisane varie, caffè e qualche piccolo sfizio come cioccolato fondente e frutta secca.

Dott. Andrea Ricci

Agropoli, alla finale di “The Talent Show” c’è l’agropolese Velia Di Biasi

IMG-20200123-WA0009

La piccola ballerina agropolese Velia Di Biasi, 13 anni, ha raggiunto la finale di The Talent Show Italia, programma per ballerini e ballerine dell’emittente televisiva Italia Mia.

Velia è riuscita ad emergere fra più di 900 concorrenti da tutte le regioni d’Italia ed è riuscita a qualificarsi per la finale che si svolgerà il 1 Febbraio a Caserta presso gli studi televisivi di Italia Mia, in diretta dalle 17 alle 21, dove la ragazzina gareggerà per la categoria under 14 – sezione Modern.

La giovanissima danzatrice, che fa parte della scuola Ballet Art di Capaccio Paestum, rappresenta uno dei tanti talenti agropolesi di questo settore e invitiamo tutti a sostenerla durante questa finalissima.

Pasquale D’agostino

Sorpresi dai Carabinieri ladri nella notte. Due arresti ad Agropoli

Cattura

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Agropoli, nella notte appena trascorsa, hanno tratto in arresto due minorenni, già con precedenti penali a carico, sorpresi a sradicare numerosi infissi in alluminio e tubi in rame dall’edificio del campo sportivo comunale “Gianfranco Polito” di Agropoli, e a riporli all’interno di un’autovettura, successivamente sottoposta a sequestro, intestata a una terza persona. L’intervento, scaturito da segnalazione di un cittadino tramite chiamata al 112, ha permesso ai Carabinieri di trarre in arresto in flagranza per furto aggravato i due minorenni, attualmente associati alla casa di prima accoglienza per minori di Salerno.

C.S.